E-R | BUR

n.138 del 01.08.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 18 maggio 1999, n. 9 “Disciplina della procedura di valutazione dell’impatto ambientale”, come integrata ai sensi del DLgs 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni - Procedura di VIA relativa al progetto per la realizzazione di una centrale idroelettrica sul torrente Limentra nel Comune di Camugnano, località Gumiera/Molino dell’Odio, presentato dalla società Centrale idroelettrica Limentra srl di Bologna – Ripubblicazione

Richiamata la precedente pubblicazione nel BUR n. 57 del 26/4/2007, l’Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, nonché ai sensi del Regolamento regionale 20 novembre 2001 n. 41 e del R.D. 1775 dell'11 dicembre 1933 e loro successive modifiche ed integrazioni, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, le integrazioni, comportanti alcune modifiche del progetto per la realizzazione di un impianto idroelettrico sul torrente Limentra, in località Gumiera/Molino dell’Odio, nel comune di Camugnano, provincia di Bologna, presentato dalla società Centrale idroelettrica Limentra srl di Bologna.

Il presente avviso integra e sostituisce completamente la precedente pubblicazione nel BUR n. 57 del 26/4/2007.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1 19.

Il progetto interessa il territorio del Comune di Camugnano, e marginalmente il Comune di Castel di Casio, della Provincia di Bologna.

Il progetto prevede la realizzazione di un impianto idroelettrico in sponda destra. Le modifiche riguardano il canale di sfogo e pulizia a lato del disabbiatore della lunghezza complessiva di circa 40 ml; l’edificio di centrale interrato delle dimensioni di ml. 11 per ml. 11.90 e altezza interna di ml. 5.50; il canale di scarico della lunghezza di circa 14 ml; la scala di risalita per la fauna ittica del tipo a bacini successivi da ml. 2x2 con altezza di ml. 0.3; il collegamento alla rete con elettrodotto interrato di circa 50 m al locale cabina adiacente alla centrale delle dimensioni di ml. 3 per ml 3; la sistemazione finale a verde.

I soggetti interessati possono prendere visione del SIA e del relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, presso la sede dell’Autorità’ competente: Regione Emilia-Romagna – Direzione generale Ambiente e Difesa del suolo e della costa - Servizio Valutazione impatto e Promozione sostenibilità ambientale, Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna e presso la sede dei seguenti Comuni interessati:

  • Comune di Camugnano, Piazza Kennedy n. 1 - 40032 Camugnano (BO) -
  • Comune di Castel di Casio, Via Marconi n. 9 - 40030 Castel di Casio (BO)
  • e presso la sede delle seguente Provincia interessata: Provincia di Bologna, Via San Felice n. 25 - 40122 Bologna.

La valutazione di impatto ambientale (VIA) positiva per i progetti relativi alle attività produttive di cui all'art. 6 comprende e sostituisce tutte le autorizzazioni e gli atti di assenso comunque denominati in materia ambientale, paesaggistico-territoriale e ricomprende la domanda di concessione di derivazione di acque pubbliche superficiali e l’eventuale concessione per l’occupazione dell’alveo demaniale.

Il SIA ed il relativo nuovo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1 può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna.

La ripubblicazione del progetto integrato della ditta Centrale idroelettrica Limentra Srl non dispiega gli effetti della pubblicazione di una nuova richiesta di concessione di derivazione ai sensi dall’art. 7 del TU 1775/33. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it