E-R | BUR

n.354 del 17.12.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Proroga validità di mesi tre del protocollo di intesa tra Regione Emilia-Romagna - Agenzia Regionale di Protezione Civile e Ferrovie Italiane SpA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- l’art. 117 della Costituzione, che individua la Protezione Civile tra le materie di legislazione concorrente, per le quali la potestà legislativa spetta alle regioni fatto salvo che per la determinazione dei principi fondamentali, che resta riservata allo potestà Stato;

- la legge 24 febbraio 1992, n.225, "Istituzione del servizio nazionale della protezione civile" ed in particolare l’art. 6, comma 1, che stabilisce "all'attuazione delle attività di protezione civile provvedono, secondo i rispettivi ordinamenti e le rispettive competenze, le amministrazioni dello Stato, le regioni, le province, i comuni e le comunità montane e vi concorrono gli enti pubblici, gli istituti ed i gruppi di ricerca scientifica con finalità di protezione civile, nonché ogni altra istituzione ed organizzazione anche privata", e che "a tal fine le strutture nazionali e locali di protezione civile possono stipulare convenzioni con soggetti pubblici e privati";

- il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59”;

- il decreto-legge 7 settembre 2001, n.343, recante “Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alle attività di protezione civile e per migliorare le strutture logistiche nel settore della difesa civile”, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;

Vista altresì la la L.R. n. 1 del 7/2/2005, “Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell’Agenzia regionale di protezione civile”, e, in particolare gli articoli:

- 14, comma 2 che stabilisce che l’Agenzia Regionale per lo svolgimento delle attività regionali di protezione civile si avvale, anche previa stipula di apposite convenzioni, della collaborazione, del supporto e della consulenza tecnica delle strutture operative di cui all’art. 11, comma 1, lett. e) ed f), nonché, di ogni soggetto pubblico o privato che svolga compiti d’interesse della protezione civile - lettera i);

- 23, comma 6 che prevede presso l’Agenzia la costituzione quale presidio permanente della regione il Centro Operativo Regionale per la protezione civile (COR), preposto alle attività ed ai compiti della sala operativa, definiti nel regolamento di cui all’art. 21, comma 6, lettera;

Richiamate:

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 1166/2004 con la quale è stato approvato il protocollo d’intesa e delle linee guida regionali per la pianificazione di emergenza in materia di protezione civile;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 962 del 6 luglio 2009 “Disposizioni organizzative finalizzate all’attivazione del sistema di allertamento di protezione civile sul territorio regionale per il rischio idrogeologico - idraulico in attuazione dell’art. 12 della l.r. 1/2005 in attuazione dell’art. 12 della l.r. 1/2005;

Richiamate inoltre:

- la Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre 2008 concernente “ Indirizzi operativi per la gestione delle emergenze” che ha disciplinato all’art. 3 le prime attivazioni in caso di evento di cui all’art. 2, comma 1, lettera C), delle legge 225/1992 e s.m.i.;

- il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre 2008 n. 6379 recante “Organizzazione e funzionamento di Sistema presso la Sala Operativa Italia del Dipartimento della Protezione Civile”;

- la Convenzione sottoscritta tra Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A e la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile in data 9/9/2013;

Dato atto che con deliberazione della Giunta regionale n.1714/2009 è stato approvato lo schema di “Protocollo d’intesa tra l’Agenzia regionale di Protezione Civile e Gruppo Ferrovie dello Stato S.p.A, per definire le modalità operative in caso di emergenza”;

Considerato che il summenzionato Protocollo d’Intesa è stato sottoscritto in data 26/11/2009 e che pertanto, in applicazione dell’art. 11, avendo validità quinquennale, risulta di prossima scadenza;

Considerata la necessità di garantire continuità operativa alle attività disciplinate nel Protocollo stesso, anche in considerazione dell’approssimarsi della stagione invernale, ed al fine di permettere un più attento ed approfondito studio della proposta di nuova Convenzione, risulta opportuno estendere la validità del medesimo Protocollo per almeno mesi tre;

Ritenuto, per quanto sopra esposto, indifferibile ed urgente approvare il presente atto;

Dato atto della nota PC/2014/13152 del 4/11/2014 dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, in cui è stata pertanto avanzata all’attuale Società “ Ferrovie dello Stato Italiane spa “ la proposta di proroga della validità del già citato Protocollo, per mesi tre;

Preso atto della nota FS-DCPA/A0011/P/2014/0000352 del 06/11/2014 della Società “ Ferrovie dello Stato Italiane spa“ in cui si accoglie favorevolmente la proposta di proroga avanzata;

Richiamate:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, "Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna";

- le deliberazioni della Giunta regionale n.1057 del 24/07/2006, n.1663 del 27/11/2006, n.1030 del 19/07/2010 e n.1222 del 4/08/2011 e n. 1080 del 30/07/2012;

- la deliberazione della Giunta regionale n.2416 del 29 dicembre 2008 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore alla Sicurezza territoriale. Difesa del suolo e della costa. Protezione Civile;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di prorogare di mesi tre, il Protocollo d’Intesa sottoscritto in data 26 novembre 2009, tra l’Agenzia Regionale di Protezione Civile e Gruppo Ferrovie dello Stato S.p.A, (ora Ferrovie dello Stato Italiane spa) per definire le modalità operative in caso di emergenza”, già approvato con propria deliberazione n. 1714/09;

2) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it