E-R | BUR

n.387 del 27.11.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. n. 8/2017 e Piano triennale dello sport 2018/2020 - Scorrimento graduatoria e concessione di contributi per eventi sportivi anno 2019 ai sensi dell'Avviso A) di cui all'Allegato 1) della delibera di Giunta regionale n. 333/2019

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Richiamata la propria deliberazione n. 333 del 11/3/2019 “L.R. 8/2017 e Piano Triennale dello Sport 2018-2020 – Anno 2019 – Approvazione di due Avvisi pubblici per la concessione di contributi per eventi e progetti sportivi realizzati sul territorio regionale”, pubblicata nel BURERT n. 73 del 14/3/2019, con la quale sono stati approvati due Avvisi pubblici finalizzati alla concessione di contributi per eventi e progetti sportivi;

Visto l’Avviso A) alla citata deliberazione n. 333/2019 “L.R. 8/2017 – Piano Triennale dello Sport 2018-2020 - Avviso per la concessione di contributi per eventi sportivi realizzati sul territorio regionale - anno 2019”;

Richiamata la propria deliberazione n. 1355 del 5/8/2019 “L.R. N. 8/2017 E PIANO TRIENNALE DELLO SPORT 2018/2020 - APPROVAZIONE GRADUATORIA, ASSEGNAZIONE E CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER EVENTI SPORTIVI ANNO 2019 AI SENSI DELL'AVVISO A) DI CUI ALL'ALLEGATO 1) DELLA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N.333/2019”, parzialmente modificata con determinazione dirigenziale n. 17102 del 23/9/2019;

Dato atto che, con la sopracitata deliberazione n. 1355/2019:

- in esito alle risultanze istruttorie prodotte dal Nucleo Tecnico di valutazione sono state approvate le graduatorie dei soggetti ammessi a contributo per la realizzazione di eventi sportivi di rilevanza regionale e sovraregionale, specificando i soggetti ammessi a contributo e quelli non ammessi per esaurimento delle risorse disponibili (Allegato 1);

- sulla base delle risorse disponibili alla data di approvazione delle graduatorie, sono state ammesse a contributo, sulla graduatoria degli eventi a rilevanza sovraregionale, 79 domande per un importo complessivo pari a € 1.485.673,87;

Considerato che:

- successivamente all’approvazione delle graduatorie, si sono rese disponibili negli appositi capitoli del bilancio finanziario-gestionale 2019-2021 ulteriori risorse per complessivi € 37.860,90;

- tali risorse consentono di concedere il contributo assegnato con la delibera 1355/2019 (Allegato 1) ad ulteriori 4 domande a partire dalla prima inserita nella graduatoria di cui all’Allegato 1 della delibera 1355/2019 tra quelle ammesse ma non finanziabili per esaurimento delle risorse disponibili come meglio dettagliato nell’Allegato 1 alla presente delibera, parte integrante e sostanziale della stessa;

- all’ultimo dei beneficiari verrà erogato un contributo ridotto rispetto a quello assegnato con la citata delibera 1355/2019 in quanto le risorse disponibili non consentono il finanziamento integrale di quanto ad esso assegnato;

Visto il D.Lgsl. 23/6/2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5/5/2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

Ritenuto, per quanto esposto, di poter procedere con il presente atto:

- allo scorrimento della graduatoria relativa agli Eventi a rilevanza sovraregionale (Allegato 1 alla citata delibera 1355/2019) assegnando un contributo ad ulteriori 4 soggetti al cui finanziamento si provvederà con le nuove risorse resesi disponibili e la cui spesa può essere impegnata nei capitoli del Bilancio finanziario gestionale 2019-2021, anno di previsione 2019;

- ad assegnare e concedere i contributi a favore dei soggetti indicati nell’Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto, per gli importi a fianco indicati, per complessivi € 37.860,90;

Ritenuto inoltre che:

- con riferimento a quanto previsto relativamente all’imputazione della spesa dal comma 1, art. 56, del citato D.Lgsl. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e dal punto 52 dell’allegato 4.2 del medesimo decreto, considerato che i termini di realizzazione delle attività sono fissati al 31/12/2019, la spesa di cui al presente atto è esigibile nell’anno 2019;

