E-R | BUR

n.172 del 16.07.2015 (Parte Prima)

XHTML preview

COLLEGATO ALLA LEGGE COMUNITARIA REGIONALE 2015 - ABROGAZIONI DI LEGGI, REGOLAMENTI E SINGOLE DISPOSIZIONI NORMATIVE REGIONALI

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE HA APPROVATO

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE PROMULGA

la seguente legge:

Art. 1

Finalità

1. La presente legge è finalizzata a semplificare il sistema normativo regionale, in attuazione del principio di miglioramento della qualità della legislazione contenuto nella legge regionale 7 dicembre 2011, n. 18 (Misure per l'attuazione degli obiettivi di semplificazione del sistema amministrativo regionale e locale. Istituzione della sessione di semplificazione) e del principio di revisione periodica della normativa previsto a livello europeo dal Programma di controllo dell'adeguatezza e dell'efficacia della regolamentazione (Regulatory Fitness and Performance Programme (REFIT)) di cui alla Comunicazione COM (2012) 746 della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni del 12 dicembre 2012 (Adeguatezza della regolamentazione dell’Unione europea), mediante l'abrogazione espressa di leggi, di regolamenti e di singole disposizioni normative regionali già implicitamente abrogati o comunque non più operanti o applicati.

Art. 2

Abrogazioni

1. Sono o rimangono abrogati le leggi, i regolamenti e le disposizioni normative regionali di cui all'allegato A.

2. Le leggi, i regolamenti e le disposizioni normative regionali di cui al comma 1 continuano ad applicarsi ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della presente legge, compresi quelli di carattere sanzionatorio e quelli di esecuzione degli impegni di spesa.

3. In conformità con i principi generali dell'ordinamento, salvo diversa espressa disposizione, l'abrogazione di leggi e di disposizioni normative regionali attuata con la presente legge non determina la reviviscenza di disposizioni modificate o abrogate dalle stesse. Pertanto restano comunque in vigore le modifiche normative operate dalle disposizioni abrogate.

Art. 3

Modifiche alla legge regionale n. 47 del 1982

1. Al secondo comma dell’articolo 2 della legge regionale 20 ottobre 1982, n. 47 (Istituzione del Comitato regionale per le onoranze ai caduti di Marzabotto) le parole “la Provincia di Bologna” sono sostituite dalle seguenti: “la Città metropolitana di Bologna”.

2. Al primo comma dell’articolo 3 della legge regionale n. 47 del 1982 le parole: “della Provincia di Bologna” sono sostituite dalle seguenti: “della Città metropolitana di Bologna”.

3. Alla fine del primo comma dell’articolo 4 della legge regionale n. 47 del 1982 sono aggiunte le seguenti parole: “, salvo consentire il conferimento di incarichi retribuiti a persone esterne al Comitato finalizzati esclusivamente alla gestione amministrativo-contabile del Comitato medesimo”.

4. Il secondo comma dell’articolo 4 della legge regionale n. 47 del 1982 è abrogato.

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Emilia-Romagna.

Bologna, 16 luglio 2015 STEFANO BONACCINI

Allegato A

Elenco 1

1) legge regionale 11 ottobre 1972, n. 9 (Norme transitorie per l'esercizio delle funzioni trasferite o delegate alla Regione Emilia-Romagna ai sensi dei D.P.R. 14 gennaio 1972 numeri 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6, e dei D.P.R. 15 gennaio 1972, numeri 7 - 8 - 9 - 10 – 11) 

2) legge regionale 2 gennaio 1973, n. 1 (Adeguamento di disposizioni della legge 12 marzo 1968, n. 326, per interventi nel campo delle attività turistiche) 

3) legge regionale 23 gennaio 1973, n. 8 (Concessione di contributi sui mutui contratti dai Comuni e consorzi di Comuni con bilancio deficitario per l'acquisizione e urbanizzazione delle aree di cui alla legge 18 aprile 1962 n. 167 e successive modifiche ed integrazioni ed alla legge 22 ottobre 1971 n. 865) 

4) legge regionale 14 novembre 1973, n. 35 (Interventi pubblici di rimboschimento, di ricostituzione boschiva e di sistemazione idraulico-forestale nell'ambito del territorio regionale) 

5) legge regionale 27 dicembre 1973, n. 48 (Determinazione della nuova aliquota della tassa regionale di circolazione) 

