E-R | BUR

n. 269 del 06.12.2012 (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per la progettazione e i lavori di realizzazione di n. 24 Palestre Scolastiche Temporanee (PST)

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Amministrazione Appaltante: Presidente della Regione Emilia-Romagna Commissario Delegato D.L. n. 74/2012 - Viale Aldo Moro n. 52 – 40127 Bologna; Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: Fax: 051/5275504 – e-mail: stcd@regione.emilia-romagna.it; Indirizzo presso cui ottenere la documentazione amministrativa: sito internet: http://www.intercent.it; Indirizzo presso cui inviare offerte: Agenzia Intercent-ER – Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna.

I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice: Comitato Ricostruzione Sisma Emilia-Romagna.

Sezione II: Oggetto dell'ìappalto

II.1) Descrizione

II.1.1) Denominazione conferita all'appalto: Procedura aperta per la progettazione e i lavori di realizzazione di n. 24 Palestre Scolastiche Temporanee (PST).

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: Appalto di progettazione e lavori; luogo principale di esecuzione: territorio della Regione Emilia-Romagna: provincie di Modena, Ferrara, Bologna e Reggio Emilia.

II.1.3) Breve descrizione appalto: L’appalto ha per oggetto la progettazione e la realizzazione di Palestre Scolastiche Temporanee (PST) e connesse opere di urbanizzazione. Tali Edifici saranno ubicati nei Comuni della Regione Emilia-Romagna colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.

II.1.4) CPV: 45210000-2

II.1.6) Divisione in lotti: sì

II.1.7) Ammissibilità di varianti: No.

II.2.1) Quantitativo o entità dell’appalto: Euro 22.204.200,00 di cui: Lotto 1: Comune di Bondeno Euro 1.341.100.00 di cui Euro 57.750,72 costi di sicurezza; Lotto 2: Comune di Cento Euro 380.330,00 di cui 1 Euro 6.377,85 costi di sicurezza; Lotto 3: Comune di Mirabello Euro 1.235.100,00 di cui Euro 53.186,12 costi di sicurezza; Lotto 4: Comune di Poggio Renatico Euro 1.329.655,00 di cui Euro 57.257,87 costi di sicurezza; Lotto 5: Comune di Vigarano Mainarda Euro 980.200,00 di cui Euro 42.287,08 costi di sicurezza; Lotto 6: Comune di Fabbrico Euro 720.910,00 di cui Euro 31.043, 97 costi di sicurezza; Lotto 7: Comune di Reggiolo Euro 982.500,00 di cui Euro 42.308,61 costi di sicurezza; Lotto 8: Comune di Rolo Euro 845.420,00 di cui Euro 36.405,65 costi di sicurezza; Lotto 9: Comune di Galliera Euro 1.002.500,00 di cui Euro 43.169,86 costi di sicurezza; Lotto 10: Comune di San Giovanni in Persiceto Euro 875.190,00 di cui Euro 37.687,61 costi di sicurezza; Lotto 11: Comune di Pieve di Cento Euro 957.770,00 di cui Euro 41.243,68 costi di sicurezza; Lotto 12: Comune di Bomporto Euro 691.420,00 di cui Euro 29.774,07 costi di sicurezza; Lotto 13: Comune di Carpi Euro 824.270,00 di cui Euro 35.494,88 costi di sicurezza; Lotto 14: Comune di Castelfranco Manzolino Euro 1.086.000,00 di cui Euro 46.765,55 costi di sicurezza; Lotto 15: Comune di Camposanto Euro 144.440,00 di cui Euro 6.218,18 costi di sicurezza; Lotto 16: Comune di Concordia sulla Secchia Euro 1.331.500,00 di cui Euro 57.337,32 costi di sicurezza; Lotto 17: Comune di Finale Emilia Massa Finalese Euro 1.381.100,00 di cui Euro 59.473,21 costi di sicurezza; Lotto 18: Comune di Mirandola Euro 862.240,00 di cui Euro 37.129,95 costi di sicurezza; Lotto 19: Comune di Mirandola Euro 933.610,00 di cui Euro 40.203,30 costi di sicurezza; Lotto 20: Comune di S. Possidonio 5 Euro 48.000,00 di cui Euro 23.598,08 costi di sicurezza; Lotto 21: Comune di S. Felice sul Panaro Euro 1.334.505,00 di cui Euro 57.466,72 costi di sicurezza; Lotto 22: Comune di S. Prospero Euro 425.520,00 di cui Euro 18.323,83 costi di sicurezza; Lotto 23: Comune di Soliera Euro 1.289.020,00 di cui Euro 55.508,04 costi di sicurezza; Lotto 24: Provincia di Modena Finale Emilia Euro 700.140,00 di cui Euro 30.149,57 costi di sicurezza.

