E-R | BUR

n.143 del 14.05.2014 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Borsa di studio della durata di 12 mesi, eventualmente rinnovabile, a laureato in Psicologia per lo sviluppo del Progetto “Sviluppo di percorsi di supporto psicologico in unità operative che trattano situazioni a rischio clinico/relazionale in ambito perinatale“ - da assegnare al Dipartimento Materno Infantile – Rimini, finanziata con fondo della sperimentazione CDGRICE

In esecuzione alla deliberazione n. 426 del 28/4/2014 adottata dal Direttore generale dell'Azienda USL della Romagna si bandisce un avviso per titoli e colloquio, per l'assegnazione di n. 1 borsa di studio ad un laureato in Psicologia per lo sviluppo del Progetto “Sviluppo di percorsi di supporto psicologico in unità operative che trattano situazioni a rischio clinico/relazionale in ambito perinatale” per attività da svolgersi presso il Dipartimento Materno Infantile - Rimini.

Requisiti richiesti

  • Diploma di laurea quinquennale in Psicologia (vecchio ordinamento), oppure Laurea Specialistica in Psicologia (nuovo ordinamento) classe 58/S, oppure Laurea Magistrale in Psicologia (nuovo ordinamento) classe LM/51;
  • Abilitazione all’esercizio della professione;
  • Iscrizione all'Albo dell'Ordine degli Psicologi;
  •  Conseguimento del diploma di specializzazione in Psicoterapia Infantile o frequenza di almeno tre anni presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Infantile;
  • Comprovata esperienza clinica di ricerca nell’ambito perinatale (da documentare dettagliatamente nel curriculum formativo e professionale allegato alla domanda);
  • Documentata esperienza nella somministrazione e nella valutazione di strumenti audio-visivi della relazione genitore-bambino nella prima infanzia (da documentare dettagliatamente nel curriculum formativo e professionale allegato alla domanda);
  •  Conoscenza della lingua inglese.

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di avviso pubblico per la presentazione delle domande di ammissione.

La borsa di studio avrà le seguenti caratteristiche

- attività di studio e ricerca presso il Dipartimento Materno-Infantile - Rimini, in particolare nelle UU.OO: Terapia Intensiva Neonatale-Neonatologia - Rimini, Ostetricia e Ginecologia – Rimini entrambe presso l’Ospedale “Infermi” di Rimini e Fisiopatologia della Riproduzione - Rimini presso l’Ospedale “Cervesi” di Cattolica, specificata in:

  • monitorizzazione delle dinamiche psicologiche presenti nelle coppie che intraprendono il percorso di fecondazione assistita o nelle coppie di futuri genitori in attesa di un neonato con patologia a rischio;
  • valutazione dopo la nascita delle modalità di attaccamento genitore-neonati a rischio nella U.O. Terapia Intensiva Neonatale;
  • collaborazione nella U.O. Terapia Intensiva Neonatale nel progetto di ricerca sul ruolo della NIDCAP, nel favorire lo sviluppo neuropsicologico del neonato pre termine e la relazione con i suoi genitori;
  • valutazione nell’ambito delle UU.OO. del Dipartimento Materno Infantile, delle dinamiche all’interno delle equipes in situazioni critiche;
  • proposizione a seguito delle predette attività di studio e monitoraggio di percorsi assistenziali specifici;

- Euro 14.961,40 per compenso lordo al borsista, per la durata complessiva di 12 (dodici) mesi, da erogarsi in rate mensili posticipate pari a Euro 1.246,80 lordi previa autorizzazione rilasciata dal Direttore del Dipartimento Materno Infantile - Rimini, attestante la regolare attività di studio/ricerca svolta dal borsista. 

Il borsista dovrà osservare un impegno orario conforme e idoneo alle esigenze dello studio oggetto della ricerca da effettuarsi, secondo un piano di lavoro/accessi concordato con il Direttore del Dipartimento Materno Infantile - Rimini, che preveda una distribuzione oraria programmata nell’arco della settimana, stimata indicativamente in 34 (trentaquattro) ore settimanali, indicativamente così suddivise:

  • n. 20 ore presso la UO TIN-Neonatologia dell’Ospedale “Infermi” di Rimini;
  • n. 10 ore presso la UO Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale “Infermi” di Rimini;
  • n. 4 ore presso la UO Fisiopatologia della Riproduzione dell’Ospedale “Cervesi” di Cattolica.

Modalità e termini di presentazione della domanda

La domanda dovrà pervenire all'Azienda Usl della Romagna-Rimini, a pena di esclusione, entro il termine perentorio del quindicesimo giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al giorno successivo non festivo.