6) legge regionale 4 marzo 1974, n. 11 (Interpretazione autentica del primo comma dell'articolo 5 della legge regionale 11 ottobre 1972, n. 9 "Norme transitorie per l'esercizio delle funzioni trasferite o delegate alla Regione Emilia-Romagna ai sensi dei DPR 14 gennaio 1972 nn. 1- 2- 3- 4- 5- 6 e dei DPR 15 gennaio 1972, nn. 7- 8- 9- 10- 11", e modificazione della legge stessa) 

7) legge regionale 18 maggio 1974, n. 17 (Rifinanziamento della legge regionale 13 agosto 1973, n. 29 "Potenziamento delle strutture produttive zootecniche") 

8) legge regionale 6 luglio 1974, n. 25 (Rifinanziamento della legge regionale 14 novembre 1973, n. 35 "Interventi pubblici di rimboschimento, di ricostituzione boschiva e di sistemazione idraulico-forestale nell'ambito del territorio regionale") 

9) legge regionale 6 luglio 1974, n. 26 (Provvidenze per lo sviluppo della proprietà coltivatrice diretta, singola e cooperativa) 

10) legge regionale 30 luglio 1974, n. 36 (Provvedimenti straordinari ed urgenti a sostegno della zootecnia) 

11) legge regionale 28 ottobre 1974, n. 48 (Concessione di contributi sui mutui contratti dai comuni e consorzi di comuni con bilancio deficitario per l'acquisizione e urbanizzazione delle aree di cui alla legge 18 aprile 1962, n. 167 e successive modificazioni ed integrazioni, e alla legge 22 ottobre 1971, n. 865) 

12) legge regionale 20 dicembre 1974, n. 54 (Modifica delle leggi regionali n. 14 del 22 dicembre 1972 e n. 15 del 7 marzo 1973. Ammissibilità del cumulo dei contributi previsti dalle citate leggi a beneficio dei comuni o loro consorzi per la realizzazione di asili nido) 

13) legge regionale 20 dicembre 1974, n. 55 (Modificazione alla legge regionale 10 luglio 1974, n. 28 "Interventi per il finanziamento di opere acquedottistiche nel territorio regionale") 

14) legge regionale 7 maggio 1975, n. 29 (Potenziamento delle strutture produttive zootecniche - integrazione alla legge regionale 13 agosto 1973, n. 29, rifinanziata con legge regionale 18 maggio 1974, n. 17) 

15) legge regionale 14 maggio 1975, n. 31 (Provvidenze per la ristrutturazione ed il miglioramento qualitativo delle produzioni agricole pregiate e per l'incremento della produzione bieticola) 

16) legge regionale 19 maggio 1975, n. 33 (Interventi a sostegno delle attività agricole nelle zone montane) 

17) legge regionale 10 giugno 1977, n. 26 (Aumento del sussidio giornaliero a favore degli hanseniani e delega delle relative funzioni ai Comuni) 

18) legge regionale 8 luglio 1977, n. 32 (Modifica di alcuni articoli della legge regionale 19 aprile 1975, n. 24 "Formazione di una cartografia regionale") 

19) legge regionale 8 luglio 1977, n. 33 (Modifiche alla legge regionale 24 gennaio 1975, n. 6 "Interventi per la forestazione nel territorio regionale, con particolare riferimento al territorio montano") 

20) legge regionale 24 agosto 1977, n. 36 (Legge regionale n. 20 del 27 aprile 1976 "Provvedimenti straordinari per il completamento dell'abitato di Succiso (Comune di Ramiseto) - Delega delle relative funzioni amministrative" - Modifiche) 

21) legge regionale 22 giugno 1978, n. 18 (Integrazione della legge regionale 11 ottobre 1972, n. 9 "Norme transitorie per l'esercizio delle funzioni trasferite o delegate alla Regione Emilia-Romagna ai sensi dei D.P.R. 14 gennaio 1972 nn. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 e dei D.P.R. 15 gennaio 1972 nn. 7 - 8 - 9 - 10 -11") 

22) legge regionale 26 ottobre 1979, n. 37 (Utilizzazione delle terre incolte, abbandonate o insufficientemente coltivate - Delega di funzioni amministrative alle Province) 

23) legge regionale 1 dicembre 1979, n. 43 (Norma transitoria in materia di tassa per il rilascio dell'abilitazione all'esercizio venatorio) 

24) legge regionale 24 marzo 1980, n. 19 (Attuazione dell'articolo 2 della legge 24 dicembre 1979, n. 650, recante ulteriori norme in materia di tutela delle acque dall'inquinamento. Delega di funzioni amministrative alle Province ed al Comitato Circondariale di Rimini) 