- ricorrono gli elementi di cui al D.Lgsl. n. 118/2011 e ss.mm.ii., in relazione alla tipologia di spesa prevista e alle modalità gestionali delle procedure medesime, trattandosi di contributi soggetti a rendicontazione e che pertanto gli impegni di spesa possano essere assunti con il presente atto a favore dei soggetti beneficiari di cui all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, per l’importo complessivo di 37.860,90 sui capitoli 78716 e 78718 del Bilancio finanziario gestionale 2019-2021, anno di previsione 2019;

- alle liquidazioni e alle richieste di emissione dei titoli di pagamento provvederà il Dirigente regionale competente, con successivi atti formali, ai sensi della normativa contabile vigente e delle proprie deliberazioni n. 2416/2008 e n. 468/2017, con le modalità e nei tempi previsti al p.to 16 dell’Avviso A) alla deliberazione n. 333/2019 e che qui si intende integralmente richiamato;

- ai fini della rendicontazione, i beneficiari del contributo dovranno utilizzare la modulistica che verrà resa disponibile nel sito tematico dello Sport al seguente indirizzo:

http://www.regione.emilia-romagna.it/temi/sport

- il Dirigente regionale competente per materia provvederà inoltre, con propri atti formali, alla eventuale rideterminazione, riduzione o revoca dei contributi assegnati, nei casi contemplati al p.to 16 dell’Avviso A);

- la procedura del conseguente pagamento che sarà disposto in attuazione del presente atto è compatibile con le prescrizioni previste dall'art. 56, comma 6, del citato D.Lgsl. 118/2011 e ss.mm.ii.;

Accertato che, sulla base delle verifiche effettuate dal Servizio competente:

- le spese per i contributi in oggetto non rientrano nel divieto di cui all’art. 6, comma 9, del D.L. 31/5/2010, n. 78, convertito in Legge 30/7/2010, n. 122, in quanto sono finalizzate al sostegno di attività istituzionalmente di competenza della Regione e svolte da soggetti terzi e non si configurano, pertanto, quali spese di sponsorizzazione;

- le spese per i contributi in oggetto sono altresì escluse dal campo di applicazione dell’art. 4, comma 6, del D.L. n. 95/2012, convertito con modificazioni nella Legge 135/2012, in quanto i beneficiari non forniscono servizi alla Regione Emilia-Romagna;

- le iniziative oggetto del finanziamento di cui al presente atto non rientrano nell’ambito di quanto previsto dall’art. 11 della Legge 16/01/2003, n. 3 “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”;

- nessuno dei contributi concessi rientra nel campo di applicazione della regolamentazione UE in materia di aiuti stato;

Viste:

- la L.R. 15/11/2001, n. 40, “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna” per quanto applicabile;

- il D.lgs. 23/6/2011, n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5/5/2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

- la L.R. 27/12/2018, n. 24 “Disposizioni collegate alla legge regionale di stabilità per il 2018” nonché la L.R. 30/7/2019 n. 13;

- la L.R. 27/12/2018, n. 25 “Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2018-2020 (legge di stabilità regionale 2018);

- la L.R. 27/12/2018, n. 26 "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020” nonché la L.R. 30/7/2019 n. 14;

- la L.R. 30/7/2019, n. 13 "Disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021;

- la L.R. 30/7/2019, n. 14 “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia – Romagna 2019-2021;

- la propria deliberazione n. 2301 del 27/12/2018 avente ad oggetto “Approvazione del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2019-2021” e ss.mm.ii.;

- la determina dirigenziale n. 20332/2019 ad oggetto “Variazione di bilancio ai sensi dell’art. 51, comma 4, D.lgsl. 118/2011 – Variazione compensativa fra capitoli di spesa del medesimo macroaggregato”;

- la L. R 26/11/2001, n. 43, recante "Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii;

