E-R | BUR

n.303 del 26.09.2018 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Bando pubblico per assunzione/i a tempo indeterminato presso l’I.R.S.T. s.r.l. di Meldola (FC) ai sensi della vigente normativa e Contratto Collettivo Comparto (Ruolo Sanitario) applicato per: Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico categoria D

1. Premesse

La presente procedura è istruita secondo le disposizioni del vigente Regolamento Aziendale che disciplina le assunzioni ed il reclutamento del personale in ottemperanza, ove compatibile, alla normativa concorsuale pubblica di riferimento in particolare il D.P.R. 27/03/2001, n. 220 (Regolamento recante disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del Servizio Sanitario Nazionale) ed il D.P.R. 10/12/1997, n. 483 (Regolamento recante la disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio Sanitario Nazionale).

Al fine di ricevere le comunicazioni, ogni candidato dovrà dotarsi di una casella di posta elettronica certificata (PEC), non necessariamente personale.

2. Requisiti di ammissione

Possono partecipare i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali (da possedere alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione della candidatura e ammissione):

a) cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni previste dalle leggi vigenti, ovvero di un Paese dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica; sono richiamate le disposizioni di cui all’art. 11 del D.P.R. 20/12/1979, n. 761 ed all’art. 2, comma 1 del D.P.R. 9/5/1994, n. 487, all’art. 37 del D.Lgs. 3/2/1993, n. 29 e successivo DPCM 7/2/1994, n. 174, nonché all’art. 38 del D.Lgs. 30/3/2001, n. 165 relativo ai cittadini degli Stati membri della Unione europea; questi ultimi devono, altresì, possedere, ai sensi dell’art. 3 del DPCM 174/94, i seguenti requisiti:

  • godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza;
  • essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • avere adeguata conoscenza della lingua italiana.

Ai sensi dell’art. 38 D.Lgs. 165/01 e s.m.i. possono partecipare:

  • i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.

b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego, con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato da una struttura pubblica del Servizio Sanitario Nazionale, prima dell’immissione in servizio. Il personale dipendente delle amministrazioni ed enti del Servizio Sanitario Nazionale è dispensato dalla visita medica.

c) laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico, abilitante alla Professione Sanitaria di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (Classe di appartenenza L/SNT3 Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche) conseguita ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D.Lgs. 30/12/1992, n. 502 e s.m.i. ovvero diploma universitario di tecnico sanitario di laboratorio biomedico (Decreto del Ministro della Sanità 14/09/1994, n. 745), ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi, ovvero decreto di equipollenza del titolo conseguito all’estero.

d) iscrizione all’Albo Professionale dei Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico (Legge 3/2018 e D.M. 13/3/2018).

In applicazione della L. 3/18 e della circolare del Ministero della Salute 29600 del 7/6/18, in considerazione dell’attuale periodo transitorio, i candidati che hanno già fatto domanda d’iscrizione all’Albo/ordine, ma non sono ancora in possesso del requisito di iscrizione al momento della presentazione della domanda saranno ammessi con riserva alla selezione. L’avvenuta iscrizione, requisito indispensabile per l’assunzione, dovrà essere comunicata dall’interessato al momento dell’assunzione.

Non possono partecipare al concorso coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo.

Trattandosi di ente privato, si informa altresì che non valgono le riserve di posti previsti per la pubblica amministrazione (Es.: congedati senza disonore dell’Esercito Italiano).

3. Prove d'esame

  • prova scritta: soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla, attinenti gli ambiti di competenza professionale, etico deontologica, legislativo-sanitaria della disciplina professionale del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico.
  • prova pratica: Predisposizione e conoscenza di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla pratica professionale del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico. La prova potrà consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica/multipla.
  • prova orale: sugli argomenti oggetto della prova scritta e della prova pratica, attinenti gli ambiti di esercizio professionale del Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico. La prova orale comprenderà anche elementi di informatica e la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera a scelta tra inglese e francese.

L’IRST si riserva di effettuare la prova pratica nella stessa giornata individuata per l’espletamento della prova scritta.

4. Punteggio per i titoli e prove d'esame (art. 8 del D.P.R. 27/3/2001, n. 220)

La Commissione dispone complessivamente di 100 punti così ripartiti:

30 punti per i titoli;

70 punti per le prove d’esame;

I punti per le prove d’esame sono così ripartiti:

30 punti per la prova scritta;

20 punti per la prova pratica;

20 punti per la prova orale.

I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

a) titoli di carriera massimo punti 15

b) titoli accademici e di studio massimo punti 3

c) pubblicazioni e titoli scientifici massimo punti 2

d) curriculum formativo e professionale massimo punti 10.

5. Svolgimento delle prove concorsuali

In ottemperanza a quanto previsto dal vigente Regolamento sulle Assunzioni richiamato in premessa, si rende noto che le prove saranno determinate nel seguente ordine, ed il superamento di ciascuna è condizione necessaria per poter sostenere la prova successiva:

5.1. Preselezione

L’Amministrazione si riserva la facoltà di far precedere le prove d’esame da una prova preselettiva (art. 3 comma 4 del D.P.R. 27/3/2001, n. 220).

