E-R | BUR

n. 58 del 15.04.2011 (Parte Seconda)

XHTML preview

Criteri e modalità per l'assegnazione di contributi straordinari ai sensi dell'art. 12 della L.R. 14/10, in attuazione della L.R. 17/09

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la Legge 3 agosto 2009, n. 117, recante “Distacco dei Comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello dalla Regione Marche e loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna, nell’ambito della Provincia di Rimini, ai sensi dell’articolo 132, secondo comma, della Costituzione”;

- la Legge regionale 4 novembre 2009, n. 17, recante “Misure per l’attuazione della Legge 3 agosto 2009, n. 117, concernente il distacco dei Comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’agata Feltria e Talamello dalla Regione Marche e loro aggregazione alla Regione Emilia-Romagna”;

- la Legge regionale 12 febbraio 2010, n. 5 e in particolare l’art. 4 con il quale ai sensi dell’articolo 117, comma 8, della Costituzione ed ai sensi dell’articolo 2, comma 1 della Legge 3 agosto 2009, n. 117, è ratificata l’”Intesa fra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Marche per l’attuazione della Legge 3 agosto 2009, n. 117” nel testo approvato dalla Giunta regionale in data 8 febbraio 2010;

- la propria deliberazione dell’ 8 febbraio 2010, n. 213 recante “Approvazione di schema d’intesa fra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Marche per l’attuazione della Legge 3 agosto 2009, n. 117”;

- la Legge regionale 23 dicembre 2010, n. 14 “Legge finanziaria regionale adottata a norma dell’articolo 40 della Legge regionale 15 novembre 2001, n. 40, in coincidenza con l’approvazione del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2011 e del Bilancio pluriennale 2011-2013” e in particolare l’art. 12;

- l’art. 3, comma 18, lettera g) della L. 350/03;

Preso atto che la Regione Marche:

- con decreto dirigenziale 108/CTC_07 del 5 marzo 2009, ha approvato il bando con il quale si attivava una procedura di finanziamento per progetti integrati pubblici-privati finalizzati alla realizzazione di interventi per la promozione e attivazione di “Centri commerciali naturali” e con decreto dirigenziale 428/CTC_07 del 18 novembre 2009 ha approvato la relativa graduatoria, dando atto contestualmente che i progetti integrati presentati dai Comuni di Novafeltria, Pennabilli e San Leo, rimanevano esclusi dall’istruttoria a seguito dell’entrata in vigore della citata L. 117/09, per il venir meno di un requisito previsto dal bando;

- con decreto dirigenziale 2/COO_07 del 7 aprile 2009, ha approvato il bando con il quale si attivava una procedura di finanziamento per progetti finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di energie rinnovabili nelle P.M.I del settore turismo e con decreto dirigenziale 205/TEP_07 del 7 settembre 2009 ha approvato la relativa graduatoria e ha successivamente revocato con determinazione 357/TEP_07 del 17 giugno 2010 il contributo concesso alle imprese ricadenti nel territorio dei Comuni di cui alla L. 117/09;

- ha opportunamente trasmesso, con comunicazioni PG.2011.0044275 del 17/2/2011 e PG.2011.0086248 del 5/4/2011, la documentazione relativa ai richiamati procedimenti amministrativi;

Considerato che:

- il comma 1 dell’art. 12 la L.R. 23 dicembre 2010, n. 14, prevede per l’esercizio 2011, contributi straordinari per il finanziamento di progetti integrati pubblico-privati in materia di turismo, riqualificazione commerciale e del territorio presentati dai Comuni e dalle piccole e medie imprese del commercio, del turismo e dei servizi o esercenti il commercio, anche su aree pubbliche, nonché quelle esercenti la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, finalizzati alla realizzazione di interventi per la promozione e l’attivazione di “Centri commerciali naturali” e per i progetti di piccole e medie imprese del turismo relativi a interventi finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di energie rinnovabili già ammessi a finanziamento nell’ambito di graduatorie approvate dalla Regione Marche e successivamente definanziati a seguito dell’entrata in vigore della Legge 3 agosto 2009, n. 117 (Distacco dei Comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello dalla Regione Marche e loro aggregazione alla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito della Provincia di Rimini, ai sensi dell’articolo 132, secondo comma della Costituzione) e siti nei medesimi comuni, disponendo a tal fine autorizzazioni di spesa, nell’ambito della U.P.B. 1.3.3.3.10050 – “Progetti in materia di turismo, riqualificazione commerciale e del territorio” a valere sui seguenti capitoli di bilancio:

€ 190.000,00 Capitolo 25519

“Trasferimento ai Comuni di cui alla L. 3 agosto 2009, n. 117, per la concessione di contributi a piccole e medie imprese per la realizzazione di progetti in materia di turismo, riqualificazione commerciale e del territorio (art. 4, L.R. 12 febbraio 2010, n. 5)”;

€ 50.000,00 sul Capitolo 25521

“Contributo straordinario alle piccole e medie imprese del turismo per la realizzazione di progetti finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di fonti rinnovabili (art. 4, L.R. 12 febbraio 2010, n. 5)”;

€ 110.000,00 sul Capitolo 25523

“Contributo straordinario ai Comuni di cui alla Legge 3 agosto 2009, n. 117, per progetti in materia di turismo, riqualificazione commerciale e del territorio (L.R. 4 novembre 2009, n. 17)”;

- il comma 2 dell’art. 12 della succitata L.R. 14/10 prevede che la Giunta regionale con proprio atto stabilisca i criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi di cui al comma 1 del medesimo articolo 12;

Ritenuto di dover dare attuazione a quanto previsto dal comma 2, art 12 della L.R. 14/10, approvando i criteri e le modalità per l’assegnazione di contributi straordinari per il finanziamento di progetti integrati pubblico-privati per la promozione e attivazione di “Centri commerciali naturali” e di progetti di piccole e medie imprese del turismo finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di energie rinnovabili, di cui rispettivamente agli Allegati A e B, parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

Vista la proposta elaborata dal Servizio regionale competente;

Richiamata la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008, esecutiva ai sensi di legge, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e successive modificazioni;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore regionale al Turismo. Commercio;

A voti unanimi e palesi,

delibera:

1. di approvare, in attuazione della Legge regionale 4 novembre 2009, n.17:

- i criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi straordinari per il finanziamento di progetti integrati pubblici-privati finalizzati alla realizzazione di interventi per la promozione e attivazione di “Centri commerciali naturali” di cui all’art. 12 della L.R. 14/10 e relativi modelli (Mod. 1/A e 2/A), di cui all’Allegato A, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

- i criteri e modalità per l’assegnazione dei contributi straordinari per il finanziamento di progetti finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di energie rinnovabili da parte di PMI del turismo di cui all’art. 12 della L.R. 14/10 e i relativi modelli (Mod. 1/B e 2/B), di cui all’Allegato B, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. di pubblicare, integralmente, la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it