E-R | BUR

n.324 del 16.12.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione Programma operativo per l'anno 2015/2016 delle attività relative all'impiego del Corpo Forestale dello Stato nell'ambito delle competenze regionali in materia di conservazione dell'ambiente naturale e del suolo, di forestazione e di agricoltura. Impegno di spesa

IL DIRETTORE

Visti:

  • l'art. 15 della L.R. 4 settembre 1981, n. 30 che prevede l'impiego del Corpo Forestale dello Stato da parte della Regione in materia di forestazione, prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi e di conservazione dell'ambiente naturale e del suolo, tramite apposita Con­venzione con il Ministero per l'Agricoltura e le Foreste ora denominato Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali;
  • la legge 6 febbraio 2004, n. 36 "Nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato” in particolare l’art. 4) prevede la possibilità di stipulare convenzioni anche per lo svolgimento di funzioni e compiti propri delle regioni;

Considerato che:

  • con la deliberazione della G.R n. 1154/08 è stata approvata una convenzione quadro tra la Regione Emilia-Romagna ed il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, relativamente all'impiego del Corpo Forestale dello Stato per lo svolgimento delle attività di competenza regionale, art.4, comma 1 della Legge 6 febbraio 2004, n. 36;
  • con la deliberazione della G.R n. 1432 del 6/10/2015 si è provveduto al rinnovo della convenzione tra la Regione Emilia-Romagna ed il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, relativamente all'impiego del Corpo Forestale dello Stato nella reciproca collaborazione per l’applicazione coordinata della disciplina ambientale. Art.4, comma 1 della Legge 6 Febbraio 2004, n. 36;
  • la convenzione sopracitata, di durata triennale, è stata sottoscritta dalla Regione e dal Ministero in data 27/10/2015;
  • la convenzione prevede la possibilità di svolgere attività in materia di Aree Protette, Forestazione, Agricoltura e tutela del territorio e dell’Ambiente e le stesse devono essere annualmente definite e quantificate tramite appositi programmi operativi;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 450 in data 27/4/2015 “Approvazione dello schema di convenzione tra la Regione Emilia-Romagna e il Corpo forestale dello Stato per il censimento e la tutela degli alberi monumentali ai sensi dell'art. 7 della legge 14 gennaio 2013, n. 10” prevede, inoltre, che la Regione si avvalga del Corpo Forestale dello Stato per l’attività di censimento e la tutela degli alberi monumentali ai sensi dell'art. 7 della legge 14 gennaio 2013, n. 10”;

Considerato, altresì, che:

  • è stato predisposto il programma operativo per l’anno 2015/2016, allegato A) parte integrante del presente atto, che prevede la realizzazione di attività per una spesa complessiva di Euro 183.500,00, cosi suddivisa:
    • quanto a Euro 63.500,00 per la realizzazione delle attività previste alle lettere o) e p) dell’allegato A), a carico del capitolo 38061 “Spese per la realizzazione del censimento degli alberi monumentali d'Italia (art. 7, legge 14 gennaio 2013, n. 10) - mezzi statali” di cui all’U.P.B 1.4.2.2.13503 del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2015;
    • quanto a Euro 120.000,00 per la realizzazione delle attività previste dalla lettera a) alla lettera n) dell’allegato A), a carico del capitolo 14474 "Spese per attività in materia di forestazione, prevenzione e lotta agli incendi boschivi e conservazione dell'ambiente naturale realizzate in convenzione con il Corpo Forestale dello Stato (Art.15, L.R. 4 settembre 1981, n.30)" di cui all’U.P.B. 1.3.1.2.5400, del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2016;

Dato atto che, a fronte dell’impegno di spesa assunto col presente atto sul capitolo 38061, trattandosi di contributi a rendicontazione, si matura un credito nei confronti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali pari ad Euro 35.300,00, al netto dell’acconto già riscosso di Euro 28.200,00;

Considerato, inoltre, che:

  • il Comando regionale per l'Emilia-Romagna del Corpo Forestale dello Stato dovrà presentare una relazione giustificativa dell'attività svolta, delle iniziative assunte e dei risultati conseguiti, quantificati in relazione alle tipologie riportate nel programma operativo allegato al presente atto;
  • potranno essere ammesse in sede di relazione giustificativa delle spese sostenute, compensazioni in più o in meno fra gli indicatori delle attività riportate nella tabella di cui al programma operativo parte integrante del presente atto, sulla base di motivazioni di carattere tecnico operativo;

Ritenuto opportuno, in considerazione delle competenze esercitate in materia di forestazione, di prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi, di conservazione dell'ambiente naturale e del suolo, che alla approvazione del programma operativo si provveda con il presente atto;

Sentito, relativamente al programma operativo e alle modalità di erogazione del presente finanziamento, il Comandante Regionale del Corpo Forestale dello Stato, che si è espresso favorevolmente, con nota n.11794 in data 15/09/2015, per quanto stabilito nel presente atto;

Richiamato:

  • la legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e successive modifiche;
  • le determinazioni dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 18 novembre 2010, n. 8 e del 22 dicembre 2010, n. 10 in materia di tracciabilità finanziaria ex art.3, legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche;
  • il Decreto Legislativo 14/03/2013, n.33 e s.m. recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche nonché la Delibera di Giunta Regionale n.1621 del 11/11/2013;
  • la deliberazione di Giunta regionale n. 57 del 26 gennaio 2015 “Programma per la trasparenza e l'integrità. Approvazione aggiornamento per il triennio 2015-2017";

Viste:

