E-R | BUR

n.385 del 23.12.2016 (Parte Prima)

XHTML preview

Oggetto n. 3766 - Ordine del giorno n. 13 collegato all’oggetto 3615 Progetto di legge d'iniziativa della Giunta recante: "Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019". A firma dei Consiglieri: Caliandro, Serri, Calvano, Prodi, Mumolo, Marchetti Francesca, Mori, Poli, Soncini, Rontini, Bessi, Bagnari, Ravaioli, Zoffoli, Montalti, Cardinali, Pruccoli, Zappaterra, Paruolo, Campedelli, Tarasconi, Sabattini

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

la Regione Emilia-Romagna punta alla crescita delle imprese, sostenendo ricerca, innovazione e internazionalizzazione. Impegno che nel 2016 si è concretizzato in numerose iniziative, in un’ottica di cooperazione strategica, attenzione a nuovi mercati e aumento dell’export regionale, in crescita anche quest’anno.

Quest’anno è stato lanciato il nuovo programma promozionale pluriennale “Emilia-Romagna Go Global” 2016-2020 per l’internazionalizzazione delle imprese e sono stati numerosi gli accordi di carattere economico siglati all’estero e le missioni internazionali svolte:

- in marzo l’intesa tra Regione e Provincia di Buenos Aires che ha come obiettivi la promozione e lo sviluppo economico, con particolare riguardo a industria, agricoltura, turismo, ricerca scientifica e innovazione tecnologica;

- in maggio l’accordo con la Regione polacca della Wielkopolska per sviluppare e approfondire la collaborazione in più settori: scambi giovanili, istruzione, cultura, commercio, sport, protezione della natura, innovazione e sviluppo tecnologico;

- sempre in maggio, a Teheran, la Regione è stata capofila della delegazione emiliano-romagnola di imprese e associazioni durante la prima edizione del summit Italia-Iran promosso da The European House-Ambrosetti; dopo la rimozione dell’embargo, si sono gettate le basi commerciali ed economiche tra il Paese del medio oriente e l’Emilia-Romagna;

- in ottobre la Regione ha partecipato, a Johannesburg, alla III edizione del South Africa-Italy Business Forum Ambrosetti dove è stato siglato il Protocollo di intesa per la promozione della cooperazione e del commercio con la provincia del Gauteng, l’area che ospita Pretoria e Johannesburg e rappresenta un terzo della popolazione, il 43% del Pil e il 50% dei brevetti prodotti dal Paese;

- in dicembre circa una ventina di aziende emiliano-romagnole sono state presenti in una missione regionale nell’ambito del progetto “Medio Oriente 2: Focus Iran”: tre giorni di contatti e incontri organizzati in collaborazione con la Camera di Commercio e Industria dell’Iran e dall’Ambasciata italiana di Teheran per promuovere scambi commerciali e opportunità d’affari. Il sistema emiliano-romagnolo vuole cogliere sia le opportunità d'affari sia la possibilità di allacciare relazioni istituzionali bilaterali.

Sempre nel 2016, la Regione ha poi aderito a Expo Astana 2017, in Kazakhstan, la mini Expo dedicata sui temi dell’energia del futuro che si terrà dal 10 giugno al 10 settembre 2017.

Tra gli obiettivi futuri di internazionalizzazione, il rilancio delle relazioni con l’India, dopo il disgelo della crisi dei marò, e la riattivazione dei canali commerciali con il Sudamerica.

Altrettanto importante l’attività svolta dalla Regione per l’attrattività di investimenti stranieri, ai sensi della legge regionale n. 14 del 2014. In luglio è stata infatti pubblicata la graduatoria per la prima fase di valutazione del bando per stipulare Accordi regionali per l’insediamento e lo sviluppo delle imprese, con 17 aziende e grandi gruppi industriali pronti a realizzare investimenti complessivi per oltre 611 milioni di euro e assumere 1.200 nuovi lavoratori. Progetti ai quali vengono destinati dalla Regione quasi 67 milioni di euro.

Alla luce di quanto sopra esposto,

impegna la Giunta regionale

a proseguire nell’impegno a favore dell’internazionalizzazione e di sostegno alle imprese in tale ambito, anche mettendo a disposizione le eventuali risorse necessarie in sede di assestamento di bilancio.

Approvato a maggioranza dei presenti nella seduta antimeridiana del 21 dicembre 2016.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it