E-R | BUR

n.113 del 20.04.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 2133 - Risoluzione per impegnare la Giunta ad attivarsi presso il Governo e le sedi europee competenti al fine di tutelare il settore olivicolo-oleario regionale a seguito delle proposte di regolamento comunitario che consentono l’introduzione nel mercato europeo di un contingente tariffario senza dazio unilaterale di olio tunisino pari a 35 mila tonnellate all’anno, promuovendo inoltre ogni azione volta a controllare tale prodotto per evitare che venga etichettato come Made in Italy. A firma dei Consiglieri: Pompignoli, Fabbri, Rainieri, Delmonte, Bargi, Marchetti Daniele, Rancan, Pettazzoni, Liverani

 L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

impegna la Giunta regionale

1. ad attivarsi presso il Governo italiano e nelle opportune sedi europee, affinché si tutelino gli interessi del settore olivicolo-oleario emiliano romagnolo in merito alla proposta di regolamento comunitario sull’introduzione di misure commerciali di emergenza a favore della Repubblica tunisina che minerebbero la produzione olearia italiana consentendo l’immissione nel mercato europeo di un contingente tariffario senza dazio unilaterale di 35mila tonnellate di olio tunisino all’anno, in aggiunta alle attuali 56.700 tonnellate già previste dall’accordo di associazione UE-Tunisia;

2. a promuovere ogni azione possibile affinché l’olio tunisino, ammesso all’importazione senza dazio, sia controllato con misure rigide di tracciabilità e commercializzazione che impediscano l’eventualità di una sua etichettatura come Made in Italy.

Approvata all’unanimità dalla Commissione II Politiche economiche nella seduta del 16 marzo 2016 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it