E-R | BUR

n.56 del 18.03.2015 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di selezione pubblica comparativa, per titoli e prova scritta, per l’affidamento di un incarico libero-professionale per la realizzazione del progetto: Progetto regionale PRO DSA (Disturbi Specifici Apprendimento. Prot. n. 15042/15 del 3/3/2015

Premesse  

- I DSA costituiscono la più frequente codifica diagnostica nell’utenza in carico al settore di NPIA;

- la recente normativa nazionale (Legge 170/2010) e regionale (Circolare 8 del maggio 2012), ha comportato l’istituzione delle Commissioni di conformità per la valutazione, da parte di operatori del servizio pubblico di NPIA, di tutte le segnalazioni scolastiche prodotte da professionisti privati;

- tale attività, dovendo completarsi in tempo utile allo svolgimento dell’attività scolastica curriculare, ha comportato un notevole aggravio di lavoro degli operatori ed il conseguente allungamento dei tempi d’attesa per l’utenza.

Oggetto dell'incarico e obiettivi

Gli obiettivi principali del presente progetto sono così declinati:

- garantire la tempestività dei percorsi di accoglienza, valutazione e diagnosi all’utenza che accede per la prima volta ai Servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, nonostante la riduzione del tempo ad essi dedicato da parte dei professionisti membri della Commissione di Conformità;

- garantire all’utenza la necessaria continuità assistenziale ed una efficiente presa in carico multiprofessionale nell’ottica dell’attuazione di un intervento biopsicosociale integrato.

Risultati finali

- Il risultato finale auspicato è quello di ottemperare alle nuove direttive nazionali e regionali in tema di DSA, senza sottrarre risorse e tempo ai percorsi valutativi e abilitativo/riabilitativi dell’utenza in carico ai Servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza di Modena con diagnosi di DSA.

Da svolgersi presso il Dipartimento di Salute Mentale, Servizio di Psicologia clinica nei Distretti sanitari dell'Azienda. 

L'Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena, ai sensi dell'art. 7 del DLgs 165/01 (come modificato dal D.L. 223/2006 convertito nella Legge 248 del 2006) bandisce una selezione pubblica comparativa, per titoli e prova scritta, per l’affidamento di un incarico libero-professionale per la realizzazione del Progetto:

Progetto regionale PRO DSA (Disturbi Specifici Apprendimento).

Requisiti richiesti 

Il professionista per ottenere l’incarico dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:

- Laurea Magistrale in Psicologia;

- specializzazione post-laurea in Psicoterapia;

- competenze documentate di Progettualità in tema di Disturbi Specifici Apprendimento;

- competenze progettuali per la realizzazione di interventi di prevenzione secondaria relativa ai Disturbi Specifici Apprendimento;

- esperienza documentata di almeno 2 anni su competenze neuropsicologiche e di counselling psicologico rivolte a minori con ipotesi di diagnosi di Disturbi specifici Apprendimento;

- possesso di una partita Iva o impegno formale ad assumerla.

Per l’ammissione alla selezione è richiesto, inoltre, il possesso da parte dei partecipanti dei seguenti ulteriori requisiti:

- cittadinanza italiana o in alternativa appartenenza ad uno Stato membro dell’Unione Europea alle condizioni di cui all’art. 3 del DPCM 174/94;

- godimento dei diritti civili e politici;

- assenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;

- assenza di procedimenti penali pendenti a proprio carico;

- idoneità fisica all’impiego.

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente Bando di selezione.

L’assenza dei requisiti sopraindicati costituisce causa di esclusione che sarà comunicata via e-mail.

Modalità di presentazione della domanda

I candidati interessati dovranno presentare apposita domanda, alla quale dovrà essere allegato:

- un curriculum formativo e professionale redatto utilizzando esclusivamente il modello allegato al fac-simile di domanda, datato e firmato, con autocertificazione dei titoli posseduti;

- ogni altra indicazione ritenuta utile ai fini del presente bando;

- fotocopia del documento di identità.

