E-R | BUR

n.227 del 26.08.2015 (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica all’Ordinanza n. 27 del 17 aprile 2014 recante “Modalità di concessione di agevolazioni nella forma di contributo in conto capitale, alle imprese che realizzino, ovvero abbiano realizzato, a partire dal 20 maggio 2012, investimenti produttivi nei territori colpiti dagli eventi sismici ai sensi dell’art. 1 comma 361 della L. 27.12.2013 n° 147 “Legge di stabilità”, come già modificata dall’Ordinanza n. 29 del 26 giugno 2015

IL PRESIDENTE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO

ai sensi dell’art. 1 comma 2 del D.L.n.74/2012

convertito con modificazioni dalla Legge n.122/2012

Visto l’articolo 1, comma 2, del Decreto Legge 6 giugno 2012 n. 74, “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012” in G.U. n. 131 del 7 giugno 2012, convertito in legge con modificazioni nella Legge 1 agosto 2012 n. 122 recante “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012” (in seguito D. L. n. 74/2012) che dispone che il Presidente della Giunta Emilia-Romagna, assuma le funzioni di Commissario Delegato per l’attuazione degli interventi previsti dallo stesso Decreto;

Preso atto che il giorno 29 dicembre 2014 si è insediato il nuovo Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini che ricopre da tale data anche le funzioni di Commissario delegato per la realizzazione degli interventi per la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa economica dei territori colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 secondo il disposto dell’art. 1 del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2012, n. 122;

Richiamate la proprie Ordinanze:

- n. 27del 17 aprile 2014 recante “Modalità di concessione di agevolazioni nella forma di contributo in conto capitale, alle imprese che realizzino, ovvero abbiano realizzato, a partire dal 20 maggio 2012, investimenti produttivi nei territori colpiti dagli eventi sismici ai sensi dell’art. 1 comma 361 della L. 27.12.2013 n° 147 “Legge di stabilità”;

- n. 29 del 26 giugno 2015 recante “Modifica all’Ordinanza n. 27 del 17 aprile 2014 recante “Modalità di concessione di agevolazioni nella forma di contributo in conto capitale, alleimprese che realizzino, ovvero abbiano realizzato, a partire dal 20 maggio 2012, investimenti produttivi nei territori colpiti dagli eventi sismici ai sensi dell’art. 1 comma 361 della L. 27.12.2013 n° 147 “Legge di stabilità”.

Considerato che:

- con deliberazione di Giunta Regionale n. 2064 del 23/12/2013 si è provveduto finanziare parte delle imprese ammesse a graduatoria a conclusione della valutazione del bando per gli investimenti produttivi delle imprese nelle aree colpite dal sisma ed in particolare delle imprese, comprese dalla posizione 1 alla posizione 189 incluse, nella graduatoria delle domande ammesse”, escludendo le altre ammesse per insufficienza di risorse per coprire le successive posizioni in graduatoria;

- con successive determinazioni dirigenziali nn. 3681 del 20/3/2014, 7712 del 9/06/2014 e 14893 del 20/10/2014 si è proceduto ad integrare la graduatoria dei suddetti progetti e al finanziamento di parte degli stessi progetti (fino al progetto n. 199);

- con deliberazione di Giunta Regionale n. 19 del 13/1/2014 si è richiesto al Commissario Delegato a norma dell’articolo 1, comma 2, del Decreto Legge 6 giugno 2012 n. 74, “Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012”, di provvedere con propri atti al finanziamento delle imprese non ancora agevolate della graduatoria approvata con la propria precedente deliberazione n. 2064/2013 e successive modificazioni;

- con propria Ordinanza n.27 del 17/04/2014 è stata approvata:

  • la programmazione delle risorse finanziarie utilizzabili il finanziamento la graduatoria sopra indicata,
  • la copertura degli oneri derivanti dall’Ordinanza derivante dalle risorse assegnate al Commissario delegato per la ricostruzione nell’ambito dell’Art.11 decreto-legge del 6/6/2010 n. 74, convertito con modificazione della Legge 1 agosto 2012 n. 122, per un importo complessivo massimo di € 67.169.297,76;

Considerato, inoltre, che:

- sui capitoli di bilancio della Regione Emilia-Romagna del POR-FESR 2007-2013 si sono rese disponibili ulteriori risorse, provenienti dall’accertamento straordinario dei residui passivi, di cui 4,5 milioni di euro destinabili al finanziamento dei progetti della graduatoria sopra citata:

- il Programma POR-FESR 2007-2013 è in via di conclusione e sono finanziabili i progetti le cui spese sono sostenute entro il 31/12/2015;

- i progetti finanziati dall’applicazione dell’Ordinanza n. 27/2014 e s.m. sono realizzati utilizzando le stesse procedure istruttorie e rendicontuali nonché le stesse modalità operative e gestionali previste dal bando approvato con Delibera di Giunta regionale n. 16/2013;

- sul sistema di gestione informatico “Sfinge” sono presenti già diverse richieste di saldo da parte dei progetti finanziati ai sensi dell’Ordinanza n.27/2013 e s.m.;

