E-R | BUR

n.147 del 28.09.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione dei criteri e delle modalità per l'anno 2011 per la concessione dei contributi previsti all'art. 15, comma 1 lettera b), della L.R. 24/03

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la Legge regionale 4 dicembre 2003, n. 24 “Disciplina della Polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza” ed in particolare il Capo I “Principi generali” ed il Capo III “Polizia amministrativa locale”;

Richiamato all’interno del Capo III “Polizia amministrativa locale” l’art. 15 recante “Contributi regionali” il quale prevede al comma 1 lettera b) che “la Regione concede contributi agli Enti locali e loro associazioni per la realizzazione di progetti volti alla qualificazione del servizio di polizia locale, con priorità per quelli nei quali è costituito un corpo di polizia locale” e al comma 2 che “i contributi di cui al comma 1 sono concessi secondo i criteri e le modalità definiti dalla Giunta regionale, nel rispetto dell’articolo 12 della Legge regionale n. 11 del 2001, anche sulla base di specifici accordi di programma, in misura non superiore al cinquanta per cento delle spese ritenute ammissibili”;

Considerato che l’art. 15 al comma 3 prevede che i contributi sopraddetti siano concessi per spese di progettazione e di attuazione, con esclusione delle spese di personale;

 Richiamato l’art. 14, comma 1, della citata L.R. 24/03 secondo cui la Regione promuove e sostiene la costituzione di corpi di polizia locale, anche a carattere intercomunale, operanti secondo comuni standard minimi di servizio, al fine di dotare tutto il territorio regionale di qualificati servizi di polizia municipale e provinciale;

Vista la propria deliberazione n. 1179 del 21 giugno 2004 recante “Definizione degli standard essenziali e degli standard raccomandati di servizio delle strutture di polizia locale, ai sensi della L.R. 24/03”, come modificata dalla propria deliberazione 106/08, dalla quale risultano in particolare anche gli standard dei corpi a carattere intercomunale;

Dato atto dei contatti intercorsi con la Direzione generale Centrale Organizzazione, Personale, Sistemi informativi e telematici e con l’Osservatorio regionale per l’educazione stradale e la sicurezza;

Ritenuto di stabilire con il presente provvedimento i criteri e le modalità di concessione dei suddetti contributi per l’anno 2011;

Richiamati:

- la L.R. 26 aprile 2001, n. 11, concernente “Disciplina delle forme associative e altre disposizioni in materia di enti locali” e successive modificazioni ed integrazioni;

- la L.R. 30 giugno 2008, n. 10, recante “Misure per il riordino territoriale, l’autoriforma dell’amministrazione e la razionalizzazione delle funzioni”;

- l’art. 12 della Legge 7 agosto 1990, n. 241, recante “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”, il quale stabilisce che la concessione di contributi finanziari è subordinata alla predeterminazione e pubblicazione, da parte delle amministrazioni procedenti, dei criteri e delle modalità cui le stesse debbono attenersi;

Viste le proprie deliberazioni n. 1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n. 1173 del 27/7/2009, n. 2416 del 29/12/2008 e ss.mm.;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Vicepresidente-Assessore a “Finanze. Europa. Cooperazione con il sistema delle autonomie. Valorizzazione della montagna. Regolazione dei Servizi Pubblici Locali. Semplificazione e Trasparenza. Politiche per la sicurezza.”, Simonetta Saliera;

 a voti unanimi e palesi

delibera:

1. di determinare per l’anno 2011, per la concessione dei contributi previsti all’art. 15 comma 1 lett. b) della L.R. 24/03, i criteri e le modalità specificati nell’Allegato A e B, e di approvare i moduli di presentazione delle domande di cui agli Allegati C, D ed E, parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

2. di pubblicare integralmente il testo e gli Allegati A, B, C, D ed E della presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it