E-R | BUR

n.48 del 07.03.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera di Giunta regionale n. 605/2017 - Misura ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2017-2018 - Approvazione elenco delle domande ammesse dal Servizio territoriale Agricoltura Caccia e Pesca di Bologna e concessione del contributo spettante ai beneficiari

LA DIRIGENTE FIRMATARIA

 Visto il Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio ed in particolare l'art. 46 che regola la Misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti;

Richiamato il Programma nazionale di sostegno OCM vino 2014-2018, predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) - sulla base dell’accordo tecnico del 26 febbraio 2013 con i rappresentanti delle Regioni, delle Province autonome e delle Organizzazioni professionali - inviato alla Commissione europea con nota protocollo n. 1834 del 1 marzo 2013, in conformità a quanto previsto dall’articolo 2 del Regolamento (CE) n. 555/2008 sopra citato;

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 605 del 5 maggio 2017 con la quale sono state approvate le disposizioni applicative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2017/2018;

Dato atto che la sopra citata deliberazione n. 605/2017 prevede, al punto 12 dell’allegato 1, che:

- ciascun Servizio territoriale, entro il 31 gennaio 2018, effettua l’istruttoria tecnico amministrativa delle istanze pervenute;

- i Servizi territoriali entro 7 giorni dalla conclusione dell’istruttoria approvano con specifico atto l’elenco delle domande ammesse con indicazione della spesa ammissibile e del relativo contributo, dandone comunicazione contestuale al Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera;

- questo Servizio, entro 21 giorni dal ricevimento degli atti dei Servizi territoriali competenti, approva l’Elenco regionale delle domande ammissibili e provvede alla concessione del relativo contribuito, dandone comunicazione ai Servizi territoriali;

Vista la propria determinazione n. 10785 del 30/6/2017 con la quale è stato posticipato al 15 luglio 2017 il termine di presentazione delle domande di aiuto per la misura ristrutturazione e riconversione vigneti per la campagna 2017/2018;

Viste le determinazioni del Direttore di AGREA:

- n. 356 del 23/5/2017 concernente disposizioni procedurali relative alla presentazione delle domande di aiuto, variante, anticipo, saldo e collaudo con svincolo della fideiussione per la campagna 2017/2018;

- n. 501 del 3/7/2017 con la quale è stato posticipato al 15 luglio 2017 il termine di presentazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti, precedentemente stabilito con determinazione n.356 del 23/5/2017;

Richiamato il decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, protocollo n. 1716 del 20 marzo 2017, di riparto della dotazione finanziaria OCM vino per la campagna vitivinicola 2017/2018 tra Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, che attribuisce alla Regione Emilia-Romagna la somma di Euro 25.740.057,00 di cui Euro 14.408.342,00 destinati alla Misura ristrutturazione e riconversione vigneti;

Considerato che il fabbisogno finanziario risultante dalle domande presentate, calcolato sulla base delle domande di aiuto protocollate sul sistema informativo SIAG di AGREA, pari a Euro 12.016.403,05, è inferiore all’importo assegnato alla misura per la Regione Emilia-Romagna e pertanto tutte le domande possono essere interamente finanziabili;

Vista la propria determinazione n. 881 del 26/01/2018 con la quale è stato modificato il termine entro il quale i Servizi territoriali agricoltura, caccia e pesca concludono l’istruttoria delle istanze pervenute - previsto al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 605/2017 - fissandolo al 21 febbraio 2018, nonché adeguata la tempistica prevista al punto 17 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 605/2017 relativamente alla presentazione delle varianti che comportano anche modifiche al cronoprogramma;

Preso atto che il Servizio Territoriale Agricoltura, caccia e pesca di Bologna ha provveduto, con determinazioni n. 1077 del 31/1/2018 e n. 1357 del 6/2/2018, all’approvazione dell’elenco delle domande ammesse dal quale si evince che:

- le domande ammesse sono n.86, come riportato nell'allegato 1;

-l a spesa complessivamente ammessa ammonta ad Euro 1.862.621,82 e il totale del contributo concedibile in esito all'istruttoria compiuta è pari ad Euro 1.011.471,01;