- la propria deliberazione n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- la propria deliberazione n. 56 del 25/1/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell’art. 43 della L.R. 43/2001”;

- la propria deliberazione n. 975 del 3/7/2017 “Aggiornamenti organizzativi nell’ambito della Direzione generale economia della Conoscenza, del lavoro e dell’Impresa e della Direzione generale Risorse Europa, Innovazioni e istituzioni”

- la propria deliberazione n. 1059 del 3/7/2018 recante “Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell’ambito delle Direzioni Generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), del Responsabile dell’anagrafe per la stazione appaltante (RASA) e del Responsabile della protezione dei dati (DPO)”;

- il D.lgs. 14/3/2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii, ed in particolare l’art. 26, comma 1;

- la propria deliberazione n. 898 del 21/6/2017 “Direttiva contenente disposizioni organizzative della Regione Emilia-Romagna in materia di accesso”;

- la propria deliberazione n. 468 del 10/4/2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13/10/2017 e PG/2017/0779385 del 21/12/2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- la propria deliberazione n. 122 del 28/1/2019 “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”, ed in particolare l’allegato D) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgsl. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2019-2021”;

- il D.Lgs. n. 159/2011 avente ad oggetto “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13/8/2010, n. 136”, e ss.mm.ii. ed in particolare l’art. 83, comma 3, lettera e), il quale stabilisce che la documentazione antimafia non è richiesta per i provvedimenti, gli atti ed i contratti il cui valore complessivo non supera i 150.000,00 Euro;

- la determinazione dirigenziale n. 2373 del 21/2/2018 “Conferimento dell'incarico dirigenziale di responsabile del Servizio "Turismo, Commercio e Sport”;

- la determinazione dirigenziale N. 9793 del 25/6/2018 “Rinnovo incarichi dirigenziali in scadenza al 30/6/2018” con la quale si è proceduto, tra l’altro, al rinnovo dell’incarico dirigenziale Professional “Destinazioni turistiche, promocommercializzazione, sviluppo e promozione dello Sport, al dott. Venerio Brenaggi dal 1/7/2018 al 31/10/2020;

- la determinazione dirigenziale n. 10460 del 3/7/2018 avente ad oggetto “Delega di potere provvedimentale al titolare della posizione dirigenziale Professional "Destinazioni turistiche e promo-commercializzazione, sviluppo e promozione dello sport" e messa a disposizione di unità di personale;

- la determinazione dirigenziale n. 10502 del 3/7/2018 “Delega di funzioni in materia di gestione del personale al titolare della posizione dirigenziale Professional sp000235 "Destinazioni turistiche e promo-commercializzazione, sviluppo e promozione dello sport";

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 270/2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622/2016 "Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

- n. 1107/2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell’implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera n. 2189/2015;

- n. 1681/2016 “Indirizzi per la prosecuzione della riorganizzazione della macchina amministrativa regionale avviata con delibera n. 2189/2015”;

Richiamato altresì il Decreto del Presidente della Regione Emilia-Romagna n. 220 del 29/12/2014, successivamente modificato ed integrato con il Decreto n. 4/2015, con il quale sono stati nominati i componenti della Giunta Regionale e definite le rispettive attribuzioni sulla base delle quali competono al Presidente le “politiche correlate con quelle turistiche e culturali in materia di promozione delle attività sportive con particolare riferimento allo sport non professionistico ed al tempo libero”;

Dato atto che il Responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri e del visto di regolarità contabile allegati;

Su proposta del Presidente della Giunta regionale;

A voti unanimi e palesi

delibera

 per le motivazioni indicate in premessa e che qui si intendono integralmente riportate:

1) di approvare lo scorrimento della graduatoria approvata con delibera di Giunta 1355/2019 (Allegato 1), in virtù delle ulteriori risorse disponibili, erogando il contributo concesso ad ulteriori 4 beneficiari come dettagliato nell’Allegato 1) al presente provvedimento;

2) di assegnare e concedere i contributi indicati nella graduatoria di cui all’Allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto, a favore dei soggetti destinatari nelle quote individuate per ciascuno di essi;

