E-R | BUR

n. 122 del 22.09.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per appalto di servizi - Affidamento servizio di brokeraggio assicurativo

1. Amministrazione aggiudicatrice: Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) Srl– Via Maroncelli, 40/42 47014 Meldola (FC) Italia tel. 0543 739124 fax 0543 739123 – E-MAIL: g.galeotti@irst.emr.it - http://www.irst.emr.it

2. Tipo di amministrazione: Organismo di diritto pubblico/privato - Salute

3. Denominazione dell’appalto: Appalto di servizi – Oggetto: Affidamento servizio di Brokeraggio Assicurativo

4. Tipo di appalto: Categoria di servizi – Luogo di esecuzione: Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) Srl– Via Maroncelli n. 40/42 - 47014 Meldola (FC) Italia

5. Descrizione appalto: Attività di assistenza, consulenza e gestione del programma assicurativo globale dell’IRST

6. CPV: 66171009

7. Divisione in lotti: no

8. Valore presunto del Contratto: L’espletamento del servizio sarà a titolo non oneroso per l’IRST. I premi per i contratti assicurativi pagati dall’Ente per l’anno 2010 ammontano a circa € 150.000,00

9. Durata: tre anni dall’aggiudicazione dell’appalto

10. Soggetti ammessi alla gara: sono ammessi a presentare offerta soggetti di cui all’art. 34 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.i.m., nonché le imprese temporaneamente raggruppate ed i consorzi ai sensi dell’art. 37 del citato D.Lgs. n. 163/2006  e s.i.m., che dovranno conformarsi per la partecipazione alla gara alla disciplina prevista dall’art. 37 del D. Lgs, n. 163/2006 e s.i.m..

11. Condizioni di partecipazione: Articolo 4 Disciplinare di Gara

Saranno ammesse a partecipare alla gara le imprese in possesso dei seguenti requisiti minimi:

A) iscrizione della Società al Registro Unico degli Intermediari nella sezione di cui alla lettera b) del comma 2 dell’art. 109 del D. Lgs n.209/2005 e relativo Regolamento di attuazione, Regolamento ISVAP n. 5/2006;

B) iscrizione dei dipendenti, collaboratori e altri incaricati della Società che cureranno l’espletamento del servizio al Registro Unico degli Intermediari nella sezione di cui alla lettera e) del comma 2 dell’art. 109 del D. Lgs n.209/2005 e relativo Regolamento di attuazione, Regolamento ISVAP n. 5/2006;

C) attestazione delle iscrizioni di cui ai precedenti numeri 1 e 2 rilasciata dall’ISVAP, completa della dichiarazione della non sussistenza delle circostanze di cui all’art. 113, comma 3, del D. Lgs. n. 209/2005;

D) requisiti di ordine generale ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. n. 163/2005, lettere a) b) c) d) e) f) g) h) i) l) m) e m bis);

E) regolare iscrizione per la tipologia di servizio oggetto della gara alla C.C.I.A.A. territorialmente competente ovvero, in caso di Ditta di altro Stato membro non residente in Italia, iscrizione al registro professionale o commerciale, secondo la legislazione vigente nello Stato estero di residenza;

F) essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ex Legge n. 68/1999;

G) non trovarsi in rapporto di collegamento o controllo, determinati in base ai criteri di cui all’art. 2359 c.c., con altri soggetti che partecipano alla gara;

H) possesso della certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2000;

I) possesso di polizza assicurativa della RC professionale conforme a quanto previsto dagli artt. 112, comma 3°, 110, comma 3°, del D.Lgs. n. 209/2005 e dal relativo Regolamento attuativo dell’ISVAP n. 5 del 12 ottobre 2006 e non inferiore a € 2.500.000,00;

L) aver gestito nel triennio 2007-2008-2009 servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo presso almeno una Azienda Sanitaria/Ospedaliera Pubblica, ovvero enti del Servizio Sanitario Nazionale;

M) aver raccolto nel triennio 2007-2008-2009 commissioni complessive, riferite ad Aziende Sanitarie/Ospedaliere di cui al precedente punto 10 non inferiori a € 100.000,00;

N) adempimento all’interno della propria azienda di tutti gli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

12. Procedura di gara: Aperta ai sensi del Decreto Legislativo 196/06.

13. Criteri di aggiudicazione: L’aggiudicazione avverrà ai sensi dell’Art. 83 del citato Decreto a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa determinata sulla base dei seguenti elementi: qualità punti max. 60/100; prezzo punti max. 40/100.

L’attribuzione dei punteggi sarà effettuata secondo quanto stabilito dall’art. 6 del disciplinare di gara.

14. Cauzione e garanzia: Ai sensi degli articoli 75 e 113 D.Lgs 163/2006 e s.m.i. articolo 7 Disciplinare di Gara

15. Termine e indirizzo di acquisizione documenti: I plichi, pena l’esclusione, devono pervenire con le modalità di cui all’articolo 5) del Disciplinare di Gara entro e non oltre le ore 12 del 20/10/2010

16. Lingua utilizzabile nelle offerte: Italiano

17. L’offerente è vincolato alla propria offerta per 180 giorni

18. Apertura offerte: La gara si svolgerà presso l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) Srl, in via Piero Maroncelli n. 40 – 47014 Meldola (FC) il giorno 21/10/2010 alle ore 12,00; ammissibilità alla gara in seduta pubblica; valutazione offerte tecniche in sedute riservate; apertura offerte economiche in seduta pubblica.

Disciplinare di Gara consultabile sul sito www.IRST.EMR.IT

19. Procedure di ricorso: T.A.R. Emilia Romagna Strada Maggiore n. 53 - 40125 Bologna tel. 051341501.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it