E-R | BUR

n.203 del 26.06.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Oggetto: R. R. n. 41/01 art. 5 - Concessione di acqua pubblica superficiale da sub alveo del T. Chero nei comuni di Lugagnano V. Arda e Carpaneto P.no (PC) - uso irriguo – località Badagnano – Richiedente Consorzio Irriguo Acque del T. Chero per il Miglioramento Fondiario – Procedimento n. PC14A0044 - SINADOC n. 9675/18 (Determina n. 2791 del 10/6/2019)

La Dirigente Responsabile (omissis) determina

1. di assentire, ai sensi dell’art. 5 r.r. 41/2001, al Consorzio Irriguo Acque del T. Chero per il Miglioramento Fondiario, C.F. 90000820333 la concessione di derivazione di acqua pubblica superficiale, codice pratica PC14A0044, con le caratteristiche di seguito descritte:

  • prelievo da esercitarsi mediante le captazioni in sub alveo denominate “galleria filtrante loc. Badagnano” e “sub alveo in loc. Calanchi”;

(omissis) 

  • destinazione della risorsa ad ad uso uso irriguo;
  • portata massima di esercizio pari a 30 l/s;
  • volume d’acqua complessivamente prelevato pari a 181.440 m3/anno corrispondente ad un prelievo in continuo nell’arco delle 24 ore per 70 giorni anche non consecutivi;

2. di stabilire che la concessione è valida fino al 31/12/2033;

3. di approvare il disciplinare di concessione allegato al presente atto e sua parte integrante, (omissis)

Estratto disciplinare (omissis)

articolo 7- Obblighi del concessionario

  1. Dispositivo di misurazione – Il concessionario è tenuto ad installare idoneo e tarato dispositivo di misurazione della portata e del volume di acqua derivata e a trasmettere i risultati rilevati entro il 31 gennaio di ogni anno, ad ARPAE – Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Piacenza e al Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti fisici della Regione Emilia-Romagna. Il concessionario è tenuto a consentire al personale di controllo l'accesso agli strumenti di misura ed alle informazioni raccolte e registrate. Il Concessonario dovrà provvedere, entro 30 giorni dal rilascio della presente concessione, alla predisposizione di idoneo sistema per la misurazione e la registrazione delle portate e dei volumi di acqua prelevata. Ed entro i successivi 30 giorni dall'avvenuta installazione del sistema di misurazione/ registrazione il concessionario dovrà darne comunicazione all'Autorità concedente. (omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it