E-R | BUR

n.327 del 02.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto di esproprio delle aree necessarie alla realizzazione del percorso pedonale ciclabile Destra Po – zona est della città – lotto funzionale 2 – Via Calzolai – Via Malpasso (non accettanti)

 

Con provvedimento della Giunta Comunale P.G. n. 42510 in data 20 maggio 2014 - dichiarato immediatamente eseguibile ai sensi di legge, è stato approvato il progetto definitivo dei lavori della pista ciclo pedonale in via Calzolai, da via Pannonio all’ex Casello Ferrovia, con dichiarazione di pubblica utilità, ai sensi dell’articolo 15 della Legge Regionale n. 37/2002;, successivamente, si è provveduto al deposito del progetto ed ai conseguenti adempimenti di partecipazione di cui all’art. 18 della L.R. 37/2002, preordinati al ricevimento di osservazioni e/o documentazione da parte degli interessati in relazione al valore da attribuire alle aree espropriande, Prot. 48130/14 e nel termine prescritto dalla medesima L.R. 37 non sono pervenute osservazioni.

Con provvedimento della Giunta Comunale P.G. n. 54188/14 del 24 giugno 2014 dichiarato immediatamente eseguibile, è stato approvato il progetto esecutivo relativo agli interventi del percorso ciclo-pedonale Destra Po - zona est della città - lotto funzionale 2 - Via Calzolai - Via Malpasso e con determina n. 1793/2014 del 17/10/2014, PG 94343 è stata fissata l’indennità provvisoria di espropriazione, di occupazione d’urgenza e spese di imposte di registrazione, trascrizione e volturazione delle aree necessarie alla realizzazione del percorso pedonale ciclabile Destra Po - zona est della città - lotto funzionale 2 - Via Calzolai - Via Malpasso, pari ad €. 105.000,00 di cui 2.330,10 per le occupazioni d’urgenza, spesa finanziata al fondo espropri del quadro economico del progetto dell’importo complessivo di €. 776,315,00 imp. nn. 1907/14 e 1908/14, e notificata nella forma degli atti processuali civili ai proprietari

I proprietari delle aree interessate presenti nell’elenco allegato non hanno accettato tale indennità contestualmente alla dichiarazione di cessione volontaria delle stesse e con determina n. 492 PG 36516 del 31/03/2016 esecutiva in data 06/04/2016, sono state depositate presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze - Ragioneria Territoriale dello Stato di Bologna, le indennità di espropriazione e di occupazione d’urgenza dovute ai proprietari che non hanno accettato.

le aree oggetto di esproprio con i relativi proprietari, dati catastali, indennità e mandati di pagamento sono sotto riportate.

Visto l’art. 20, commi 11 e 12, del T.U. n. 327/01, modificato dal D.Lgs. 302/02,che prevede che l’autorità espropriante può procedere alla emissione del decreto di esproprio in alternativa alla cessione volontaria, mantenendo inalterati i benefici di legge, si decreta di dis porre, a favore del Comune di Ferrara, per quanto in premessa esposto, in relazione ai lavori necessari alla realizzazione del percorso pedonale ciclabile Destra Po - zona est della città - lotto funzionale 2 - Via Calzolai - Via Malpasso l’espropriazione delle aree i cui dati sono sotto riportati.

Si da atto che i beni immobili in questione, diventano di proprietà del Comune, nello stato di fatto in cui si trovano e si notifica il presente decreto agli interessati, con allegato stralcio dell’elenco riportante i dati delle aree di loro proprietà, nelle forme degli atti processuali civili.

Si invia copia autentica del presente decreto all’Ufficio espropriazioni della Regione Emilia-Romagna per conoscenza, ed al B.U.R. in estratto per la pubblicazione e si provvede inoltre alla pubblicazione del presente decreto presso l’Albo Pretorio del Comune.

si dà atto che contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR dell’Emilia-Romagna ed al Capo dello Stato entro i termini di legge.

Elenco delle aree oggetto di esproprio con i relativi proprietari, dati catastali, indennità e mandati di pagamento  

Ditta 6 Per l’area distinta al C.T. Comune di Ferrara al Foglio 109 mapp.1083 (ex439) di mq. 22

- CavallariI Marinella - In qualità di proprietaria per 50%

Indennità depositata al lordo della ritenuta   348,33 - Deposito definitivo n. 1282565 del 17/05/2016

- Medeot Giuliano - In qualità di proprietario per 50%

Indennità depositata al lordo della ritenuta   € 348,33 - Deposito definitivo n. 1282585 del 17/05/2016

Ditta 7/parte Per l’area distinta al C.T. Comune di Ferrara al Foglio 109 mapp. 1085 (ex 441) di mq. 15

- Ascanelli Marzio In qualità di proprietario per 50%

Indennità depositata al lordo della ritenuta €. 237,50 - Deposito definitivo n. 1282588 del 17/05/2016 

Ditta 11/parte Per l’area distinta al C.T. Comune di Ferrara al Foglio 109 mapp.1091 (ex756) di mq. 5

- Borghi Lara - In qualità di proprietaria per 10%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 15,83 - Deposito definitivo n. 1282580 del 17/05/2016 

- Campi Rinaldo - In qualità di proprietario per 10%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 15,83 - Deposito definitivo n. 1282567 del 17/05/2016 

Ditta 43/parte - Per l’area distinta al C.T. Comune di Ferrara al Foglio 109 mapp.1135 (ex3) di mq. 54

- Correggioli Angelina - In qualità di proprietaria per 1,20%

Indennità depositata al lordo della ritenuta. € 20,52 - Deposito definitivo n. 1282586 del 17/05/2016 

- Correggioli Giovanni - In qualità di proprietario per 1,20%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 20,52 - Deposito definitivo n. 1282581 del 17/05/2016 

- Correggioli Natalina - In qualità di proprietaria per 1,20%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 20,52 - Deposito definitivo n. 1282582 del 17/05/2016

 

Demissie Abebecc - In qualità di proprietaria per 3%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 51,30 - Deposito definitivo n. 1282584 del 17/05/2016

 

Cavallini Luca - In qualità di proprietario per 18%

Indennità depositata al lordo della ritenuta € 307,80 - Deposito definitivo n. 1282583 del 17/05/2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it