E-R | BUR

n.344 del 27.12.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L. 228/2012, art. 1, commi 319, 320 e 321 - Fondo nazionale integrativo per i Comuni montani - annualità 2014-2017 - Approvazione della graduatoria dei Comuni istanti e delle proposte di valutazione delle domande di finanziamento presentate per il successivo inoltro al Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie

IL DIRETTORE 

(omissis)

determina

Per le motivazioni e le precisazioni in premessa enunciate e che si intendono integralmente riportate:

1) di sostituire il secondo alinea del punto 3) del dispositivo della propria determinazione n. 14034 del 7 settembre 2017 con il seguente alinea:

- predisposizione di una proposta di graduatoria, accompagnata da apposita relazione illustrativa, da sottoporre all’esame del competente Direttore generale Cura del Territorio e dell’Ambiente, ai fini della predisposizione di una proposta di determinazione per provvedere all’approvazione da parte del medesimo Direttore generale Cura del Territorio e dell’Ambiente della graduatoria da trasmettere entro la scadenza del 5 dicembre 2017 al competente Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali del Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie;

2) di prendere atto delle risultanze contenute nel Verbale in data 4/12/2017 della Commissione di valutazione, costituita con la propria determinazione n. 14034 del 7 settembre 2017, depositato agli atti del competente Servizio Aree protette, Foreste e Sviluppo della montagna, riferite alle domande di finanziamento a titolo del Fondo nazionale integrativo per i comuni montani pervenute;

3) di approvare sulla base delle motivazioni e delle valutazioni illustrate nel Verbale della Commissione di valutazione di cui al precedente punto 2), la graduatoria dei n. 22 Comuni ammissibili ed i relativi punteggi attribuiti alle iniziative da essi presentate, di cui all’allegato A, che costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

4) di disporre l’esclusione delle n. 3 domande presentate dai Comuni di Coli (Piacenza), Montecreto (Modena) e Tornolo (Parma) per le motivazioni di inammissibilità a fianco di essi indicate nell’allegato A, parte integrante e sostanziale della presente determinazione;

5) di dare atto dell’utilizzo di n. 22 quote di finanziamento di valenza annuale, di cui una ammontante a € 15.000,00, per un ammontare complessivo di € 540.000, anche ai fini dei relativi adempimenti previsti all’art. 7, comma 7, del Bando in merito al successivo bando da parte del dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie delle quote, riferite ad ogni singolo territorio regionale, che risultino non utilizzate a seguito della predisposizione dell’elenco dei comuni con i relativi punteggi;

6) di trasmettere copia del presente provvedimento al Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie;

7) di trasmettere, inoltre, copia del presente provvedimento ai Comuni che hanno inoltrato le domande di contributo;

8) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

9) di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa.

Il Direttore generale

Paolo Ferrecchi

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it