Dato atto che è stato verificato che i richiedenti ammessi non sono presenti nell’Elenco dei soggetti tenuti alla restituzione di aiuti oggetto di decisione di recupero della Commissione Europea (Deggendorf)- in applicazione dell'art. 1, comma 4, lettera a) del Regolamento (UE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014;

Ritenuto pertanto, in considerazione del fatto che le risorse disponibili consentono di finanziare integralmente tutte le domande pervenute, di:

- procedere all’approvazione dell'elenco delle domande ammesse a contributo dal Servizio territoriale agricoltura caccia e pesca di Bologna - come riportato nell'allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, senza attendere le approvazioni da parte degli altri Servizi;

- concedere ai beneficiari elencati nell'allegato 2, parte integrante e sostanziale del presente atto, il contributo ivi indicato, per un importo complessivo di Euro 1.011.471,01;

Visti:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle
pubbliche amministrazioni” e successive modificazioni e integrazioni;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 93 del 29 gennaio 2018 “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamenti 2018-2020”, contenente, tra l’altro, la Direttiva inerente indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33 del 2013;

Preso atto che sono stati assegnati a ciascun beneficiario, ai sensi dell'art. 11 della Legge n. 3/2003 – tramite la competente struttura del Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri - il relativo Codice Unico di Progetto (CUP);

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n.43 “Testo unico in materia di organizzazione di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche;

Viste le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007" e successive modifiche;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 recante “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 702 del 16 maggio 2016 concernente l'approvazione degli incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzione Generali – Agenzie - Istituto;

- n. 468 del 10 aprile 2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Viste infine:

- la direttiva del Capo di Gabinetto della Giunta della Regione Emilia-Romagna, PG.2017.660476 del 13/10/2017, per la corretta applicazione degli art.li 5 e 12 della delibera di Giunta regionale n. 468/2017, nonché la nota del medesimo Capo di Gabinetto, PG.2017.779385 del 21/12/2017, in merito alla decorrenza dell’efficacia giuridica delle norme relative al nuovo sistema dei controlli interni;

- la propria determinazione n. 20191 del 13/12/2017 recante “Provvedimento di nomina dei responsabili di procedimento ai sensi degli articoli 5 e ss. della legge 241/1990 e ss.mm. e degli articoli 11 e ss. della L.R. n. 32/1993”, ed in particolare il punto 4 del dispositivo in merito alla decorrenza degli effetti della nomina;

Attestato che la sottoscritta, responsabile del procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina:

in applicazione di quanto dalla deliberazione di Giunta regionale n. 605/2017, concernente la Misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2017/2018, e per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1) d i approvare l'elenco delle domande ammesse dal Servizio territoriale agricoltura caccia e pesca di Bologna per un importo complessivo di Euro 1.862.621,82, come riportato nell'allegato 1 al presente atto;

2) di concedere ai beneficiari elencati nell'allegato 2 al presente atto, ai quali è stato assegnato il relativo Codice CUP, il contributo indicato nel medesimo allegato, per un importo complessivo di Euro 1.011.471,01;

3) di dare atto che:

  • i beneficiari del contributo sono tenuti al rispetto delle disposizioni contenute nell’allegato 1 della citata DGR n. 605/2017;
  • il Servizio territoriale agricoltura caccia e pesca di Bologna provvederà all’adozione degli atti di liquidazione del contributo sulle spese sostenute dai beneficiari, ai fini dell'erogazione del pagamento da parte di AGREA;

4) di dare atto altresì che:

  • qualora il beneficiario abbia previsto, come da cronoprogramma allegato alla domanda, di terminare i lavori oltre la data del 31 maggio 2018 l’importo del pagamento anticipato sarà pari all’80% del contributo concesso con il presente atto;
  • eventuali varianti che modifichino anche il cronoprogramma debbono essere presentate entro il 23 marzo 2018;

5) di stabilire che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione, in attuazione degli indirizzi interpretativi contenuti nella deliberazione n. 93/2018;

6) di inviare il presente atto al Servizio territoriale agricoltura caccia e pesca di Bologna, che provvederà ad effettuare la prevista comunicazione a ciascun beneficiario, nonché all'organismo pagatore AGREA;

di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, nonché di assicurarne la diffusione nel sito E-R Agricoltura.

La Responsabile del Servizio

Roberta Chiarini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it