Il mancato superamento della prova preselettiva preclude l’ammissione alle prove concorsuali successive.

La preselezione non è prova d’esame e i risultati varranno esclusivamente ai fini dell’accesso alle prove di concorso.

Autenticazione dei candidati alla Preselezione

Nel giorno della convocazione, i candidati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente di guida e passaporto).

La prova preselettiva consisterà nella soluzione di quesiti che verteranno su argomenti di cultura generale, ragionamento logico e aspetti professionali generali.

5.2. Prova scritta

Coloro che avranno superato la preselezione (qualora venisse effettuata, vedi punto 5.1.), accederanno alla prova scritta. La prova contribuirà all’assegnazione di parte del punteggio.

Autenticazione dei candidati alla Prova Scritta

Nel giorno della convocazione, i candidati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente di guida e passaporto)

e dei documenti indicati nella sezione “Documentazione da presentare” (vedi punto 11.)

5.3. Prova pratica

Coloro che avranno superato la prova scritta, accederanno alla prova pratica. La prova contribuirà all’assegnazione di parte del punteggio.

Autenticazione dei candidati alla Prova Pratica

Nel giorno della convocazione, i candidati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente di guida e passaporto).

5.4. Prova orale

Coloro che avranno superato la prova pratica, accederanno alla prova orale. La prova contribuirà all’assegnazione di parte del punteggio.

Autenticazione dei candidati alla Prova Orale

Nel giorno della convocazione, i candidati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità (carta d’identità, patente di guida e passaporto).

6. Argomenti delle prove di concorso

Le prove del concorso verteranno su argomenti previsti dalle discipline del piano di studi del corso di laurea in Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico.

Nel corso della prova orale verrà accertata inoltre la conoscenza dell’uso di elementi di informatica e di una lingua straniera scelta fra inglese e francese.

7. Commissione esaminatrice

La commissione esaminatrice è nominata dal Direttore Generale ed è composta dal presidente e da due tecnici con qualifica analoga scelti dal Direttore Generale e dal Collegio di Direzione.

La presidenza è affidata al Direttore S.C. della Direzione Infermieristica e Tecnica dell’Istituto.

8. Valutazione dei curriculum formativi e professionali

I curriculum vitae dei partecipanti ammessi alla prova scritta saranno valutatati secondo quando previsto dal D.P.R. 220/2001.

9. Graduatoria e conferimento posti

La Commissione, al termine delle prove di esame, formulerà la graduatoria di merito dei candidati. Sarà escluso dalla graduatoria il candidato che non avrà conseguito in ciascuna delle prove d’esame la prevista valutazione di sufficienza.

La graduatoria di merito dei candidati sarà formulata secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato con l’osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall’art. 5 del D.P.R. 9/5/1994, n. 487, e successive modificazioni. Se due o più candidati otterranno, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli e delle prove d’esame pari punteggio, sarà preferito il candidato più giovane di età.

La graduatoria determinata rimarrà valida per 3 anni dalla data di pubblicazione, dopodiché dovrà ritenersi scaduta salvo proroghe della Direzione.

Il presente bando è per l’assunzione di un solo dipendente, ma la graduatoria sarà utilizzata per tutto il periodo di validità.

L’Amministrazione, verificata la sussistenza dei requisiti e l’idoneità fisica all’impiego (il relativo accertamento sarà effettuato prima della presa di servizio e sarà a cura dell’IRST ai sensi del Dlgs 81/2008), procederà alla stipula del contratto individuale di lavoro nel quale sarà indicata la data di inizio del servizio dalla quale decorrono gli effetti economici.

Si precisa che il contratto di lavoro applicato è di natura privatistica ed è da ricondurre al Contratto Collettivo Aziendale IRST.

L’assunzione diverrà definitiva dopo il compimento con esito favorevole del periodo di prova previsto dalla contrattazione collettiva applicata.

10. Domanda di partecipazione al concorso e procedura di registrazione e di compilazione del modulo di iscrizione on-line

Per partecipare al concorso sarà necessario effettuare obbligatoriamente l’iscrizione online sul sito internet dell’IRST srl.

Si precisa che l’iscrizione è possibile solo per chi è in possesso dei requisiti di ammissione definiti nel presente bando. A tal proposito i candidati sono consapevoli delle sanzioni penali nel caso di dichiarazione non veritiera e falsità negli atti, come previsto dall’art. 76 del D.P.R. 445 del 28/12/2000 e s.m.

La procedura informatica di presentazione delle domande sarà attiva a seguito della pubblicazione nel Bollettino Ufficiale Regionale del presente bando a cui seguirà la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere prodotta entro il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell'estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale.

