E-R | BUR

n.50 del 11.03.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito, ai sensi dell’art. 14 comma 2, L.R. 9/99 e s.m.i., dello studio di impatto ambientale e del progetto definitivo nell’ambito della procedura di Valutazione di impatto ambientale, di cui al Titolo III, artt. 11 e ss., relativi a “Modifiche da apportare al centro di stoccaggio e recupero di rifiuti costituiti principalmente da rottami ferrosi e non ferrosi”, sito in località Calcara di Crespellano, in via Confortino 29/31, Comune di Valsamoggia (BO). Proponente: Italmetalli Srl

La Società Italmetalli Srl, con sede legale in Via Confortino 29/31 - 40056 – Loc. Crespellano, in Comune di Valsamoggia (BO), ha richiesto alla Città Metropolitana di Bologna, Autorità competente ai sensi dell’art. 5 della L.R. 9/99 e s. m. i., l'attivazione della procedura di VIA volontaria ed il rilascio dell'Autorizzazione Integrata Ambientale, ai sensi dell’art. 29-ter del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. e della L.R. 21/04, relative a “Modifiche da apportare al centro di stoccaggio e recupero di rifiuti costituiti principalmente da rottami ferrosi e non ferrosi”, sito in località Calcara di Crespellano, in via Confortino 29/31, Comune di Valsamoggia (BO).

L'istanza è stata acquisita agli atti con PG 182632/2014, poi completata e integrata con lettera acquisita con PG 21550 del 19/2/2015. Il Proponente richiede variazioni progettuali e variazioni gestionali, quali: l'inserimento di nuovi macchinari (tra i quali i nuovi impianti Bano e Cubo); lo spostamento area di stoccaggio batterie ed accumulatori esausti; il nuovo locale refettorio; l'aumento di potenzialità dell'impianto: da 185.000 tonn a 300.000 tonn annue; la richiesta di autorizzazione all’effettuazione dell’operazione R12; l'inserimento di macchinari ribalta container; la localizzazione di Aree per lo stazionamento dei Ragni mobile cingolato dotato di cesoia; l'inserimento di un piccolo laboratorio di analisi metalli; piccole variazioni non sostanziali rete fognaria, settore II, tettoie A1 e B1.

Ai sensi del Titolo III della L.R. 9/99 e ss.mm.ii., si comunica che sono stati depositati presso l’Autorità competente - Città Metropolitana di Bologna, Via San Felice n. 25 - 40122 Bologna, per la libera consultazione dei soggetti interessati, lo Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) ed il progetto definitivo, per l’effettuazione della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.).

Nell'ambito della procedura di VIA sarà rilasciata la nuova Autorizzazione Integrata Ambientale, richiesta ai sensi dell'art. 29-ter della Parte II del D. Lgs. 152/2006 e della LR 21/2004. I soggetti interessati possono prendere visione della documentazione presso la sede della Città Metropolitana di Bologna, Settore Ambiente, Servizio Tutela Ambientale, U.O. Valutazioni Ambientali, Via San Felice n. 25 - 40122 Bologna; presso la Regione Emilia-Romagna - Servizio VIPSA, Via della Fiera n.8 - 40127 Bologna e presso la sede del Comune di Valsamoggia, Piazza Garibaldi n.1 - Bazzano (BO).

Gli elaborati prescritti sono disponibili per la consultazione presso i predetti uffici pubblici per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, Parte Seconda, del 11 marzo 2015, oltre che sul sito web della Città Metropolitana di Bologna. Entro lo stesso termine, chiunque può presentare osservazioni scritte, in carta semplice, anche a mezzo pec - cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it all’Autorità competente, Servizio Tutela Ambientale, U.O. Valutazioni Ambientali, Via San Felice n.25 - 40122 Bologna.

Responsabile del procedimento: Paola Mingolini

.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it