E-R | BUR

n. 104 del 06.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di verifica (screening) ai sensi della L.R. 9/99 Titolo II, come modificata dal vigente D.Lgs. 152/06 e Procedimento unico ai sensi del Dlgs. 387/2003. Progetto di valorizzazione energetica del biogas prodotto dalla discarica di Medolla, sita in Via Campana n. 16, in comune di Medolla (MO). Proponente: Sinergas Impianti Srl. Avviso di deposito

La Provincia di Modena avvisa che la Società Sinergas Impianti Srl, con sede legale in Via Maestri del lavoro n. 38, in Comune di Mirandola (MO), ha presentato domanda per l’attivazione della procedura verifica (screening), di cui al Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999 n. 9 come integrata e modificata dal vigente D.Lgs. 152/06, per il progetto di valorizzazione energetica del biogas prodotto dalla discarica di Medolla, sita in Via Campana n. 16 in comune di Medolla (MO).

Il progetto, ai sensi della L.R. 9/99 come modificata dal vigente DLgs 152/06, rientra nella categoria B.2.57 bis) “Modifiche o estensioni di progetti di cui all’Allegato A.2 o all’Allegato B.2 già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull’ambiente (modifica o estensione non inclusa nell’Allegato A.2)”.

La Società Sinergas Impianti Srl ha inoltre presentato istanza, ai sensi dell’art. 12 del DLgs 387/03, di procedimento di Autorizzazione Unica per la costruzione e l’esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile. Con la presentazione della domanda è stata chiesta la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera. L’avvio del Procedimento Unico coincide con la presentazione dell’istanza, avvenuta il giorno 16/6/2011. Il procedimento unico per il rilascio dell’autorizzazione all’installazione e all’esercizio dell’impianto in progetto si svolge ai sensi dell’art. 12 del DLgs 387/03 e della L. 241/90.

L’autorità competente per la procedura di screening (ai sensi dell’art. 5 della L.R. 9/99) e per il procedimento di autorizzazione unica (ai sensi dell’art. 3 della L.R. 26/04), è la Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati, con sede in Viale J. Barozzi n. 340 - 41124 Modena.

Il responsabile del procedimento è l’ing. Alberto Pedrazzi, Dirigente del Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati della Provincia di Modena.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione delle procedure presso

- la Provincia di Modena, Unità Operativa VIA, Via J. Barozzi n. 340;

- il Comune di Medolla, Piazza Garibaldi n. 1,

nonchè consultare i principali elaborati sul sito web della Provincia di Modena (www.provincia.modena.it /Ambiente/ Valutazione Impatto Ambientale/Procedimenti in corso).

Gli elaborati sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Entro lo stesso termine di 45 giorni, chiunque abbia interesse può far pervenire le proprie osservazioni all’Autorità competente, Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati, ai seguenti recapiti:

- Indirizzo: Provincia di Modena, Via Barozzi n. 340 - 41124 Modena;

- Fax: 059/209492;

- Posta elettronica Certificata: provinciadimodena@cert.provincia.modena.it

Ai sensi dell’art.20 comma 4 del DLgs152/06 la procedura di screening deve concludersi nei 45 giorni successivi alla scadenza del periodo di deposito (90 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna).

Ai sensi del comma 4 dell’art. 12 del vigente DLgs 387/03 il termine di conclusione del procedimento di autorizzazione unica è fissato in 90 giorni naturali consecutivi a decorrere dalla data del 16/6/2011, fatta salva la sospensione relativa alla conclusione della procedura di screening. L’eventuale conclusione positiva del procedimento unico comprende e sostituisce tutte le intese, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i pareri, i nulla osta, gli assensi comunque denominati, necessari a costruire ed esercire l’impianto, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione ed all’esercizio dello stesso, in conformità al progetto approvato, ai sensi del comma 3 dell’art. 12 del vigente testo del DLgs 387/03.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it