E-R | BUR

n.82 del 04.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Collaborazione istituzionale ai sensi dell'art. 15 della Legge 241/1990 tra la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bagnara di Romagna per la realizzazione del progetto di interesse comune denominato "Popoli Pop Cult Festival 2017". Approvazione schema di convenzione

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

 delibera 

1) di approvare, per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, il progetto di interesse comune denominato “Popoli Pop Cult Festival 2017” nell’ambito degli obiettivi di cui al punto 2.4.5 della D.A.L. n. 99/2016;

2) di attivare una collaborazione istituzionale, ai sensi dell’art. 15 della Legge 241/1990 e ss.mm., fra la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bagnara di Romagna in qualità di capofila, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna, per la realizzazione del progetto di reciproco interesse denominato “Popoli Pop Cult Festival 2017” di cui alla Tabella 1 richiamata in premessa, del costo complessivo di 
€ 57.000,00;

3) di partecipare finanziariamente alla realizzazione del sopra citato progetto, per complessivi € 18.000,00 nei termini indicati nella Tabella 1 sopra richiamata;

4) di riconoscere a tal fine al Comune di Bagnara di Romagna, in qualità di capofila, la somma di € 18.000,00, a titolo di copertura parziale delle spese da sostenere per la realizzazione delle attività progettuali oggetto della convenzione di cui al successivo punto 6);

5) di dare atto che il Comune di Bagnara di Romagna (capofila), la Provincia di Ravenna e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna compartecipano alla realizzazione del progetto mettendo a disposizione proprie risorse, quantificabili in complessivi € 39.000,00, consistenti in spese di personale, costi organizzativi e di funzionamento, come specificato nella Tabella 1 rappresentata nella premessa;

6) di approvare la regolamentazione dei rapporti con il Comune di Bagnara di Romagna in qualità di capofila mediante apposita convenzione, redatta sulla base dello schema riportato all’Allegato A), parte integrante della presente deliberazione, dando atto che alla sottoscrizione della stessa provvederà, in attuazione della normativa vigente, della propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm., nonché nel rispetto del comma 2 bis dell’art. 15 della L. 241/1990 e ss.mm., il Responsabile del Servizio regionale competente;

7) di dare atto che in sede di sottoscrizione della convenzione, il Responsabile del Servizio competente è autorizzato ad apportare le eventuali correzioni formali e non sostanziali che si rendessero necessarie per la conclusione della stessa;

8) di stabilire che la convenzione di cui al precedente punto 6) avrà decorrenza dalla data di sottoscrizione della stessa e che le attività saranno realizzate entro il 30/09/2017 e dovranno essere rendicontate entro il 31/12/2017;

9) di imputare la somma complessiva di € 18.000,00, registrata al n. 4368 di impegno sul capitolo 2776 “Spese per iniziative di educazione allo sviluppo, culturali, di ricerca e di sensibilizzazione ai principi della pace e dell’interculturalità (art. 5, comma 1, lett. C) e art. 8, L.R. 24 giugno 2002, n. 12)” del bilancio finanziario gestionale 2017-2019, anno di previsione 2017, che è dotato della necessaria disponibilità, approvato con propria deliberazione n. 2338 del 21 dicembre 2016 e ss.mm.;

10) di dare atto che in attuazione del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., la stringa concernente la codificazione della Transazione elementare, come definita dal citato decreto, è di seguito espressamente indicata:

Missione 19 - Programma 01 - Codice Economico U.1.04.01.02.999 - COFOG 01.2 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1040102999 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

11) di dare atto che ai sensi del citato D.Lgs n. 118/2011, nonché della propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm., il Dirigente regionale competente provvederà, con propri atti formali, a disporre la liquidazione del suddetto importo di € 18.000,00 in un’unica soluzione, secondo le modalità stabilite dalla convenzione di cui al precedente punto 6);

12) di precisare che le attività oggetto del presente provvedimento sono escluse dall’applicazione dell’art. 11 della L.R. n. 3/2003;

13) di dare atto che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative amministrative richiamate in parte narrativa;

14) di dare atto altresì che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art. 56, comma 7, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

15) di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it