25) legge regionale 29 marzo 1980, n. 23 (Norme per l'acceleramento delle procedure relative agli strumenti urbanistici, nonché norme modificative ed integrative delle leggi regionali 31 gennaio 1975 n. 12, 24 marzo 1975 n. 18, 12 gennaio 1978 n. 2, 2 maggio 1978 n. 13, 1 agosto 1978 n. 26, 7 dicembre 1978 n. 47 e 13 marzo 1979 n. 7) 

26) legge regionale 5 maggio 1980, n. 29 (Indennità premio di servizio da corrispondere al personale per il quale non opera la ricongiunzione dei servizi - Anticipazione al personale di una quota del trattamento di fine servizio”) 

27) legge regionale 29 dicembre 1980, n. 60 (Modifica della legge regionale 23 agosto 1979, n. 26 "Disciplina delle tasse sulle concessioni regionali") 

28) legge regionale 4 settembre 1981, n. 29 (Interventi per lo sviluppo dell'acquacoltura) 

29) legge regionale 30 agosto 1982, n. 43 (Concessione di contributi integrativi a consorzi di cooperative di pescatori per la costruzione, ampliamento e acquisto di opere, di attrezzature ed impianti per la conservazione, la lavorazione e la trasformazione dei prodotti della pesca destinata all'alimentazione umana) 

30) legge regionale 29 gennaio 1983, n. 7 (Disciplina degli scarichi delle pubbliche fognature e degli insediamenti civili che non recapitano in pubbliche fognature. Disciplina del trasporto di liquami e acque reflue di insediamenti civili e produttivi) 

31) legge regionale 28 novembre 1986, n. 42 (Ulteriori modifiche ed integrazioni alla legge regionale 29 gennaio 1983, n. 7, recante Norme sulla disciplina degli scarichi delle pubbliche fognature e degli scarichi civili che non recapitano nelle pubbliche fognature - Provvedimenti per il contenimento dell'eutrofizzazione) 

32) legge regionale 18 aprile 1990, n. 32 (Assunzione pro-parte degli oneri annui di funzionamento dell'associazione "Centro di documentazione per la patata" di Budrio) 

33) legge regionale 26 aprile 1993, n. 22 (Contributo annuale per la gestione dell'ufficio europeo di informazione e animazione rurale "Carrefour") 

34) legge regionale 8 settembre 1997, n. 33 (Interventi per lo sviluppo dei sistemi di qualità nel settore agroalimentare) 

35) legge regionale 28 dicembre 1999, n. 39 (Interventi per lo sviluppo dei sistemi agroalimentari) 

36) legge regionale 7 aprile 2000, n. 25 (Incentivazione dell'uso della fertilizzazione organica ai fini della tutela della qualità dei suoli agricoli) 

37) legge regionale 30 gennaio 2001, n. 2 (Attuazione del piano regionale di sviluppo rurale della Regione Emilia-Romagna 2000-2006) 

38) legge regionale 9 dicembre 2002, n. 33 (Interventi per lo sviluppo dei sistemi di rintracciabilità nel settore agricolo ed alimentare. Modifiche alla legge regionale 8 settembre 1977, n. 33 (Interventi per lo sviluppo dei sistemi di qualità nel settore agroalimentare))

Elenco 2

1) regolamento regionale 26 settembre 2002, n. 24 (Riconoscimento di infermità dipendente da causa di servizio e concessione dell'equo indennizzo)

Elenco 3

  • articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 29, 30, 31, 32 della legge regionale 15 febbraio 1980, n. 11 (Organizzazione e disciplina della riproduzione animale)
  • articolo 51 della legge regionale 20 dicembre 1994, n. 50 (Norme in materia di programmazione, contabilità, contratti e controllo delle Aziende Unità sanitarie locali e delle Aziende Ospedaliere)
  • articolo 9 della legge 16 gennaio 1997, n. 2 (Misure straordinarie di gestione flessibile dell'impiego regionale)
  • articolo 12, comma 2, della legge regionale 23 dicembre 2004, n. 29 (Norme generali sull'organizzazione ed il funzionamento del Servizio sanitario regionale)
  • articolo 4 della legge regionale 27 luglio 2005, n. 14 (Legge finanziaria regionale adottata a norma dell'articolo 40 della legge regionale 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con l'approvazione della legge di assestamento del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2005 e del bilancio pluriennale 2005-2007. Primo provvedimento generale di variazione)
  • articolo 3 della legge regionale 29 ottobre 2008, n. 17 (Misure straordinarie in materia di organizzazione)
  • articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 e 11 della legge regionale 20 dicembre 2013, n. 26 (Disposizioni urgenti in materia di organizzazione del lavoro nel sistema delle amministrazioni regionali)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it