II.2.2) Opzioni: no

II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: si veda c.s.a. e norme di gara.

Sezione III:Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

III.1) Condizioni relative all'appalto

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, art. 75, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto; 2) cauzione definitiva, art. 113, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: Come da norme di di gara.

III.1.4) Subappalto: Consentito, ai sensi dell’art. 11 norme di gara.

III.2.1) Condizioni di partecipazione: come da norme di gara.

III.2.3) Capacità tecnica: Attestazione di qualificazione, per la categoria prevalente OG01, e nelle categorie OS3, OS28 e OS30 se non indicate in subappalto, adeguata per classifica al valore del lotto e/o dei lotti cui si partecipa, rilasciata da S.O.A. autorizzata, presentabile anche in fotocopia sottoscritta dal Legale Rappresentante ed accompagnata da copia del documento di identità dello stesso, ovvero da dichiarazione sostitutiva resa a termine di legge.

Sezione IV: Procedura

IV.1) Tipo di procedura: aperta.

IV.2) Criteri di aggiudicazione

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., in base ai criteri indicati nelle norme di gara.

IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: no.

IV.3) Informazioni di carattere amministrativo

IV.3.1.) Numero di riferimento dossier: Ordinanza del Presidente in qualità di Commissario delegato ai sensi del D.L. n. 74/2012 n. 84 del 05/12/2012.

IV.3.2) Termine per il ricevimento delle offerte: Entro le ore 11:00 del giorno 28/12/2012.

IV.3.3) Lingue utilizzabili per le offerte: Italiana.

IV.3.4) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dal termine fissato per la presentazione dell’offerta.

IV.3.5) Modalità di apertura delle offerte: Ore 10.00 del giorno 07/01/2013 Luogo: sede Agenzia Intercent-ER Viale Aldo Moro n. 38 Bologna. Persone ammesse apertura offerte: Legale rappresentante o Incaricato Ditta/R.T.I. con mandato di rappresentanza o procura speciale.

Sezione VI: Altre informazioni

VI.1) Informazioni complementari: È consentito l'avvalimento, a norma dell'art. 49, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., con le modalità previste dal paragrafo “Avvalimento” delle norme di gara. I Partecipanti, con la presentazione delle domande di partecipazione, consentono il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i., per le esigenze concorsuali e per gli adempimenti successivi all'aggiudicazione. È consentita l’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta congrua e vantaggiosa. Nel plico generale dovranno essere inserite n. 3 buste contraddistinte con: il numero 1) “Documentazione amministrativa”, il numero 2) “Offerta tecnica lotto n.___” e il numero 3) “Offerta economica lotto n.____”, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura. Nella busta 1) “Documentazione amministrativa” dovrà essere inserita, a pena di esclusione, la domanda di partecipazione, e tutta la documentazione indicata dettagliatamente nei paragrafi “Modalità di presentazione dell’offerta” e “Contenuto del plico” delle norme di gara.

Codice Identificativo di Gara (CIG): Lotto 1 4759226D86; Lotto 2 4759234423; Lotto 3 47592365C9; Lotto 4 4759239842; Lotto 5 47592419E8; Lotto 6 4759244C61; Lotto 7 4759249085; Lotto 8 475925664A; Lotto 9 47592587F0; Lotto 10 4759261A69; Lotto 11 4759264CE2; Lotto 12 4759280A17; Lotto 13 4759282BBD; Lotto 14 4759285E36; Lotto 15 47592880B4; Lotto 16 4759292400; Lotto 17 47592945A6; Lotto 18 475929781F; Lotto 19 4759301B6B; Lotto 20 4759303D11; Lotto 21 4759306F8A; Lotto 22 47593113AE; Lotto 23 4759313554; Lotto 24 4759318973.

Chiarimenti: tassativamente mezzo fax al numero 051/5278474, entro e non oltre le ore 11:00 del giorno 21/12/2012, le richieste di chiarimenti e le risposte saranno pubblicate sul sito http://www.intercent.it. entro il 21/12/2012.

VI.2) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, Strada Maggiore n. 53 – 40125 Bologna, tel. 051/343643, fax 051/342805.

Data di invio del bando alla G.U.C.E.: 5/12/2012.

Presidente della Regione Emilia-Romagna Commissario Delegato D.L. 74/12 (Vasco Errani)

Il Commissario Delegato

Vasco Errani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it