E-R | BUR

n.234 del 27.07.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

PSR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna - Inquadramento della operazione 8.5.01 "Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali" del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 in riferimento alla normativa degli aiuti di Stato

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Richiamati:

  • il Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea n. C 326 del 26/10/2012;
  • il regolamento (UE) n.733/2013 del Consiglio del 22 luglio 2013 che modifica il regolamento (CE) n.994/98 sull’applicazione degli articoli 92 e 93, del trattato che istituisce la Comunità europea, a determinate categorie di aiuti di Stato orizzontali, che abilita, sotto determinate condizioni, l’esenzione dall’obbligo di notifica degli aiuti al settore forestale;
  • il Regolamento (UE) n.1305 del 17 dicembre 2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n.1698/2005 del Consiglio e, in particolare, gli articoli: 21 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”, 24 “Prevenzione e ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici, 25 “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, 81 “Aiuti di stato”;
  • il Regolamento delegato (UE) n.807 dell’11 marzo 2014 della Commissione che integra talune disposizioni del regolamento (UE) n.1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che introduce disposizioni transitorie;
  • il Regolamento di esecuzione (UE) n.808 del 17 luglio 2014 della Commissione recante modalità di applicazione del Regolamento (UE) n.1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR);
  • il regolamento (UE) n.702/2014 della Commissione del 25 giugno 2014 che dichiara compatibili con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione Europea, alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Commissione (CE) n. 1857/2006 (GUCE L193 del 01.07.2014);

Visti:

  • il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2014-2020, attuativo del citato Regolamento (UE) n.1305/2013, nella formulazione approvata con deliberazione dell'Assemblea legislativa n.169 del 15 luglio 2014;
  • la Decisione C(2015)3530 del 26 maggio 2015 recante “Decisione di esecuzione che approva il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale”;
  • la deliberazione n.1640 del 29 ottobre 2015 avente per oggetto “Proposta di modifica del PSR 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna ai sensi dell’art. 11 del Regolamento (UE) n. 1305/2013 (Versione 2)” con la quale sono state apportate alcune modifiche al P.S.R.;
  • la successiva decisione n. C(2015) 9759 del 18 dicembre 2015 con la quale la Commissione Europea ha approvato la modifica al PSR 2014-2020 (versione 2);

Vista la propria deliberazione n.10 dell’11/01/2016 avente come oggetto “Reg. (UE) 1305/2013. Presa d'atto dell'approvazione delle modifiche al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (versione 2).”;

Considerato che:

  • il regolamento (UE) n. 1305/2013 all’art. 81 “Aiuti di stato” dispone che tutte le misure del Programma di Sviluppo Rurale, diverse da quelle riferibili al settore agricolo, rientrano nel sistema degli aiuti di stato e pertanto devono essere notificate alla Commissione Europea;
  • ai sensi dei regolamenti (UE) n. 733/2013 e n. 702/2014 della Commissione gli aiuti al settore forestale possono essere esentati dall'obbligo di notifica di cui all'articolo 108, paragrafo 3, ed essere comunicati alla Commissione con la procedura prevista all’articolo 9 del regolamento (UE) n. 702/2014, purché la base giuridica del regime di aiuto rispetti le condizioni previste dalla normativa vigente;
  • al fine di permettere la verifica della sussistenza delle condizioni di applicazione previste dal Regolamento e ottenere la registrazione della Operazione 8.5.01, ai sensi della normativa sugli aiuti di stato, e poter così procedere con l’approvazione dei bandi, è necessario che la base giuridica del regime contenga:
  • uno specifico riferimento alle disposizioni di cui al regolamento (UE) n.702/2014 e, in particolare, agli articoli 1 “Campo di applicazione, 2 “Definizioni”, 3 “Condizioni per l’esenzione”, 4 “Soglie di notifica”, 5 “Trasparenza degli aiuti”, 6 “Effetto incentivazione”, 7 “Intensità di aiuto e costi ammissibili”, 8 ”Cumulo”, 9 “Pubblicazione e informazioni”, 10 “Possibilità di evitare una doppia pubblicazione”, 11 “Revoca del beneficio dell'esenzione per categoria” 12 “Relazioni”, 13 “Controllo”, 35 “ Aiuti agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali ”, riportati nell’allegato A) “Determinazioni riguardanti aiuti alla forestazione. Operazione 8.5.01 “ Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali ”, del Programma di Sviluppo Rurale 2014 - 2020 della Regione Emilia-Romagna, in applicazione della normativa sugli aiuti di stato ”, parte integrante del presente atto;
  • il testo della scheda della Operazione 8.5.01 “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali” del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna, approvato con decisione della Commissione Europea n. C(2015) 9759, riportato nell’allegato B) parte integrante del presente atto;

