E-R | BUR

n.138 del 01.08.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Designazione dei componenti di nomina regionale nelle commissioni di collaudo dei programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile

IL DIRETTORE

(omissis)

determina: 

1) di ottemperare agli obblighi previsti all’art. 8 dell’Accordo di programma per l’attuazione dei Programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile e di designare, quali componenti delle Commissioni di collaudo delle opere fruenti di finanziamento pubblico da nominare a cura dei Comuni assegnatari nella loro qualità di Stazioni appaltanti dei Programmi di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile, i seguenti collaboratori regionali:

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Fontanellato (PR) l’Arch. Lucia Governatori, mat. n. 10209;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Mercato Saraceno (FC) l’Ing. Marta Tomidei, mat. n. 1463;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Rimini (RN) l’Arch. Giuliana Chiodini, mat. n. 11814;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Ravenna (RA) l’Ing. Daniela Saverino mat. n. 3829;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Mesola (FE) l’Arch. Giovanni Grandi, mat. n. 40123;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Parma (PR) l’Arch. Piero Orlandi, mat. n. 59207;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Sala Baganza (PR) l’Arch. Andrea Zanelli, mat. n. 11234;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Cotignola (RA) l’Ing. Federica Ropa, mat. n. 11436;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Castel San Giovanni (PC) l’Ing. Gianluca Ameli, mat. n. 2911;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di San Felice sul Panaro (MO) l’Ing. Alessandro Galeotti, mat. n. 10949;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Camposanto (MO) l’Arch. Ninzio Vespi, mat. n. 11392;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Ozzano dell’Emilia (BO) l’Ing. Cristina Bianchi, mat. n. 1444;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di San Lazzaro di Savena (BO) l’Ing. Attilio Raimondi, mat. n. 10136;

- per le opere oggetto di finanziamento pubblico previste all’interno del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile del Comune di Borgo Val di Taro (PR) l’Ing. Gianluca Solaroli, mat. n. 3098;

2) di dare atto che, ai sensi dell’art. 8 dell’accordo di programma sottoscritto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si tratta di Commissione di collaudo in corso d’opera, e gli oneri relativi, da liquidarsi a cura del Comune in qualità di Stazione appaltante del programma, gravano sull’importo del finanziamento concesso;

3) di dare atto che la prestazione conseguente alla nomina da parte del Comune, si connota come attività che impegna esclusivamente la professionalità e responsabilità personale del collaudatore, e da diritto alla percezione del relativo compenso che sarà liquidato nei modi previsti dalla legislazione vigente;

4) di pubblicare la presente determinazione per estratto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it