Nella domanda l’aspirante dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:

- cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza;

- il titolo di studio posseduto con indicazione dell’istituto e la data di conseguimento;

- gli altri requisiti specifici di ammissione richiesti;

- il numero di codice fiscale posseduto;

- eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali, nonché eventuali procedimenti penali pendenti;

- il domicilio ed il recapito telefonico presso il quale deve essere fatta ogni necessaria comunicazione.

La domanda dovrà essere redatta come da modello allegato (quanto dichiarato nella domanda potrà essere successivamente verificato mediante l’acquisizione dei relativi certificati/documenti).

Per le attività eventualmente svolte presso Pubbliche Amministrazioni la documentazione può essere prodotta in regime di autocertificazione, ai sensi di legge.

La domanda deve essere recapitata via PEC al seguente indirizzo: auslmo@pec.ausl.mo.it

Azienda USL di Modena - Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche - c.a. sig. William Magnani - Via San Giovanni del Cantone n. 23 - 41121 Modena, o con raccomandata A.R.

e dovrà pervenire tassativamente entro il quindicesimo giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Non saranno prese in considerazione le domande presentate oltre la scadenza del termine.

Il bando, il fac-simile di domanda e il fac-simile del curriculum sono disponibili sul sito: “www.ausl.mo.it - sezione Concorsi e Avvisi”.

Successivamente all’espletamento della procedura selettiva sarà pubblicato sul sito: www.ausl.mo.it l’elenco dei candidati ritenuti idonei.

Ai sensi e per gli effetti del DLgs 196/03 si informano i candidati che i dati personali saranno utilizzati ai soli fini della procedura di selezione e per adempimento degli obblighi di legge.

Per adempimento degli obblighi di legge di cui all’ art.15 decreto legislativo n. 33/2013 il curriculum allegato dal candidato alla domanda di partecipazione alla procedura selettiva sarà pubblicato sul sito web dell’Azienda in caso di affidamento dell’incarico.

Non saranno ammessi i concorrenti che, pur in possesso dei requisiti richiesti, siano già dipendenti da Pubbliche Amministrazioni ovvero siano stati collocati in quiescenza.

Affidamento dell’incarico, durata e compenso

Il conferimento dell’incarico avverrà previa valutazione dei curricula presentati ed effettuazione di una prova scritta che avrà come contenuti gli argomenti oggetto dell’incarico. 

La selezione sarà svolta da una Commissione all’uopo costituita.

Preliminarmente sarà stabilita l’ammissione alla prova scritta previa verifica della sussistenza dei requisiti di ammissione dedotti dal curriculum e dalla documentazione presentata.

Il giorno e l’ora della prova scritta saranno comunicati ai candidati ammessi mediante pubblicazione con valore di notifica sul sito Internet istituzionale dell’Azienda, con un preavviso di almeno 10 giorni.

Il candidato che risulterà classificato al primo posto della graduatoria sarà assegnatario di un incarico della durata di 24 mesi per la realizzazione del Progetto relativo con compenso totale per l'intero periodo di Euro 40.000 omnicomprensivi lordi.

La durata sopra prevista sarà ridotta a mesi 12 nel caso di mancato ottenimento di ulteriore finanziamento dedicato alla prosecuzione del Progetto de quo (oltre il primo anno di durata), quale condizione risolutiva ai sensi dell’art. 1353 c.c.

Il Progetto sarà articolato in più fasi a cui corrisponderà l’erogazione del compenso suddiviso in ratei. 

La prestazione sarà resa personalmente dal soggetto incaricato.

L’AUSL di Modena si riserva la facoltà di utilizzare o meno, per la realizzazione del Progetto di cui trattasi, la graduatoria che viene redatta a seguito del presente bando per il conferimento di ulteriori incarichi (anche diversamente modulati) a suo insindacabile giudizio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it