Ritenuto pertanto necessario:

  • trasmettere alla Commissione Europea, ai sensi dell’art. 9 "Pubblicazione e informazione" del regolamento (UE) n.702/2014, la sintesi delle informazioni relative alla presente deliberazione comprensiva dei suoi allegati e il link al sito web della Regione Emilia-Romagna che consente l’accesso al testo integrale del presente atto ai fini delle necessarie valutazioni e registrazione dell’aiuto da parte della Commissione stessa;
  • subordinare l’attuazione delle azioni e incentivi previsti dalla Operazione 8.5.01 “ Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna, alla positiva conclusione della procedura richiamata al punto precedente e specificata all’articolo 9 del regolamento (UE) n.702/2014;

Precisato che non saranno concessi aiuti alle imprese in difficoltà, cosi come definite dall’articolo 2, par. 14, del regolamento (UE) n.702/2014, né saranno liquidati contributi alle imprese su cui pende un ordine di recupero di un aiuto illegittimo dichiarato incompatibile da una precedente decisione della Commissione;

Dato atto che l'approvazione del presente provvedimento è esclusivamente finalizzata agli adempimenti dell'Unione Europea sugli aiuti di Stato di cui ai precedenti punti e che non vi sono riflessi di natura finanziaria sul bilancio regionale;

Vista la Legge Regionale 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

Richiamate le proprie deliberazioni, esecutive ai sensi di legge:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali fra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche ed integrazioni;
  • n. 2189 del 21 dicembre 2015 concernente “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;
  • n. 66 del 25/1/2016 recante “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del Programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;
  • n. 335 del 31 marzo 2015, recante “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell’ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto”;
  • n. 270 del 29/2/2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622 del 28/4/2016 ad oggetto “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore Difesa del Suolo e della Costa, Protezione Civile, Politiche ambientali e della Montagna

a voti unanimi e palesi

delibera:

  1. di approvare l’allegato A) “Determinazioni riguardanti aiuti alla forestazione. Operazione 8.5.01 “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali” del Programma di Sviluppo Rurale 2014–2020 della Regione Emilia-Romagna, in applicazione della normativa sugli aiuti di stato”, parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di approvare l’allegato B), parte integrante e sostanziale del presente atto, contenente la Scheda della Operazione 8.5.01 “ Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali” del Programma di Sviluppo Rurale 2014–2020 della Regione Emilia-Romagna (versione 2), approvato con decisione della Commissione Europea n. C(2015) 9759, di cui si è preso atto con propria deliberazione n.10/2016;
  3. di trasmettere alla Commissione Europea, ai sensi dell’art. 9 "Pubblicazione e informazione" del regolamento (UE) n. 702/2014, la sintesi delle informazioni relative alla presente deliberazione comprensiva dei suoi allegati e il link al sito web della Regione Emilia-Romagna che consente l’accesso al testo integrale del presente atto ai fini della registrazione dell’aiuto da parte della Commissione stessa;
  4. di subordinare l’attuazione delle azioni previste dalla scheda di Misura 8, Operazione 8.5.01 “ Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, del Programma di Sviluppo Rurale 2014–2020, alla positiva conclusione della procedura prevista all’articolo 9 del regolamento (UE) n.702/2014 nonché nel rispetto di quanto disposto dagli articoli 1 “Campo di applicazione, 2 “Definizioni”, 3 “Condizioni per l’esenzione”, 4 “Soglie di notifica” 5 “Trasparenza degli aiuti”, 6 “Effetto incentivazione”, 7 “Intensità di aiuto e costi ammissibili”, 8 ”Cumulo”, 9 “Pubblicazione e informazioni”, 10 “Possibilità di evitare una doppia pubblicazione”, 11 “Revoca del beneficio dell'esenzione per categoria”, 12 “Relazioni”, 13 “Controllo”, 35 “ Aiuti agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali ” del regolamento (UE) n.702/2014;
  5. di dare atto che il presente provvedimento è meramente finalizzato agli adempimenti di cui al precedente punto due e che non vi sono riflessi di natura finanziaria sul bilancio regionale;
  6. di disporre infine la pubblicazione in forma integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it