E-R | BUR

n.19 del 27.01.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Autorizzazione alla concessione di una proroga per la ultimazione dei lavori per la realizzazione del complesso agricolo in località Beduzzo Mulino Nuovo, Comune di Corniglio (PR)

 LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamate le proprie precedenti deliberazioni e segnatamente:

la deliberazione n. 1631 dell'11 novembre 2013 recante: "Autorizzazione al Comune di Corniglio all'utilizzo delle risorse derivanti dalla attuazione del D.L.30 gennaio 1998 n.6 convertito in legge 30 marzo 1998, n.61", con la quale il Comune di Corniglio veniva autorizzato - a condizione che le attività siano mantenute nel Comune di Corniglio medesimo - all'utilizzo di risorse ammontanti complessivamente ad € 5.442.797,44 per l'assegnazione di contributi alle imprese agricole danneggiate dagli eventi calamitosi nel periodo marzo-aprile 2013, di cui all'ordinanza del Dipartimento di protezione civile n. 83 del 27 maggio 2013;

la deliberazione n. 257 del 3 marzo 2014 recante: "Specificazione di criteri e di modalità operative di rendicontazione relative all'assegnazione dei contributi a favore di aziende agricole danneggiate ubicate nel territorio del Comune di Corniglio. Integrazione DGR n.1631/2013", con la quale venivano approvate delle linee guida utili all'approvazione e pubblicazione da parte del Comune di Corniglio di un apposito avviso pubblico per l'assegnazione dei contributi in oggetto in favore di aziende agricole danneggiate in seguito ai richiamati eventi calamitosi e ciò con particolare riguardo all'indicazione: dei presupposti, della tipologia dei beneficiari, delle condizioni di ammissibilità ed eleggibilità delle spese, dell'entità dei contributi, delle spese ammissibili e non ammissibili, nonché degli strumenti e delle misure di attuazione;

Preso atto della richiesta del Sindaco di Corniglio del 21/10/2015 indirizzata alla Regione Emilia-Romagna ed acquisita agli atti, volta ad ottenere l'autorizzazione, per potere accordare una proroga all'ultimazione dei lavori, della durata di nove mesi a far data dal 31/12/2015 fino al 30 settembre 2016, all'unica azienda che ha presentato domanda a valere sul bando pubblicato dal Comune medesimo, che è quindi risultata beneficiaria del contributo, in quanto in possesso dei requisiti previsti dal bando, per la realizzazione del complesso agricolo in località Beduzzo Mulino Nuovo; 

Preso atto, in particolare, secondo la suddetta nota del Comune di Corniglio, che alla data del 30.9.2015, l'Azienda titolare del contributo aveva realizzato circa l'85% dei lavori oggetto di contributo, completando e rendendo operativi a pieno regime sia l'attività produttiva che gli impianti tecnologici oggetto del finanziamento, restando da completare soltanto l'abitazione colonica indispensabili ai titolari e conduttori medesimi dell'azienda stessa;

Dato atto della complessità del progetto e degli interventi finanziati e che la maggiore durata richiesta per realizzare gli stessi è stato motivato dalle numerose sospensioni dei lavori dovute a condizioni climatiche anomale, quali intensi nubifragi e copiose nevicate che hanno interessato il territorio del Comune di Corniglio fin dall'autunno 2014;

Considerato che l'eccezionalità degli eventi climatici non hanno quindi reso possibile il completamento dei lavori complessivi, compresa la realizzazione della abitazione funzionale all'impresa, in coerenza con la tempistica prevista dal bando emanato in ossequio alle soprarichiamate linee guida regionali e che, pertanto, si reputa opportuno accordare un nuovo termine per la realizzazione del completamento degli investimenti finanziati e conseguentemente per la presentazione da parte dell' azienda della domanda di pagamento a saldo unitamente alla richiesta di accertamento finale di avvenuta esecuzione degli interventi;ciò prevalentemente in ragione della finalità di ripristinare il potenziale produttivo aziendale preesistente al momento dell'evento calamitoso straordinario causato dalle piogge persistenti nel periodo 20 gennaio - 5 aprile 2013;

Ritenuto di dovere, per acconsentire la richiesta autorizzazione, modificare il contenuto dei criteri del piano operativo relativamente al punto 8.5 concernente " la tempistica di realizzazione degli investimenti, eventuali proroghe e presentazione della domanda di pagamento " che espressamente dispone che l'ultimazione dei lavori degli interventi finanziati deve avvenire entro dodici mesi e comunque entro e non oltre il 31/12/2015, pena la decadenza dall'aiuto, prevedendo in sostituzione il termine richiesto Verificata la conformità di tale ulteriore termine con i tempi massimi di eleggibilità della spesa per il ripristino secondo gli orientamenti in materia di aiuti di stato nel settore agricolo forestale;

Tutto ciò premesso e considerato,

Richiamate:

  • la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna";
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e s.m.;
  • la delibera n. 65 del 24/1/2011 recante “Revisione di disposizioni organizzative relative all’Agenzia di Protezione civile” con la quale la Giunta regionale ha provveduto, tra l’altro, ad aggiornare le “Modalità di raccordo fra l’Agenzia regionale Protezione civile e le Direzioni generali e le forme di indirizzo e controllo, da parte della Giunta regionale, sull'attività e sulla gestione dell'Agenzia regionale di Protezione civile”;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 1023 del 27 luglio 2015 con la quale la Giunta approva “le modifiche al regolamento di organizzazione e contabilità adottate con determina n.535 del 2015 dell’Agenzia regionale di protezione civile”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alla “Sicurezza territoriale, Difesa del suolo e della costa. Protezione civile, politiche ambientali e della montagna”, Paola Gazzolo e dell'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli;

A voti unanimi e palesi

delibera:

  1. di approvare, in ragione di quanto sopra richiamato l'autorizzazione al Comune di Corniglio di accordare una ulteriore proroga all'ultimazione degli interventi finanziati per il ripristino aziendale e del potenziale produttivo, in conseguenza degli eventi calamitosi citati in premessa, dell'azienda sita in località Beduzzo Mulino Nuovo;
  2. di modificare il termine massimo, pena la decadenza dal contributo, di ultimazione dei lavori previsto al 31/12/2015, prevedendo il nuovo termine al 30/9/2016
  3. di confermare in ogni altra parte quanto previsto dalle deliberazioni di Giunta regionale n. 1631 del 2013 e n. 257 del 2014.
  4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it