E-R | BUR

n.65 del 20.03.2018 (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 31 maggio 2002 n. 9 s.m.s. - Adozione ordinanza balneare n. 1/2018 per disciplinare l'esercizio delle attività balneari e l'uso del demanio marittimo e delle zone di mare territoriale dei comuni di Goro, Comacchio, Ravenna, Cervia, Cesenatico, Gatteo, Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Bellaria-Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Visti:

- la Legge regionale 31 maggio 2002, n. 9 recante "Disciplina delle funzioni amministrative in materia di demanio marittimo e di zone del mare territoriale" e successive modifiche;

- la Delibera del Consiglio regionale n. 468 del 6 marzo 2003 recante "Direttive per l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di demanio marittimo e di zone del mare territoriale ai sensi dell'art. 2 comma 2 della L.R. n.9/02";

Dato atto che il paragrafo 3.1.1 del Capo III delle sopracitate Direttive prevede che entro il 31 marzo di ogni anno la Regione adotti apposito provvedimento - Ordinanza Balneare - per la disciplina dell'uso del litorale marittimo ricompreso nel territorio dei Comuni di Goro, Codigoro, Comacchio, Ravenna, Cervia, Cesenatico, Gatteo, Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Bellaria-Igea Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica;

Richiamati:

- il Codice della Navigazione ed il relativo Regolamento di Esecuzione;

- la Legge 4 dicembre 1993, n. 494 recante “Conversione in legge, con modificazioni, del Decreto Legge 5 ottobre 1993, n. 400” e successive modificazioni;

- la Legge 5 febbraio 1992, n. 104 relativa all’assistenza, all’integrazione ed ai diritti delle persone disabili e successive modifiche;

- la Legge 24 novembre 1981, n. 689 e il Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507 recante “Depenalizzazione dei reati minori e riforma del sistema sanzionatorio ai sensi dell’art. 1 della Legge 25 giugno 1999, n. 205”;

- la Legge 8 luglio 2003, n. 172 e succ. mod. recante “Disposizioni per il riordino e il rilancio della nautica da diporto e del turismo nautico”.

- Il D.M. 15/7/2003, n. 388 con particolare riferimento agli allegati 1 e 2 inerenti il contenuto delle cassette di pronto soccorso;

Ritenuto di dover disciplinare l’esercizio delle attività balneari e l’uso del demanio marittimo e di zone di mare territoriale per la stagione 2018;

Sentite le Amministrazioni comunali e provinciali interessate in data 6 marzo 2018 e le Associazioni di categoria, i Sindacati maggiormente rappresentativi ed il Parco del Delta del Po in data 8 marzo 2018;

Viste:

la D.G.R. n.622 del 28/4/2016 Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con D.G.R. n.2189/2015;

la Determinazione n.7288/2016 avente ad oggetto "Assetto organizzativo della Direzione Generale "Economia della conoscenza, del lavoro e dell'impresa" in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n.622/2016 - Conferimento incarichi dirigenziali in scadenza al 30/4/2016;

Viste le deliberazioni della Giunta Regionale:

n.56 del 25 gennaio 2016, avente ad oggetto “Affidamento degli incarichi di Direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

n.106 del 1 febbraio 2016 “Approvazione incarichi dirigenziali prorogati e conferiti nell'ambito delle Direzioni generali - Agenzie – Istituto”

n.270 del 29 febbraio 2016 "Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015";

n.2416 del 29 dicembre 2008 e ss.mm. “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008 adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007 e ss. mm.”;

Dato atto dell'istruttoria svolta ai sensi della L.241/90 s.m.s. dal Servizio Turismo Commercio e Sport, sulla base della documentazione acquisita agli atti del Servizio medesimo;

Dato atto della deliberazione di Giunta regionale n. 2373 del 22/2/2018;

Vista la L.r. 26 novembre 2001 n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e dei rapporti di lavoro nella regione Emilia-Romagna” e sue modifiche successive;

Attestato che il sottoscritto dirigente, responsabile del procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa;

determina: 

di approvare l'Allegato A recante: "Ordinanza Balneare n. 1/2018" e l’allegato B inerente il contenuto delle cassette di pronto soccorso conforme alle normative vigenti in premessa citate, entrambi quali parti integranti della presente determinazione.

di pubblicare la presente determina nel Bollettino Ufficiale Regionale Telematico.

La Responsabile del Servizio

Paola Bissi

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it