E-R | BUR

n.278 del 14.09.2016 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso per la partecipazione al corso per il conseguimento dell'idoneità all'esercizio dell'attività di Emergenza sanitaria territoriale

Richiamata la delibera di Giunta regionale Emilia-Romagna n. 1363 del 29 agosto 2016, in esecuzione di specifica deliberazione del Direttore Generale dell’’Azienda Usl della Romagna, è emesso il presente avviso pubblico per la partecipazione al corso regionale teorico pratico finalizzato al conseguimento dell’idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza sanitaria territoriale, come previsto dall’art. 96 dell’Accordo Collettivo Nazionale per la medicina generale 23 marzo 2015. 

1) Caratteristiche del corso

A) Struttura : il corso è strutturato in 2 fasi

INCONTRI DIDATTICI TEORICO - PRATICI di 120 ore distribuite in 15 moduli da 8 ore ciascuno, strutturati come segue:

lezione frontale introduttiva della tematica, con riferimenti alle Linee Guida Internazionali

discussione interattiva casi clinici

simulazioni casi clinici a gruppi (1 docente: max 5-6 allievi)

Al termine dei 15 moduli è prevista una giornata di verifica finale (verifica teorica con quiz e pratica su casi clinici)

TIROCINIO PRATICO della durata di 7 settimane (36/h/settimana - 252 ore) con frequenza in reparti d’urgenza, da svolgersi secondo modalità concordate, e affiancamento a medici “tutor” preventivamente individuati.

Il corso verrà attivato indicativamente a partire dalla metà del mese di ottobre 2016 e si concluderà presumibilmente entro dicembre 2016

B) Requisiti di ammissione:

- laurea in Medicina e Chirurgia;

- iscrizione all'albo dell'Ordine dei medici-chirurghi.

Non è ammessa la partecipazione al corso di idoneità all’emergenza sanitaria territoriale a coloro che frequentano un corso di specializzazione in qualsiasi disciplina, compreso il corso di formazione specifica in medicina generale.

C) Il corso è a numero chiuso (massimo 30 partecipanti). In caso di richieste di partecipazione superiori al numero di posti disponibili, verrà effettuata la selezione tramite titoli e prova attitudinale per l’ammissione al corso. La Commissione giudicatrice avrà a disposizione 50 punti per formare la graduatoria, così ripartiti: 

Titoli curriculum e attività lavorativa: 24 punti:

a) Specialità in Medicina d’Urgenza: 8 punti

b) Specialità equipollente: 6 punti

c) Specialità non equipollente: 3 punti

d) Diploma di formazione specifica in medicina generale: 3 punti

e) Corsi formativi specifici dell’emergenza urgenza (es. ALS, ATLS, AMLS, ACLS e BLSD, ect): max 5 punti

f) Attività lavorativa in PS certificata per almeno 1 anno:

- in Regione Emilia-Romagna: max 3 punti

- in altre Regioni: max 2 punti 

Prova attitudinale: 26 punti 

D) Frequenza : l’obbligo di frequenza, ai fini dell’ammissione alla verifica finale, è di 104 ore per la fase Teorico - pratica. La frequenza per l’addestramento pratico presso le strutture individuate dovrà essere di 252 ore. 

Valutazione finale: la valutazione finale consisterà in una prova scritta con 40 quiz ed in skills su casi clinici. Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 14/26. 

Al termine del corso, tenuto conto dell’esito della frequenza e della valutazione finale, verrà riconosciuto il conseguimento dell’idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza sanitaria territoriale.

2) Domanda di partecipazione

La domanda, con la precisa indicazione dell’avviso cui l'aspirante intende partecipare, redatta in carta semplice debitamente datata e firmata dall’interessato, deve essere indirizzata all'Azienda Usl della Romagna - Unità Operativa Gestione Giuridica Risorse Umane – Ufficio Concorsi Cesena e presentata nei modi e nei termini previsti nel paragrafo “Modalità e termini di presentazione della domanda”.

Nella domanda l’aspirante deve dichiarare nell’ordine, sotto la propria personale responsabilità, in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., quanto segue:

a) il cognome e il nome, la data ed il luogo di nascita, la residenza;

b) l’indirizzo presso il quale essere fatta ogni eventuale comunicazione, ed un recapito telefonico; in caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, l’indirizzo di residenza di cui al punto a);

c) il possesso della laurea in Medicina e Chirurgia;

d) il possesso dell’iscrizione all'albo dell'Ordine dei medici-chirurghi;

e) di non essere iscritto a un corso di specializzazione in qualsiasi disciplina, compreso il corso di formazione specifica in medicina generale.

La domanda deve essere firmata in calce senza necessità di alcuna autentica. La mancata sottoscrizione della domanda comporta l'esclusione dalla procedura.

I candidati sono invitati ad utilizzare il modello di domanda scaricabile dal sito www.auslromagna.it.

