E-R | BUR

n.430 del 27.12.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

“Adeguamento degli scarichi di pubblica fognatura in località S. Vito e via Arno. IV lotto. Pronuncia di esproprio ed imposizione di servitù coattiva permanente di condotta fognaria” Decreto di Esproprio/Asservimento Rep. n. 101 del 11/12/2019 - Determinazione Dirigenziale n. 3318 del 11/12/2019: rettifica di errori materiali, integrazioni ed aggiornamento della Deliberazione di Giunta Comunale n. 264 del 10/06/2003 e relativi allegati “A” e “B”

Con Decreto di Esproprio/Asservimento Rep. n. 101 del 11/12/2019, Determinazione Dirigenziale n. 3318 del 11/12/2019, si dispone:

  1. Di prendere atto della Deliberazione di G. C. n. 216 del 03/04/2001, che disponeva l’occupazione d’urgenza, regolarmente attuata con l’immissione in possesso, avvenuta nei giorni 12, 13, 14 giugno 2001, con riferimento alle aree necessarie per la realizzazione dell’opera pubblica: “Adeguamento degli scarichi di pubblica fognatura in località S. Vito e via Arno. IV lotto”;
  2. Di prendere atto della successiva Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, e relativi allegati, non dichiarati parti integranti, “A”, Piano Particellare e “B”, “Elenco Ditte”, Rep. n. 117 del 10/06/2003, esecutiva ai sensi di legge, che, con riferimento alle aree, interessate dalla realizzazione dell'opera pubblica, sopra indicata, imponeva servitù coattiva permanente di condotta fognaria, nonché espropriazione della sola particella, identificata al C.T. del Comune di Rimini al foglio 61 mappale 1119, di mq. 336 (già F. 61 mapp. 202/c);
  3. Di prendere atto che la Deliberazione, di cui al punto n. 2, veniva regolarmente registrata a Rimini, presso i competenti uffici, il 30/06/2003, al n. 38 serie III V e non veniva trascritta;
  4. Di attestare l'efficacia della espropriazione e delle imposizioni di servitù coattive per le aree, interessate dalla realizzazione dell’opera in oggetto a partire dal 10/06/2003, data di emissione della Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, Rep. n. 117;
  5. Di prendere atto della nota dell’U.O. contratti, gare e servizi generali n. 128435 del 10/07/2003, agli atti dell’ufficio, con la quale si rilevano errori materiali nel citato provvedimento;
  6. Di prendere atto della nota, a mezzo pec dell’08/11/2019, del tecnico incaricato dalla Ditta n. 14 del Piano Particellare e dell’Elenco Ditte, allegati parti integranti del presente provvedimento ( “A” e “B”), con cui si chiede la trascrizione della Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, ai fini della pubblicità immobiliare;
  7. Di provvedere, quindi, allo scopo di trascrivere la Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, a rettificare gli errori materiali, integrare, nonché aggiornare gli allegati “A” e “B”, non dichiarati parti integranti, della Deliberazione stessa, sia con riferimento ai dati anagrafici/aziendali dei componenti le Ditte, sia con riferimento agli estremi catastali, a seguito di avvenuti frazionamenti delle aree, interessate dalla realizzazione dell’opera in oggetto;
  8. Di rettificare gli errori materiali, aggiornare ed integrare gli allegati, non dichiarati parti integranti, “A”, Piano Particellare e “B”, Elenco Ditte, della Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, mediante i contenuti dell’allegato “A”, Piano Particellare e “B”, Elenco Ditte, allegati parti integranti della presente Determinazione;
  9. Di sostituire gli allegati, non dichiarati parti integranti, “A”, Piano Particellare e “B”, Elenco Ditte, della Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, mediante l’allegato “A”, Piano Particellare, e “B”, Elenco Ditte, allegati parti integranti della presente Determinazione;
  10. Di dare atto che le aree asservite e l'area espropriata, ancorché diversamente intestate e identificate catastalmente, così come aggiornato con il presente provvedimento, restano invariate per quanto concerne la loro collocazione planimetrica e la loro consistenza, fatta eccezione per l’area asservita, di cui al Catasto terreni, foglio 61, mapp. 1092, in proprietà della Ditta n. 10,in relazione alla quale i metri quadrati in asservimento sono 437, come indicato nell’allegato “B” del presente atto, in luogo di 446, come indicato nell’allegato “B” della Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, in quanto mq. 9 di differenza, interessati dalla realizzazione dell’opera in oggetto, ricadono nell’area, identificata al Catasto terreni, foglio 61, mappale 1093 (già F. 61 mapp. 335), già di proprietà del Comune di Rimini, per atto a rogito del notaio Plescia, Dott. Mauro, Rep. 18996 del 05/04/2001;
  11. Di confermare in ogni sua parte non incompatibile con il presente atto la Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003;
  12. Di stabilire che il presente atto sia, a cura dell’ufficio per le Espropriazioni, registrato, e, insieme con la Deliberazione di G.C. n. 264 del 10/06/2003, sia trascritto e, con riferimento al bene in esproprio, volturato, presso i competenti uffici;
  13. Di stabilire, inoltre, che il presente atto sia pubblicato, per estratto, sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;
  14. Di stabilire che il presente atto sia debitamente notificato agli interessati nelle forme degli atti processuali civili;
  15. Di stabilire che responsabile del procedimento è l’Ing. Alberto Dellavalle, Dirigente del Settore Infrastrutture, Mobilità e Qualità Ambientale.

Il Dirigente

Alberto Dellavalle

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it