E-R | BUR

n.308 del 03.10.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Istituzione del Comitato di attuazione e monitoraggio di cui all'art. 5 del Protocollo di intesa di cui alla DGR n. 679 del 14 maggio 2018

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

(omissis)

determina:

1. di istituire il Comitato di attuazione e monitoraggio di cui all’art. 5 del Protocollo di Intesa tra Regione Emilia-Romagna, Comune di Rimini, Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità della Romagna e Agenzia Regionale per la Prevenzione, l'Ambiente e l'Energia dell'Emilia-Romagna per la realizzazione di un impianto di ricarica in condizioni controllate nella conoide alluvionale del fiume Marecchia; 

2. di stabilire che il Comitato sarà composto dai rappresentanti degli Enti di seguito indicati: 

  • Regione Emilia-Romagna – Dott.ssa Immacolata Pellegrino e Dott. Paolo Severi;
  • Comune di Rimini – Dott.ssa Elena Favi e Arch. Nicola Bastianelli;
  • Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità della Romagna – Dott. Lino Casini;
  • Agenzia Regionale per la Prevenzione, l'Ambiente e l'Energia dell'Emilia-Romagna – Dott. Marco Marcaccio e Ing. Andrea Chahoud; 

3. di stabilire che il Comitato sarà presieduto dalla Dott.ssa Immacolata Pellegrino in qualità di rappresentante della Regione Emilia-Romagna; 

4. di stabilire che il Comitato avrà il compito di fornire il necessario supporto tecnico e valutare lo stato di attuazione del Protocollo d’Intesa, monitorare le attività conseguenti alla sottoscrizione del protocollo, in particolare il rispetto degli impegni dei soggetti sottoscrittori di cui all’art. 3, e verificare l’efficacia delle azioni intraprese ai fini del raggiungimento dell’obiettivo; 

5. di stabilire che il Comitato concluda la sua attività entro il 31 dicembre 2021, con possibilità di rinnovo della durata, da approvarsi con apposito successivo atto; 

6. di dare atto che il presente provvedimento non comporta nessun onere a carico del bilancio regionale e che la partecipazione a tale Comitato non darà luogo né a rimborsi spese, né a compensi di alcun genere; 

7. di stabilire che tutti gli atti prodotti dal Comitato saranno depositati presso il Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti Fisici della Direzione Generale Cura del Territorio e dell’Ambiente della Regione Emilia-Romagna ed in particolare presso il Presidente del Comitato; 

8. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa; 

9. di trasmettere il presente atto ai componenti del Comitato, individuati al punto 2); 

10. di pubblicare, per estratto, la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it