E-R | BUR

n.158 del 26.10.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Criteri, termini e modalità di presentazione dei progetti sperimentali di valorizzazione e gestione condivisa dei centri storici definiti con procedure concertative - Approvazione schema di convenzione

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la L.R. 41/97 “Interventi nel settore del commercio per la valorizzazione e la qualificazione delle imprese minori della rete distributiva - Abrogazione della L.R. 7 dicembre 1994, n. 49” e successive modifiche ed integrazioni;

- l’art. 74 della L.R. 3/99, che stabilisce che sono di competenza della Regione i compiti e le funzioni concernenti il coordinamento delle funzioni delegate alle Province ai sensi del Capo VIII della legge medesima, ivi compresa l’adozione degli indirizzi relativi alla concessione dei contributi nel settore del commercio;

- l’art. 75, lett. b) della suddetta L.R. 3/99 che delega alle Province la determinazione dei criteri e delle modalità di concessione dei contributi, di presentazione delle domande e di erogazione ai beneficiari finali, nonché la determinazione delle modalità di revoca, nel rispetto della normativa regionale vigente e degli indirizzi regionali succitati;

- la propria deliberazione n. 644 del 16 maggio 2011, esecutiva ai sensi di legge, concernente “L.R. 41/97 - Indirizzi e modalità di coordinamento delle funzioni delegate alle Province in materia di concessione dei contributi nel settore del commercio per l’anno 2011”;

Considerato che il commercio in forma tradizionale nei centri storici delle città vive da alcuni anni una situazione critica legata a diversi fattori, tra cui anche la concorrenza sempre più forte delle nuove forme di distribuzione organizzata;

Considerato, inoltre, che l’intreccio tra evoluzione dei settori commercio, turismo, artigianato di servizio e vita cittadina sono sempre più evidenti e necessitano pertanto di una programmazione unitaria e condivisa della città, in cui tutte le componenti che la animano siano percepite in modo unitario ed integrato;

Ritenuto opportuno approfondire e completare il percorso in parte già avviato da molte Amministrazioni comunali, per supportare in modo adeguato le nuove sfide che la città ed in particolare gli operatori privati saranno chiamati ad affrontare, sperimentando modelli innovativi di governance del territorio in una logica di partnership pubblico-privata in cui tutti gli stakeholders siano coinvolti nella definizione di una strategia comune, attraverso l’approccio cooperativo alle soluzioni dei problemi e nella gestione unitaria e condivisa del centro storico;

Ritenuto utile in relazione a tali prioritarie esigenze di procedere nell’annualità 2011, utilizzando lo strumento della L.R. 41/97, alla realizzazione di alcuni progetti con le caratteristiche della sperimentazione di politiche coordinate, continuative e condivise fra i diversi soggetti interessati per la valorizzazione della funzione commerciale del centro storico, che possano servire da modello per ulteriori esperienze;

Ritenuto, in considerazione dell’ammontare complessivo delle risorse del bilancio regionale di previsione per l’anno 2011 pari ad Euro 1.000.000,00 sul Capitolo 27704 “Contributi per la redazione di progetti per la riqualificazione e valorizzazione di aree commerciali e per la promozione e attivazione di ‘Centri commerciali naturali’ (art. 3, comma 3, lett. a) e ibis) L.R. 10 dicembre 1997, n. 41)”, di riservare a tale iniziativa, una quota di Euro 700.000,00;

Ritenuto, altresì, opportuno promuovere metodi di concertazione e condivisione territoriale con le Amministrazioni provinciali al fine di individuare i territori destinatari della realizzazione dei progetti medesimi;

Ritenuto pertanto, a seguito degli incontri promossi dall’Assessore regionale con gli Assessori provinciali nelle giornate del 26 aprile e del 10 maggio 2011 nell’ambito della procedura di concertazione e condivisione surrichiamata, il cui resoconto è trattenuto agli atti del Servizio, di individuare, quali territori destinati alla realizzazione di tali iniziative, i Comuni e relative risorse assegnabili di seguito indicati:

  • Comune di Forlì: Euro 200.000,00
  • Comune di Parma: Euro 150.000,00;
  • Comune di Piacenza: Euro 150.000,00
  • Comune di Faenza: Euro 100.000,00
  • Comune di Imola: Euro 100.000,00

Ritenuto quindi di procedere alla definizione dei criteri, termini e modalità di presentazione dei progetti sperimentali di valorizzazione e gestione condivisa dei centri storici da parte dei Comuni sopra indicati, nonché lo schema di convenzione da stipularsi con ciascun Comune individuato in qualità di soggetti realizzatori dei progetti medesimi;

Ritenuto, altresì opportuno, in considerazione delle caratteristiche peculiari e sperimentali della suddetta procedura, che tali progetti vengano presentati alla Regione Emilia-Romagna ed esaminati dalla medesima, ai fini della concessione dei contributi di che trattasi;

Dato atto della proposta elaborata dal Servizio regionale competente, acquisita agli atti d’ufficio;

Sentiti gli Enti locali e le Organizzazioni del commercio, del turismo e dei servizi;

Richiamata la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008, esecutiva ai sensi di legge, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e successive modificazioni;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore al Turismo. Commercio;

A voti unanimi e palesi

delibera:

Per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

  1. di prendere atto delle risultanze della procedura di concertazione e condivisione territoriale realizzata nell’ambito degli incontri promossi dall’Assessore regionale con gli Assessori provinciali nelle giornate del 26 aprile e 10 maggio 2011, con la quale si è pervenuti all’individuazione dei territori comunali nei quali sperimentare modelli innovativi di governance del territorio in una logica di partnership pubbico-privata al fine di valorizzare il commercio tradizionale con sistemi di gestione unitaria e progetti specifici mediante la realizzazione dei progetti di valorizzazione e gestione condivisa dei centri storici;
  2. di approvare i criteri, termini e modalità di presentazione dei progetti sperimentali di valorizzazione e gestione condivisa dei centri storici dei Comuni individuati a seguito di concertazione territoriale condivisa (L.R. 41/97 - art. 10), di cui all’Allegato A parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
  3. di approvare l’Allegato Mod. 1/A parte integrante e sostanziale della presente deliberazione quale modulo per la compilazione della domanda di contributo;
  4. di approvare, inoltre, lo schema di convenzione da stipularsi tra la Regione e i Comuni in qualità di soggetti realizzatori dei progetti medesimi, di cui all’Allegato B), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
  5. di dare atto che alla sottoscrizione delle convenzioni provvederà il Responsabile del Servizio Commercio, Turismo e Qualità aree turistiche ai sensi della L.R. 43/01 e successive modificazioni e integrazioni;
  6. di pubblicare integralmente la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it