E-R | BUR

n.135 del 31.08.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Espropriazione per pubblica utilità su beni immobili per la realizzazione dei “Lavori di completamento della rete irrigua di distribuzione e riconversione del sistema esistente con dotazione per ogni singola azienda di un punto di attingimento con acqua sicura e costante” - Determinazione dirigenziale n. 5 dell'1/8/2011

Il Dirigente, Dott. Ing. Laerte Manfredini, nella sua qualità di Direttore del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po, decreta:

1) Sono definitivamente espropriati a favore del Demanio dello Stato - Ramo bonifica con sede in Roma Via Quirinale n. 30, C.F. 80193210582 - proprietario - e del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in Destra Po, con sede in Mantova, Via Spagnoli n. 5, c.f. 02122930205, in qualità di usuario, gli immobili necessari ai “Lavori di completamento della rete irrigua di distribuzione e riconversione del sistema esistente con dotazione per ogni singola azienda di un punto di attingi mento con acqua sicura e costante”, identificati nell’allegato elenco per un totale di n. 2 ditte, costituente parte integrante del presente decreto.

2) Il presente decreto è immediatamente esecutivo per l’avvenuta immissione in possesso degli immobili da espropriare, concordata con le ditte espropriande.

3) Il presente decreto, a cura e spese del Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in destra Po, sarà registrato e notificato ai relativi proprietari nelle forme degli atti processuali civili, nonché trascritto in termini presso il competente Ufficio dei Registri Immobiliari e pubblicato per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia e della Regione Emilia-Romagna.

4) Avverso il presente decreto può essere presentato ricorso al competente Tribunale Amministrativo Regionale entro il termine di giorni 60 dalla notifica dello stesso ovvero ricorso al Presidente della Repubblica nel termine di giorni 120.

5) Entro il termine di giorni 30 dalla pubblicazione per estratto nel BUR i terzi aventi diritto potranno proporre opposizione.

6) Ai fini della registrazione e trascrizione si richiamano l’art. 57, co. 8, DPR 131/86, nonché gli artt. 1 co. 2, 10 co. 3 e 19 DLgs 347/90, che prevedono l’esenzione da imposte e tasse qualora gli atti siano a favore dello Stato.

7) Il presente provvedimento è esente da imposta di bollo ai sensi del DPR 642/72 e succ. mod. e int. art. 22) tabella All. B.

Il Dirigente

Laerte Manfredini 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it