La procedura di compilazione della domanda potrà essere effettuata da qualsiasi postazione collegata alla rete internet, secondo le seguenti indicazioni:

10.1.

Collegarsi al sito internet www.irst.emr.it, entrare nella sezione “Lavorare all’IRST” e nella sottosezione “Opportunità di Lavoro”. In quest’ultima sezione si trova il bando in questione (Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico) con il collegamento al “Modulo Informatizzato di Iscrizione”.

10.2.

Compilare, sotto la propria responsabilità, ai sensi dell’ art. 76 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, il “Modulo Informatizzato di iscrizione” relativo ai requisiti di accesso richiesti. Si suggerisce di leggere attentamente le istruzioni per l’uso della procedura di cui sopra presenti sul sito.

Si precisa che nel modulo indicato al punto 10.1 è richiesto indicare una mail semplice e non PEC. La Posta certificata PEC dovrà essere inserita nella specifica sezione e servirà solo ed esclusivamente per le comunicazioni di rito (es: procedure di assunzione).

10.3.

Qualora il candidato portatore di handicap necessiti per l’esecuzione delle prove d’esame dell’uso di ausili e di tempi aggiuntivi in relazione allo specifico handicap (L. n. 104/92), deve indicarlo nella domanda. La certificazione relativa alle predette necessità dovrà essere consegnata insieme ai documenti con le modalità previste nella sezione “Documentazione da presentare” al punto 11.

10.4.

Se durante la compilazione del modulo i candidati non fossero in possesso di tutte le informazioni richieste, potranno inserire gli aggiornamenti necessari fino alle ore 24 dell’ultimo giorno di validità del bando (vedi punto 10.);

10.5.

Con l’inserimento di tutte le informazioni necessarie per la registrazione, la procedura risulterà terminata.

10.6.

Il candidato dovrà verificare nella propria casella di posta elettronica SEMPLICE (non la PEC) la ricezione della e-mail di conferma iscrizione che fungerà da domanda di iscrizione.

10.7.

Il candidato dovrà provvedere a stampare la domanda di iscrizione, firmarla e presentarla, pena l’esclusione, unitamente alla fotocopia di un documento di identità, secondo le modalità e tempistiche di cui alla sezione “Documentazione da presentare” (vedi punto 11).

10.8.

Le eventuali richieste di assistenza verranno soddisfatte compatibilmente con le esigenze operative dell’ufficio concorsi e non potranno essere soddisfatte nei tre giorni antecedenti la scadenza dei termini per la presentazione delle domande.

10.9.

Il non possesso di una valida casella di Posta Elettronica Certificata è elemento di esclusione dal concorso.

11. Documentazione da presentare

I candidati convocati alla prova scritta dovranno consegnare i seguenti documenti:

  • Documento 1: domanda di partecipazione che verrà automaticamente precompilata con le informazioni richieste come indicato al punto 10. “Domanda di partecipazione al concorso e procedura di registrazione e di compilazione del modulo di iscrizione on-line”.
  • Documento 2: curriculum formativo professionale sintetico, dal quale si evincano tutte le informazioni ritenute importanti ai fini della propria valutazione curriculare, debitamente sottoscritto, pena l’esclusione.
  • Documento 3: Documento attestante l’iscrizione al relativo Albo/ordine professionale come da indicazioni al punto 2 d del presente bando.
  • Documento 4: dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 46 e 47 T.U. – DPR n. 445 del 28/12/2000), il cui fac-simile è scaricabile dal sito www.irst.emr.it alla sezione del seguente bando. Nella dichiarazione occorre elencare i documenti (da 1-2-3-5-6) e qualsiasi ulteriore allegato il candidato ritenga utile inserire.  
  • Documento 5: copia sottoscritta (firma), pena l’esclusione, del documento di identità valido (carta d’identità, patente di guida e passaporto).
  • Documento 6: copia sottoscritta (firma), pena l’esclusione, del codice fiscale.

12. Miscellanea

A partire dalle ore 14.00 del giorno 3/12/2018, sarà disponibile sul sito istituzionale del’IRST (“www.irst.emr.it” sezione “Lavorare all’IRST” sezione “Opportunità di Lavoro” sezione “Bando Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico”) l’elenco dei candidati giudicati idonei a sostenere la selezione in questione, unitamente alle informazioni relative alle prove da effettuare. I nominativi non presenti in tale elenco, sono pertanto da considerarsi esclusi in quanto non in possesso dei requisiti necessari.

Non seguirà alcuna ulteriore comunicazione individuale.

L’ora e la sede, nonché l’eventuale svolgimento della prova preselettiva saranno comunicate ai candidati mediante pubblicazione nel sito internet aziendale con almeno 15 giorni di preavviso.

Si precisa che l’assenza del candidato nell’ora e nel luogo indicati nella convocazione, comporterà l’esclusione dal concorso.

A tal proposito, si invita a monitorare il portale per consultare eventuali comunicazioni.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di revocare od annullare il presente bando.

Scadenza: 30 giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it