- le istruttorie di rendicontazione, inclusa la fase di controllo sui progetti presenti nell’ Allegato 1 “Elenco progetti” sono in via di attuazione da parte della società Invitalia S.p.A. come previsto dalle Ordinanze commissariali n. 84/2014 e n. 29/2015;

Richiamata la delibera di Giunta Regionale n. 1078 del 28 luglio 2015 con la quale si è provveduto a trasferire alcuni dei progetti, della graduatoria approvata con la propria precedente deliberazione n. 2064/2013 e successive modificazioni, compresi nell’elenco dei progetti a valere sulle risorse di cui all’Ordinanza n. 27/2014 e già presenti sul sistema Sfinge per la rendicontazione delle spese, a valere sulle risorse del POR-FESR 2007-2013, per un importo pari ad € 4.481.519,31, come da allegato 1 alla presente Ordinanza;

Ritenuto, pertanto, opportuno, al fine di favorire l’utilizzo delle risorse aggiuntive nei capitoli di pertinenza del POR-FESR 2007-2013 per il finanziamento dei progetti per gli investimenti produttivi delle imprese delle aree colpite dal sisma:

- di prendere atto di quanto disposto dalla deliberazione di Giunta Regionale n. 1078/2015, sopra citata:

- di escludere dal finanziamento a valere sulle risorse assegnate al Presidente della Regione Emilia-Romagna, in qualità di Commissario delegato per la ricostruzione, di cui al succitato articolo 11 del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito, con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2012, n. 122 i progetti di cui all’allegato 1 alla presente Ordinanza “Elenco progetti finanziati con risorse POR-FESR 2007-2013”;

- di prendere atto dell’elenco dei progetti a valere attualmente sulle risorse di cui al punto precedente, di cui all’allegato 2 alla presente Ordinanza “Elenco progetti finanziati con risorse del Commissario Delegato”;

- di provvedere con proprio atto allo svincolo delle risorse precedentemente prenotate, in attuazione dell’Ordinanza 27/2014 e s.m., per il finanziamento dei progetti di cui all’allegato 1 “Elenco progetti” alla presente Ordinanza, per un importo complessivo di € 4.481.519,31;

- di modificare, conseguentemente, il punto 1) del dispositivo della propria Ordinanza n. 27/2014 e s.m., riducendo le risorse finanziarie utilizzabili per il finanziamento delle domande non ancora agevolate da €. 67.169.297,76 ad € 58.974.729,53 al netto dei progetti di cui all’allegato 1 alla presente e delle rinunce la cui documentazione è conservata agli atti del servizio competente;

- di mantenere inalterata, ad eccezione di quanto previsto ai punti precedenti, la propria Ordinanza n. 27/2014 e s.m.;

 Tutto ciò premesso e considerato

DISPONE

1. di prendere atto di quanto disposto dalla deliberazione di Giunta Regionale n. 1078/2015 recante “POR-FESR 2007-2013 - Asse 2 Attività II.2.1 Bando per gli investimenti produttivi delle imprese nell'area colpita dal sisma - D.G.R. n. 16/2013: trasferimento dei progetti presenti nella graduatoria approvata con D.G.R.. n.2064/2013 e sue integrazioni approvate con determine dirigenziali n. 3681/2014 e n. 14893/2014 e finanziati dall'ordinanza commissariale n. 27/2014”;

2. di escludere dal finanziamento a valere sulle risorse assegnate al Presidente della Regione Emilia-Romagna, in qualità di Commissario delegato per la ricostruzione, di cui all’ articolo 11 del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito, con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2012, n. 122 i progetti di cui all’allegato 1 alla presente Ordinanza “Elenco progetti finanziati con risorse POR-FESR 2007-2013”;

3. di provvedere allo svincolo delle risorse precedentemente prenotate, in attuazione dell’Ordinanza 27/2014 e s.m., per il finanziamento dei progetti di cui all’allegato 1 alla presente Ordinanza, per un importo complessivo di € 4.481.519,31;

4. di modificare, conseguentemente, il punto 1) del dispositivo della propria Ordinanza n. 27/2014 e s.m., riducendo le risorse finanziarie utilizzabili per il finanziamento delle domande non ancora agevolate da €. 67.169.297,76 ad € 58.974.729,53 al netto dei progetti di cui all’allegato 1 alla presente e delle rinunce la cui documentazione è conservata agli atti del servizio competente;

5. di approvare l’elenco dei progetti a valere attualmente sulle risorse assegnate al Presidente della Regione Emilia-Romagna, in qualità di Commissario delegato per la ricostruzione, di cui all’ articolo 11 del decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, convertito, con modificazioni, dalla legge 1 agosto 2012, n. 122, di cui all’allegato 2 alla presente Ordinanza “Elenco progetti finanziati con risorse del Commissario Delegato”;

6. di mantenere inalterata, ad eccezione di quanto previsto ai punti precedenti, la propria Ordinanza n. 27/2014 e s.m.;

7. di stabilire che il dirigente competente in materia provveda alla comunicazione di quanto previsto nella presente Ordinanza alle imprese beneficiarie;

8. di pubblicare per estratto la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Bologna, 26 agosto 2015 

Il Commissario Delegato 

Stefano Bonaccini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it