E-R | BUR

n.108 del 13.07.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Incarichi libero-professionali per l'espletamento delle attività relative ai Piani di risanamento e controllo di Tubercolosi, Brucellosi e Leucosi dei Bovini e di Brucellosi degli Ovicaprini anno 2012-2013

In attuazione della deliberazione del Direttore generale n. 361 del 30/5/2011, esecutiva a norma di legge, viene emesso un pubblico avviso per la formazione di una graduatoria per il conferimento di

incarichi libero-professionali per l’espletamento delle attività relative ai Piani di risanamento e controllo di Tubercolosi, Brucellosi e Leucosi dei Bovini e di Brucellosi degli Ovicaprini anno 2012-13.

Il presente avviso viene emesso per l’attuazione del disposto di cui ai:

  • D. M. 2 luglio 1992 n. 453 relativo all’attuazione dei piani di risanamento degli allevamenti dalla brucellosi ovina e caprina;
  • Decreto del Ministero della Sanità 27 agosto 1994 n. 651 relativo al piano nazionale di eradicazione della brucellosi negli allevamenti bovini;
  • D.M. 15 dicembre 1995 n. 592 relativo all’attuazione dei piani di risanamento degli allevamenti dalla tubercolosi bovina;
  • D.M. 2 maggio 1996 n. 358 relativo al piano nazionale di controllo e risanamento degli allevamenti bovini dalla leucosi bovina enzootica.

Possono partecipare all’avviso pubblico i medici veterinari che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, siano iscritti all’Albo professionale.

Le domande di ammissione all’avviso, redatte in carta semplice e indirizzate al Direttore generale dell’Azienda USL di Parma, debitamente sottoscritte e corredate da fotocopia non autenticata del documento di identità, dovranno pervenire, a pena di esclusione, al protocollo Generale dell’Azienda USL - Strada del Quartiere n. 2/a - Parma entro le ore 12 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Il termine per il ricevimento delle domande da parte dell’Azienda USL è perentorio.

Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato; a tal fine fa fede la data del timbro dell’Ufficio postale di accettazione.

L’Azienda USL declina comunque ogni responsabilità per eventuali disguidi o ritardi derivanti dal Servizio postale.

Nella domanda di ammissione all’avviso gli aspiranti dovranno dichiarare:

  1. data e luogo di nascita;
  2. residenza;
  3. domicilio, se diverso dalla residenza;
  4. il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere data ogni necessaria comunicazione;

autocertificare come requisito specifico di ammissione alla selezione:

  1. la data di conseguimento della laurea e dell’abilitazione all’esercizio professionale;
  2. il voto di laurea;
  3. iscrizione all’Albo professionale;

dichiarare ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445 del 28/12/2000 (dichiarazione sostitutiva di notorietà):

  1. di non avere in essere rapporti di lavoro dipendente o convenzionato (ex artt. 47 e 48 L. 833/78);
  2. l’eventuale periodo di attività svolta in qualità di medico veterinario addetto ai piani di risanamento e controllo;
  3. le eventuali specializzazioni possedute;
  4. il possesso della patente di guida; 

secondo il modello di domanda che può essere scaricato via internet dal sito aziendale www.ausl.pr.it alla voce bandi e
concorsi.

La graduatoria dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, che ha valenza biennale, sarà formata sulla base dei seguenti elementi come definiti dalla deliberazione di Giunta regionale n 178 del 20/2/2001:

a) voto di laurea: da 96 a 100 punti 1; da 101 a 105, punti 2; da 106 a 110, punti 3; 110 e lode, punti 4;

b) specializzazione in disciplina ricompresa tra quelle dell’Area Sanità Sanità Animale o equipollente: punti 2;

c) per ogni altra specializzazione oltre a quella considerata al punto b): punti 0,5;

e) per ogni mese, o frazione superiore a 15 giorni, di attività di medico veterinario addetto ai piani di risanamento e controllo punti 0,2;

f) per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni,di anzianità di laurea (fino ad un massimo di 12 mesi): punti 0,2.

L ‘incarico sarà conferito secondo l’ordine di graduatoria ai medici veterinari che non si trovino in condizioni di incompatibilità per specifiche norme di legge o contratto di lavoro. 

I medici veterinari incaricati ad operare nell’ambito dei piani di risanamento e controllo, con i quali verrà stipulato apposito contratto, riceveranno i compensi come sottoindicato:

- Prelievo di sangue (bovino od ovi-caprino) Euro 0,62 x capo ENPAV compresa;

- Intradermoreazione alla TBC compresa lettura Euro 2,48 x capo ENPAV compresa;

- Prelievo di sangue più intradermo alla TBC Euro 3,11 x capo ENPAV compresa;

- Prelievo di latte di massa Euro 6,22 x prelievo ENPAV compresa.

I dati personali trasmessi con la domanda verranno trattati nel rispetto di quanto previsto dal DLgs 136 /03.

L’Azienda USL di Parma si riserva la facoltà di annullare, revocare, sospendere o modificare il presente avviso, in relazione ad eventuali modifiche normative ed alle esigenze di servizio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it