E-R | BUR

n.61 del 20.04.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di mobilità regionale e interregionale, compartimentale e intercompartimentale, per titoli e colloquio, per la copertura di n. 1 posto di Collaboratore professionale sanitario esperto - Ostetrica- Cat. DS presso l'Ospedale di Castelnovo nè Monti

In attuazione di atto del Responsabile del Servizio Gestione Giuridica del Personale, ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs. 165/01 e s.m.i. e dell’art. 19 del C.C.N.L. integrativo del Comparto Sanità del 20/9/2001, è indetto avviso di mobilità regionale ed interregionale, compartimentale ed intercompartimentale, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di:

n. 1 posto di Collaboratore professionale sanitario Esperto - Ostetrica – Cat. DS 

presso l’Ospedale di Castelnovo ne’ Monti. 

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla procedura di mobilità i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

1) che siano dipendenti a tempo indeterminato di una pubblica Amministrazione;

2) che siano inquadrati nel profilo professionale di Collaboratore professionale sanitario Esperto – Ostetrica -  

Cat. Ds;

3) che abbiano superato il periodo di prova;

4) che non abbiano superato il periodo di comporto; 

5) che non abbiano cause ostative al mantenimento del rapporto di pubblico impiego; 

6) che siano in possesso di idoneità fisica incondizionata al posto da ricoprire; l’accertamento della idoneità fisica incondizionata all’impiego è effettuato, a cura di questa Azienda Sanitaria, prima dell’immissione in servizio, secondo i disposti di cui alla deliberazione n. 70 del 7/4/2009. 

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione dalla procedura selettiva di mobilità, sia alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande, stabilito nel presente avviso, che alla data del successivo ed effettivo trasferimento. 

Il possesso dei requisiti di cui sopra dovrà essere documentato nei modi e nei termini previsti dalla normativa vigente. 

Modalità e termini di presentazione delle domande

Le domande di partecipazione al concorso, redatte in carta libera, devono essere rivolte al Dirigente Responsabile del Servizio Gestione Giuridica del Personale dell’Azienda USL di Reggio Emilia - Via Amendola n. 2 - 42122 Reggio Emilia - e presentate all’Ufficio Concorsi, a pena di esclusione, entro le ore 12.00 del trentesimo giorno successivo dalla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica. 

Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato alla stessa ora del primo giorno successivo non festivo. 

Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante. 

Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa Amministrazione oltre 10 giorni dalla data di scadenza, anche se inoltrate nei termini a mezzo del Servizio postale. 

Le domande potranno essere inviate, nel rispetto dei termini di cui sopra, anche utilizzando una casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo PEC dell’Ufficio Concorsi dell’Azienda USL di Reggio Emilia concorsi@pec.ausl.re.it.

Si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta.

Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale.

 Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio: la eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. 

Le istanze di mobilità già pervenute o che perverranno prima della pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana non saranno prese in considerazione e saranno archiviate senza alcuna comunicazione agli interessati, in quanto il presente avviso costituisce a tutti gli effetti notifica nei confronti degli interessati medesimi anche dell’esito di dette domande. 

Nella domanda gli aspiranti dovranno dichiarare: 

a) cognome e nome, la data e il luogo di nascita, la residenza; 

b) la titolarità di un rapporto di lavoro subordinato di pubblico impiego a tempo indeterminato con inquadramento nel profilo professionale di Collaboratore professionale sanitario Esperto – Ostetrica – cat. DS; 

c) l’Ente pubblico di appartenenza ed il relativo indirizzo della sede legale; 

d) l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 196/03; 

e) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione. 

Ai sensi del DPR n. 445 del 28/12/2000 non è richiesta l’autenticazione della firma in calce alla domanda e qualora la domanda medesima non venga presentata personalmente dal candidato ma venga inoltrata con altro mezzo, dovrà essere accompagnata da copia fotostatica di valido documento di identità.. 

La mancata sottoscrizione della domanda o la omessa indicazione dei requisiti richiesti determina l’esclusione dal concorso. 

Il candidato portatore di handicap, qualora necessiti di ausili e di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove, deve produrre apposita certificazione medica che specifichi gli elementi essenziali per poter godere dei benefici di cui alla Legge 104/92. In particolare la certificazione dovrà indicare: - i sussidi necessari relativi alla condizione dell’handicappato; - i tempi aggiuntivi necessari all’avente diritto. 