  • la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modificazioni;
  • la L.R. 15 novembre 2001, n. 40, recante: “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle L.R. 6 luglio 1977, n.31 e 27 marzo 1972, n.4”, per quanto applicabile;
  • la L.R. 30 aprile 2015, n. 3 “Disposizioni per la formazione del Bilancio annuale di previsione 2015 e del Bilancio pluriennale 2015-2017 (Legge finanziaria 2015)”;
  • la L.R. 30 aprile 2015, n. 4 “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l'esercizio finanziario 2015 e Bilancio pluriennale 2015-2017”;
  • la L.R. n.18 del 21/10/2015;
  • le deliberazioni della Giunta regionale n. 1057/2006, n. 1663/2006 e n. 335 del 31/3/2015;
  • la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente per oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modificazioni;
  • la deliberazione di Giunta regionale n. 905 del 13 luglio 2015 avente per oggetto: “Contratti individuali di lavoro stipulati ai sensi dell'art. 18 della L.R. n. 43/2001. Proroga dei termini di scadenza ai sensi dell'art.13 comma 5 della L.R. n. 2/2015”;
  • la determinazione n. 9119 del 21 luglio 2015 avente ad oggetto “Proroga incarichi dirigenziali presso la Direzione Generale all’Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa”;

Visto, altresì, il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

Preso atto che la procedura del conseguente pagamento disposto con il presente atto è compatibile con le prescrizioni previste all’art.56 comma 6 del citato D.Lgs. n. 118/2011;

Dato atto dei pareri allegati;

determina:

per le motivazioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate

  1. di approvare il “Programma operativo per l’anno 2015/2016 delle attività relative all'impiego del Corpo Forestale dello Stato nell'ambito delle competenze regionali in materia di conservazione dell'ambiente naturale e del suolo, di forestazione e di agricoltura”, allegato A) parte integrante del presente atto, per l’importo complessivo di Euro 183.500,00, di cui Euro 63.500,00 per la realizzazione delle attività previste alle lettere o) e p) e Euro 120.000,00 per la realizzazione delle attività previste dalla lettera a) alla lettera n);
  2. di dare atto che:
    • le attività previste alle lettere o) e p) del predetto Programma Operativo si svolgeranno entro l’anno in corso;
    • le attività previste dalla lettera a) alla lettera n) del predetto Programma Operativo verranno svolte dal 01 gennaio 2016 al 31 maggio 2016;
  3. di imputare la spesa di Euro 63.500,00 registrata al n.4769 di impegno, sul capitolo 38061 “Spese per la realizzazione del censimento degli alberi monumentali d'Italia (art. 7, legge 14 gennaio 2013, n. 10) - mezzi statali” di cui all’U.P.B 1.4.2.2.13503 del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2015, che presenta la necessaria disponibilità;
  4. di dare atto che, in attuazione del D.lgs.n.118/2011 e ss.mm.ii., la stringa concernente la codificazione della Transazione elementare in relazione al suddetto capitolo di spesa, come definita dal citato decreto risulta essere la seguente:
    • Missione 09 - Programma 02 - Codice Economico U.1.03.02.99.999 - CO FOG 05.04 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1364 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3
  5. di accertare, a fronte dell’impegno di spesa di cui al punto 3), la somma di Euro 35.300,00, registrati al n.969 di accertamento sul capitolo 03439 “Assegnazione dello Stato per il censimento e la redazione dell’elenco regionale degli alberi monumentali d’Italia (art. 7, Legge 14 gennaio 2013 n.10; Decr. Interministeriale 23 ottobre 2014; D.M. 19 dicembre 2014 n.13141)” - UPB 2.3.700, quale credito nei confronti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali a titolo di finanziamento statale previsto dalla Convenzione tra il Corpo forestale dello Stato e la Regione Emilia-Romagna per l’attuazione dell’articolo 7, comma 3, della Legge 14 gennaio 2013, n. 10 e del relativo Decreto attuativo 23 ottobre 2014 di cui all’art. 7, comma 2, della medesima legge;
  6. di imputare la spesa di Euro 120.000,00, registrata al n. 488 di impegno, sul capitolo 14474 "Spese per attività in materia di forestazione, prevenzione e lotta agli incendi boschivi e conservazione dell'ambiente naturale realizzate in convenzione con il Corpo Forestale dello Stato (art.15, L.R. 4 settembre 1981, n. 30)" di cui all’U.P.B. 1.3.1.2.5400, del bilancio regionale per l'esercizio finanziario 2016, che presenta la necessaria disponibilità;
  7. di dare atto che, in attuazione del D.lgs.n.118/2011 e ss.mm.ii., la stringa concernente la codificazione della Transazione elementare in relazione al suddetto capitolo di spesa, come definita dal citato decreto, risulta essere la seguente:
    • Missione 09 - Programma 05 - Codice Economico U.1.03.02.99.999 - CO FOG 05.04 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1353 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3
  8. di dare atto che alla liquidazione delle somme necessarie per l’attuazione del programma sopracitato, ai sensi della normativa contabile vigente e della DGR n. 2416/08 e ss.mm., si provvederà con appositi successivi provvedimenti sulla base di stati di avanzamento, fino al 100% della spesa prevista, a presentazione della documentazione giustificativa di spesa erogata e della relazione giustificativa dell’attività svolta, ad avvenuta pubblicazione di cui al punto seguente;
  9. secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 33/2013 e ss.mm., nonché sulla base degli indirizzi interpretativi e adempimenti previsti dalle DGR. n. 1621/2013 e n.57/2015, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  10. di dare atto che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art.56 comma 7 del citato D.Lgs 118/2011 e ss.mm.ii.;
  11. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Il Direttore generale

Giuseppe Bortone

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it