3) di imputare, in considerazione della natura giuridica dei beneficiari e in relazione all’esigibilità della spesa, la somma complessiva di € 37.860,90 come di seguito indicato:

- quanto a € 30.504,30 registrata al numero 8508 di impegno sul capitolo 78716 “CONTRIBUTI AD ASSOCIAZIONI ED ISTITUZIONI SOCIALI PRIVATE PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE(ART. 2, COMMA 4, LETT A) L.R. 25 FEBBRAIO 2000, N.13 ABROGATA, ART. 5, COMMA 2, LETT. C) e D) L.R. 31 MAGGIO 2017, N. 8)”;

- quanto a € 7.356,60 registrata al numero 8509 di impegno sul capitolo 78718 “CONTRIBUTI A ENTI DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE (ART. 2, COMMA 4, LETT. A) L.R. 25 FEBBRAIO 2000, N.13 ABROGATA, ART. 5, COMMA 2 LETT. A) L.R. 31 MAGGIO 2017, N. 8)”;

del bilancio finanziario gestionale 2019-2021, anno di previsione 2019, approvato con deliberazione 2301/2018 e succ.mod., che presenta la necessaria disponibilità;

4) di dare atto che in attuazione del D.Lgsl. n. 118/2011 e ss.mm.ii, le stringhe concernenti la codificazione della transazione elementare, come definita dal citato decreto, indicata in relazione ai soggetti beneficiari e ai capitoli di spesa sono di seguito espressamente indicate:

Capitolo 78716 – Missione 06 – Programma 01 - Codice Economico U.1.04.04.01.001 - COFOG 08.1 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1040401001 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

Capitolo 78718 – Missione 06 – Programma 01 - Codice Economico U.1.04.01.02.003 - COFOG 08.1 - Transazioni UE 8 - SIOPE 1040102003 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

5) di disporre che, alle liquidazioni e alle richieste di emissione dei titoli di pagamento provvederà il Dirigente regionale competente per materia con propri atti formali, ai sensi del D.Lgs. 118/2011 e delle proprie deliberazioni n. 2416/2008 e ss.mm.ii., per quanto applicabile, e n. 468/2017, a seguito della presentazione da parte dei soggetti beneficiari di apposita richiesta, da effettuarsi in coerenza con le procedure e le modalità indicate al p.to 16 dell’Avviso A) allegato alla propria deliberazione n. 333/2019, che qui si intende integralmente richiamato, utilizzando i modelli di rendicontazione che verranno resi disponibili nel sito tematico dello Sport al seguente indirizzo: http://www.regione.emilia-romagna.it/temi/sport/;

6) di dare atto che il Dirigente regionale competente per materia, con propri atti formali, provvederà alla eventuale rideterminazione, riduzione o revoca dei contributi assegnati, nei casi contemplati al p.to 16 dell’Avviso A) citato al precedente punto 5);

7) di stabilire, inoltre, che il Servizio regionale competente provvederà all'effettuazione delle necessarie verifiche sulla corrispondenza e congruità delle attività svolte dai beneficiari con quelle contenute nei progetti presentati con la domanda di contributo;

8) di rinviare, per tutto ciò che non è espressamente previsto nel presente provvedimento, alle disposizioni contenute nell’Avviso A) “L.R. 8/2017 – Piano Triennale dello Sport 2018-2020 - Avviso per la concessione di contributi per eventi sportivi realizzati sul territorio regionale - anno 2019”, approvato con deliberazione n. 333/2019 quale parte integrante e sostanziale della stessa;

9) di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazione, si provvederà agli obblighi di pubblicazione previsti dall’art. 26, comma 2, del D.Lgsl. 14/03/2013, n. 33 e alle ulteriori pubblicazioni previste dal Piano Triennale di prevenzione della corruzione ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del medesimo D.Lgsl.;

10) di dare atto, infine, che si provvederà agli adempimenti previsti dall’art. 56, comma 7, del citato D.Lgsl. 118/2011 relativamente ai beneficiari pubblici;

11) di pubblicare integralmente il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it