E-R | BUR

n.234 del 27.07.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Autorizzazione Integrata Ambientale - D.Lgs. 152/06 e smi, parte II - L.R. 21/04 modificata da L.R. 9/2015 - Avviso di avvenuto deposito della domanda di modifica sostanziale dell'A.I.A. per aumento della capacità produttiva ed inserimento di un'attività di recupero rifiuti (non rientrante nelle soglie AIA) da parte della società Laminam SpA per l’installazione sita in Comune di Borgo Val di Taro (PR), in cui si svolge l'attività di produzione di piastrelle e lastre ceramiche

Si avvisa che ai sensi del D.Lgs.152/06 e smi, parte II e dell’art. 29 nonies del D.Lgs. 152/06 e smi, parte II e L.R. 21/04 mod. da L.R. 9/15 è stata presentata dalla società Laminam SpA sul portale IPPC della Regione Emilia-Romagna istanza di modifica sostanziale dell'AIA di cui alla Determina Dirigenziale della Provincia di Parma n. 2439 del 24/10/2013 volturata con atto n. 2787 del 23/12/201 per lo stabilimento sito in comune di Borgo Val di Taro in cui viene svolta l’attività di produzione di piastrelle e lastre ceramiche riconducibile alla categoria IPPC 3.5 dell’All. VIII al D.Lgs.152/06 e smi e il cui gestore è il signor Alberto Selmi.

L’impianto ricade nel Comune di Borgo Val di Taro. L'Autorità Procedente, Responsabile del Procedimento Unico e l'Ente facente funzioni di Autorità Competente per la Regione Emilia-Romagna ai fini dell'AIA ai sensi della L.R.13/2015 è Arpae SAC di Parma, nella persona del Funzionario responsabile D.ssa Beatrice Anelli.

L’istanza di modifica sostanziale dell'Autorizzazione Integrata Ambientale è depositata per 30 (trenta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione e i soggetti interessati potranno prenderne visione:

- presso la sede di Arpae SAC di Parma, in Piazzale della Pace n. 1 - 43121 Parma;

- sul sito web Osservatorio IPPC della Regione Emilia-Romagna al seguente indirizzo

https://ippc-aia.arpa.emr.it/Homepage.aspx

utilizzando gli opportuni parametri di ricerca (nel campo ragione sociale, inserire “Laminam”).

Entro il medesimo termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione nel BUR gli interessati possono presentare proprie osservazioni rispetto alla documentazione depositata ad Arpae SAC (all'indirizzo PEC aoopr@cert.arpa.emr.it). L’intero procedimento deve concludersi nel termine di 150 giorni dalla presentazione della domanda (fatte salve specifiche condizioni previste dalla normativa).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it