E-R | BUR

n. 44 del 12.03.2010 Parte Prima)

XHTML preview

APPROVAZIONE DELLA MODULISTICA RELATIVA AI PROCEDIMENTI IN MATERIA SISMICA

Il Direttore Generale Ambiente e difesa del suolo e della costa

Vista la l.r. 30 novembre 2008, n. 19 “Norme per la riduzione del rischio sismico”, che ha regolato, fra l’altro, i procedimenti amministrativi di vigilanza su opere e costruzioni al fine di ridurre il rischio sismico, che si applicano a tutti i lavori di nuova costruzione, di recupero del patrimonio edilizio esistente e di sopraelevazione, relativi a edifici privati, ad opere pubbliche o di pubblica utilità e altre costruzioni, comprese le varianti sostanziali ai progetti;

Constatato:

- che detti procedimenti vengono avviati dalle pubbliche amministrazioni a seguito di apposite richieste (istanza volta al rilascio dell’autorizzazione sismica o deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture) provenienti dai proprietari, committenti o comunque da coloro che sono muniti del necessario titolo di legittimazione;

- che gli stessi procedimenti si fondano sulle asseverazioni di progettisti qualificati che hanno una funzione di garanzia della conformità della progettazione alla normativa tecnica di riferimento;

Rilevato opportuno assumere al riguardo una apposita modulistica, al fine di:

- fornire agli interessati ed agli operatori dei modelli comprensivi di tutti i dati e le dichiarazioni richiesti dalla normativa, ai fini della completezza delle pratiche per la loro compiuta istruttoria da parte delle amministrazioni competenti in materia sismica;

- garantire l’applicazione uniforme sul territorio dei procedimenti in materia di vigilanza sulle opere e sulle costruzioni per ridurre il rischio sismico;

Rilevato che tale modulistica è relativa:

- al modello per la determina di autorizzazione sismica (art. 11 della l.r. n. 19 del 2008), del Responsabile della Struttura tecnica competente in materia sismica -modulo A-;

- ai modelli per la istanza di autorizzazione sismica (art. 11 della l.r. n. 19 del 2008) - modulo B -, e per la denuncia di deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture (art. 13 della l.r. n. 19 del 2008) -modulo C- eventualmente integrati dall’Allegato 1, per interventi sulle costruzioni esistenti;

- al modello di asseverazione, da allegare al momento della presentazione o della richiesta del titolo abilitativo, riguardante la rispondenza degli interventi edilizi alle norme tecniche per le costruzioni, articolato in due parti: per le opere che non hanno rilevanza strutturale, e per le opere soggette al procedimento del deposito del progetto strutturale o dell’autorizzazione sismica preventiva -modulo D-;

- al modello di asseverazione di conformità e di congruità da allegare alla istanza di autorizzazione sismica preventiva o alla denuncia di deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture -modulo E-;

- al modello di asseverazione, da allegare al momento della presentazione della denuncia di inizio attività, da presentarsi prima della ultimazione dei lavori, relativa alle varianti, riguardanti parti strutturali, che non rivestono carattere sostanziale -modulo F-;

Dato atto del parere allegato;

 determina

- di approvare per le ragioni sopra esposte l’Allegato A, costituente parte integrante del presente atto, comprendente la seguente modulistica:

Modulo A: Determina di autorizzazione sismica;

Modulo B: Istanza di autorizzazione;

Modulo C: Denuncia di deposito;

Allegato 1: Integrazione ai moduli B o C;

Modulo D: Asseverazione da allegare alla richiesta di permesso di costruire o alla denuncia di inizio attività;

Modulo E: Asseverazione di conformità e congruità;

Modulo F: Asseverazione relativa alle varianti non sostanziali riguardanti parti strutturali.

Il Direttore generale

Giuseppe Bortone

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it