I candidati dovranno allegare alla domanda la seguente documentazione: 

1) un certificato di servizio ovvero dichiarazione sostitutiva di notorietà, da cui si evidenzi in modo corretto l’inquadramento del dipendente; 

2) tutti i servizi prestati, certificati o autocertificati ai sensi di legge, con indicazione della tipologia di rapporto (specificando l’Ente, il contratto a tempo determinato/indeterminato, di collaborazione, consulenza, qualifica, durata, tempo pieno/part-time, data inizio e fine servizio, eventuali periodi di aspettativa, sospensioni e quant’altro necessario per valutare correttamente il servizio stesso); 

3) un curriculum formativo professionale; 

4) tutti gli altri titoli ritenuti utili al dine della valutazione di merito.

Trattamento giuridico economico 

 

Il trattamento giuridico ed economico è quello previsto dalle disposizioni normative che regolano il rapporto di lavoro dei dipendenti della Aziende del Comparto Sanità. 

L’assunzione è intesa a tempo pieno. Il candidato che si trovasse presso l’Amministrazione di provenienza in posizione di part-time, potrà sottoscrivere il contratto individuale di lavoro solo per la posizione a tempo pieno (36 ore settimanali). 

L’Amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro. 

Ammissione ed esclusione dalla procedura di mobilità

Il competente Ufficio provvederà a verificare la sussistenza dei requisiti richiesti dall’avviso di mobilità in capo ai candidati, nonché la regolarità della presentazione delle domande. 

I candidati ammessi saranno convocati per il colloquio con comunicazione a mezzo postale o telegrafico spedita almeno quindici giorni prima della data della prova. La mancata presentazione al colloquio, nel giorno e nell’ora fissati dalla Commissione, determina l’automatica esclusione dalla procedura di mobilità. 

Valutazione dei candidati 

Un’apposita Commissione procederà alla valutazione dei candidati ammessi attraverso l’esame del curriculum di carriera e professionale e l’espletamento di un colloquio tecnico–motivazionale. 

La verifica di cui sopra è finalizzata a valutare il patrimonio di conoscenze applicate e la capacità di soluzione di problemi operativi in relazione alle esigenze dell’Azienda nonché la specifica motivazione a lavorare per l’Azienda USL di Reggio Emilia. 

Il giudizio complessivo su ogni candidato è determinato dagli esiti della valutazione dei titoli e del colloquio. 

La Commissione esaminatrice avrà a disposizione 50 punti così ripartiti: 

- 20 punti per i titoli;

- 30 punti per la prova orale/ colloquio ( punteggio minimo per il superamento della prova 21/30).

I punti di valutazione dei titoli sono così ripartiti: 

a) titoli di carriera punti 10

b) titoli accademici e di studio punti 3

c) pubblicazioni e titoli scientifici punti 3

d) curriculum formativo e professionale punti 4. 

Approvazione graduatoria e costituzione del rapporto di lavoro 

Al termine dell’espletamento della procedura selettiva, la Commissione rassegnerà al Direttore generale la graduatoria finale. 

La graduatoria del concorso sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e rimane efficace per un termine di trentasei mesi dalla data di pubblicazione. 

Il trasferimento del candidato dichiarato vincitore della procedura di mobilità è in ogni caso subordinato al nulla-osta da parte dell’Amministrazione di provenienza. Sul candidato dichiarato vincitore ricade l’onere di acquisire il nulla-osta da parte dell’Amministrazione di provenienza, nei termini richiesti dalla scrivente Azienda Sanitaria, pena la decadenza dal diritto al trasferimento. 

Il concorrente dichiarato vincitore dovrà stipulare con questa Amministrazione un contratto individuale di lavoro di cui al vigente Contratto di Lavoro del Comparto Sanità. 

Norme finali 

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento di procedimenti concorsuali verranno trattati nel rispetto del D.L.gvo 196/03. La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali. 

Con la stipula del contratto e l’assunzione in servizio, è implicita l’accettazione, senza riserve, di tutte le norme che disciplinano e disciplineranno lo stato giuridico ed il trattamento del personale del Comparto Sanità. 

L’assunzione in servizio del vincitore potrà essere temporaneamente sospesa o comunque ritardata in relazione alla presenza di norme che stabiliscano il blocco delle assunzioni ancorché con la previsione della eccezionale possibilità di deroga. 

L’Amministrazione dell’Azienda si riserva la facoltà di prorogare, sospendere, revocare, rettificare o annullare il presente avviso. 

Per informazioni, gli interessati potranno rivolgersi al Servizio Gestione Giuridica del Personale - Ufficio Concorsi - Via Amendola n. 2 – Reggio Emilia – tel. 0522/335171 - 335479, oppure collegarsi all’indirizzo telematico dell’Azienda: www.ausl.re.it – link Bandi e concorsi (orario apertura uffici: da lunedì a venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15 alle ore 16,30).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it