La domanda di partecipazione alla procedura, debitamente datata e firmata e redatta in carta semplice utilizzando lo schema di domanda e di curriculum allegati deve essere rivolta al Direttore Generale dell'Azienda Unità Sanitaria Locale, e presentata nei seguenti modi:

- presentata direttamente, entro il termine di scadenza del bando, presso l’Azienda USL della Romagna - U.O. Acquisizione e Sviluppo Risorse Umane - Rimini - Ufficio Concorsi - Rimini - Via Coriano n. 38 - 47924 Rimini (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 ed inoltre il giovedì, escluso i giovedì prefestivi, dalle ore 15 alle ore 17). Si precisa che gli operatori dell’Azienda non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati. Sarà rilasciata apposita ricevuta all’atto della presentazione della domanda;

- inoltrata a mezzo del servizio postale (raccomandata con avviso di ricevimento) al seguente indirizzo: Azienda USL della Romagna - U.O. Acquisizione e Sviluppo Risorse umane - Rimini - Ufficio Concorsi - Rimini - Via Coriano n. 38 - 47924 Rimini. Le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite entro la data di scadenza prevista nel bando (a tal fine fa fede il timbro e la data dell’ufficio postale accettante). Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa Amministrazione oltre 10 (dieci) giorni dalla scadenza anche se inoltrate nei termini a mezzo Servizio postale. La busta dovrà recare la seguente dicitura: “Contiene domanda di partecipazione alla borsa di studio Psicologo Dip. Materno Infantile cod. 20143102”. La busta deve contenere un'unica domanda di partecipazione. In caso contrario, l'amministrazione non risponde di eventuali disguidi che ne potrebbero derivare.

- trasmessa tramite utilizzo della posta elettronica certificata personale del candidato, entro il termine di scadenza del bando, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: pec.auslrn@legalmail.it.

L’oggetto dovrà recare la seguente dicitura: “Domanda di partecipazione alla borsa di studio Psicologo Dip. Materno Infantile cod. 20143102”.

La domanda con i relativi allegati deve essere inviata, all’indirizzo di posta elettronica certificata aziendale sopra indicata, in un unico file in formato pdf sottoscritto unitamente a documento di riconoscimento (il candidato deve detenere il file inviato in originale cartaceo con firma autografa)o p7m se firmati digitalmente (verificare che sia indicata l’estensione del file per esempio XXX.pdf), unitamente a fotocopia di documento di identità del candidato (per specifiche informazioni sulla posta elettronica certificata si rinvia al sito internet aziendale www. ausl.rn.it).

La validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di posta elettronica certificata personale. Non sarà pertanto ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata all’indirizzo di posta elettronica certificata sopra indicato. Si precisa che non saranno valutati files inviati in formato modificabile (word, excell, ecc).

Si precisa, quindi, che nel caso di inoltro tramite PEC la domanda dovrà comunque essere firmata dal candidato in maniera autografa, scannerizzata ed inviata con copia del documento di identità personale. In alternativa il candidato dovrà utilizzare una delle modalità previste dall’art. 65 del DLgs 7/3/2005, n. 82 e s.m.i., come valide per presentare istanze e dichiarazioni alle pubbliche amministrazioni e precisamente: a) sottoscrizione con firma digitale o firma elettronica qualificata; b) identificazione dell’autore tramite carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi; c) inoltro tramite la propria casella di posta elettronica certificata purchè le relative credenziali di accesso siano rilasciate previa identificazione del titolare e ciò sia attestato dal sistema nel messaggio o in un suo allegato (cosiddetta PEC-ID).

Il mancato rispetto delle predette modalità di inoltro/sottoscrizione della domanda comporterà l’esclusione dall’avviso.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio: la eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetto. E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione.

Informazioni circa l’elenco dei candidati ammessi e dei candidati esclusi alla procedura in oggetto, e relative alla data di convocazione per sostenere la prova colloquio o di carattere pratico, verranno pubblicate sul sito Internet dell’Azienda: www.ausl.rn.it a partire dal giorno: 16/6/2014.

I candidati ammessi sono sin da ora convocati per l’espletamento del colloquio nella data che sarà riportata in riferimento alla informativa suddetta.

Tale convocazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti. Non seguirà alcuna ulteriore comunicazione individuale. Ai soli candidati esclusi verrà inviata comunicazione tramite raccomandata, contenente i motivi dell’esclusione.

I candidati ammessi sono tenuti, pertanto, a presentarsi a sostenere la prova muniti di valido documento di riconoscimento provvisto di fotografia, non scaduto, nella data di convocazione indicata sul sito www.ausl.rn.it.

La mancata presentazione del candidato al colloquio sarà considerata come rinuncia alla procedura, quale ne sia la causa.

Per eventuali informazioni e per acquisire copia dell’avviso, gli aspiranti potranno rivolgersi all’Ufficio Concorsi dell’Azienda USL della Romagna - Rimini - Via Coriano n. 38 - Rimini (tel. 0541/707796) dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 ed inoltre il giovedì, escluso i giovedì prefestivi, dalle ore 15 alle ore 17.

Il bando è altresì pubblicato sul sito Internet: www.ausl.rn.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it