E-R | BUR

n. 89 del 14.07.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per affidamento servizio di gestione del fondo regionale di capitale di rischio a compartecipazione privata

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Regione Emilia-Romagna - Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici Intercent-ER - Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna – Tel. 051/5273082 - Fax 051/5273084 – e-mail: intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito internet: http://www.intercent.it - sezione “Bandi e Avvisi”.

I.2) Indirizzo presso cui ottenere informazioni, la documentazione amministrativa e per inviare offerte: Sito internet e indirizzo di cui al punto I.1.

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale

SEZIONE II: OGGETTO DELL’APPALTO

II.1) Descrizione Procedura aperta, a rilevanza comunitaria, per l’affidamento del servizio di gestione del fondo regionale di capitale di rischio a compartecipazione privata

II.1.1) Denominazione conferita all’appalto

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Appalto di servizi – categoria di servizi n. 8 - luogo principale di esecuzione: Bologna

II.1.3) CPV: 7232000-0

II.2) Quantitativo o entitá dell’appalto: Euro 583.333,00 I.V.A. esclusa.

II.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: il contratto di gestione del fondo decorre dalla data della sua sottoscrizione e scade alla data del 31/12/2019.

SEZIONE III:INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO Come da disciplinare di gara

III.1) Condizioni relative all’appalto: come da disciplinare di gara

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste:

1) cauzione provvisoria, art. 75, D. Lgs. n. 163/06 corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto.

2) cauzione definitiva, art. 113, D. Lgs. n. 163/06.

III.1.2) Dichiarazione che nei confronti di questa impresa non sono stati adottati provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale e conseguenti sanzioni interdittive alla contrattazione con le pubbliche Amministrazioni ed alla partecipazione a gare pubbliche.

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: come da Disciplinare di gara.

III.1.4) Subappalto: sì, ai sensi dell’art. 118 D. Lgs. n. 163/06.

III.2) Condizioni di partecipazione: i concorrenti dovranno presentare l’offerta, redatta a pena di esclusione in lingua italiana, in un unico plico non trasparente, chiuso, sigillato con strumenti idonei a garantirne la sicurezza contro eventuali manomissioni e controfirmato sui lembi di chiusura sul quale sarà indicata la denominazione del mittente.

III.2.3) Capacità tecnica/organizzativa/professionale: come da disciplinare di gara

SEZIONE IV: PROCEDURA

IV.1) Tipo di procedura: aperta

IV.2) Criteri di aggiudicazione

IV.2.1) Offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del D. Lgs. n. 163/2006, in base ai criteri indicati nel Disciplinare di gara.

IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: No

IV.3) Informazini di carattere amministrativo

IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte/domande di partecipazione: 6 settembre 2010 ore 12.00

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dal termine fissato per la presentazione dell’offerta.

IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: ore 10:00 del giorno 07/09/2010 c/o vedi punto I.1

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI

VI.3) Informazioni complementari

È consentito l’avvalimento, a norma dell’art. 49 del D. Lgs. n. 163/2006, con le modalità previste dal paragrafo “Avvalimento” del Disciplinare di gara.

I partecipanti, con la presentazione delle domande di partecipazione, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003 e s.m.i., per le esigenze concorsuali e per gli adempimenti successivi all’aggiudicazione.

Chiarimenti: tassativamente via fax al numero 051/527.3084, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 20/08/2010.

Referenti per informazioni: Dott.ssa Maria Cristina Grandini – Agenzia Intercent-ER (aspetti giuridico-amministrativi) tel. 051/527.3480, e-mail: mgrandini@regione.emilia-romagna.it; Segreteria Politiche industriali Dott. Glauco Lazzari tel. 051/5276425,fax: 05175276533 e-mail: GLazzari@regione.emilia-romagna.it

Data di invio del bando alla G.U.U.E.:29/06/2010

Codice Identificativo di Gara (CIG): 050082912A

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it