3) Documentazione da allegare alla domanda

Alla domanda di partecipazione l’aspirante dovrà allegare un curriculum formativo e professionale, redatto in forma di dichiarazione sostitutiva di cui al D.P.R. n. 445/2000, datato e firmato. Nel curriculum debbono essere dettagliatamente descritte tutte le esperienze formative e professionali con particolare riferimento agli elementi indicati al punto 1, lett. C).

Si precisa che non potranno essere oggetto di valutazione le dichiarazioni sostitutive di certificazione e le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà prive di tutti gli elementi indispensabili per gli accertamenti d’ufficio ed i controlli di cui agli artt. 43 e 71 del DPR 445/2000.

L’Azienda dovrà poi effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute e, oltre alla decadenza dell’interessato dai benefici eventualmente conseguenti sulla base di dichiarazione non veritiera, sono applicabili le sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.

4) Modalità e termini di presentazione della domanda

La domanda di ammissione e la documentazione ad essa allegata deve pervenire, a pena di esclusione, entro il termine perentorio di giovedì 29 settembre 2016 (15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna), secondo le modalità di seguito riportate:

  • a mezzo del servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Azienda Usl della Romagna - U.O. Gestione Giuridica Risorse Umane - Ufficio Concorsi Cesena, Piazza Leonardo Sciascia n. 111, 47522 Cesena. La busta deve contenere un’unica domanda di partecipazione, in caso contrario l’Azienda non risponde di eventuali disguidi che ne potrebbero derivare. La busta inoltre deve recare la dicitura “domanda corso MET”. Alla domanda deve essere allegata la fotocopia (fronte e retro) di documento valido di identità personale del candidato. La domanda deve pervenire entro il termine di scadenza del bando. Non saranno accolte le domande pervenute oltre tale termine anche se recanti timbro postale di spedizione antecedente. L’Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da mancata, tardiva o inesatta indicazione del recapito da parte dell’interessato né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o di forza maggiore.
  • invio tramite utilizzo della posta elettronica certificata (PEC), entro il termine di scadenza del bando, in un unico file in formato pdf o p7m se firmato digitalmente che comprenda la domanda di partecipazione, il curriculum, eventuali allegati e copia di documento valido di identità personale del candidato, all’indirizzo PEC concorsice@pec.auslromagna.it; l’oggetto del messaggio dovrà contenere la dicitura “domanda corso MET di.. (indicare cognome e nome)” - non saranno accettati files inviati in formato modificabile es. word, excel, jpg, ecc. Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC aziendale sopra indicata.

La domanda dovrà comunque essere firmata dal candidato in maniera autografa, scannerizzata ed inviata con copia del documento di identità personale. In alternativa il candidato dovrà utilizzare una delle modalità previste dall’art. 65 del Dlgs 7/3/2005, n. 82 e s.m.i., come valide per presentare istanze e dichiarazioni alle pubbliche amministrazioni e precisamente: a) sottoscrizione con firma digitale o firma elettronica qualificata; b) identificazione dell’autore tramite carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi; c) inoltro tramite la propria casella di posta elettronica certificata purché le relative credenziali di accesso siano rilasciate previa identificazione del titolare e ciò sia attestato dal sistema nel messaggio o in un suo allegato (cosiddetta PEC-ID).

Nel caso in cui il candidato invii più volte la documentazione, si terrà in considerazione solo quella trasmessa per ultima.

5) Modalità di selezione

Con avviso che sarà pubblicato dal giorno 3 ottobre 2016 nel sito internet www.auslromagna.it i candidati potranno prendere visione dell’ elenco degli ammessi al corso oppure, nel caso in cui il numero di domande ammissibili sia superiore a 30, della data di espletamento della prova attitudinale che avrà inizio indicativamente dal giorno 5 ottobre 2016. Pertanto i candidati ammessi sono tenuti a presentarsi a sostenere la prova attitudinale, muniti di valido documento di riconoscimento, provvisto di fotografia, non scaduto di validità, senza alcun altro preavviso, nel giorno, luogo ed ora specificati nell’avviso di cui sopra. Tale convocazione ha valore di notifica a tutti gli effetti. La mancata presentazione alla prova sarà considerata rinuncia alla partecipazione al corso, quale ne sia la causa.

6) Trattamento dati personali

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione della presente procedura verranno trattati nel rispetto del D. Lgs. 30/6/2003, n. 196; la presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compreso i dati sensibili. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un attuale e concreto interesse nei confronti della procedura, ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni. L’interessato gode dei diritti di cui all’art, 7 del Dlgs 196/2003 e s.m.i., cioè di conoscere i dati che lo riguardano, di chiederne l’aggiornamento, la rettifica, il completamento, la cancellazione o il blocco in caso di violazione di legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi, nel rispetto tuttavia dei termini perentori previsti relativamente alla procedura di che trattasi.

7) Disposizioni varie

Per quanto non espressamente indicato nel presente avviso si fa riferimento alla Delibera di Giunta della Regione Emilia-Romagna n. 1363 del 29/8/2016 e quanto indicato nel relativo allegato A). 

Scadenza: giovedì 29 settembre 2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it