E-R | BUR

n.354 del 17.12.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Accordo triennale 2012-2014 per la gestione della mobilità sanitaria fra le Regioni Emilia-Romagna e Toscana. Proroga del Piano annuale di attività 2013 all'anno 2014

IL DIRETTORE

Richiamata la deliberazione n. 1890 del 19 dicembre 2011 con la quale la Giunta regionale ha approvato lo schema di Accordo triennale per la gestione della mobilità sanitaria tra le Regioni Emilia-Romagna e Toscana per gli anni 2012 - 2014, il quale determina l’ambito della collaborazione, individua i principi generali e i compiti di ciascun ente sottoscrittore, fissa i criteri per i controlli dei volumi di attività e dei relativi corrispettivi, e prevede l’assunzione, da parte delle due Regioni, di uno specifico Piano annuale di attività che contenga la definizione analitica del programma di collaborazione tale da rendere operativo l’Accordo stesso;

Dato atto che la deliberazione citata incarica il Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali di definire i Piani annuali di attività previsti dall’Accordo stesso;

Viste le proprie determinazioni n. 5176 del 19 aprile 2012 e n. 8412 del 12 luglio 2013 con le quali sono stati approvati i Piano annuali di attività rispettivamente per il 2012 e il 2013;

Dato atto che le Regioni Emilia-Romagna e Toscana si sono incontrate semestralmente come previsto dalla richiamata delibera di Giunta regionale n. 1890/2011 per valutare l’andamento della produzione, sulla base del richiamato “Piano annuale di attività 2013”;

Considerato che il 2014 costituisce l’ultimo anno di vigenza dell’accordo triennale di cui alla richiamata delibera di Giunta regionale n. 1890/2011; 

Valutato che le condizioni che hanno condotto all’adozione del “Piano annuale di attività 2013” sono rimaste invariate e che quindi l’impianto del Piano annuale di attività 2013 risponde pienamente alle esigenze del 2014 e non necessita di modifiche;

Dato atto dell'istruttoria svolta dal competente Responsabile del Servizio Sistema Informativo Sanità e Politiche Sociali;

Ritenuto pertanto, sulla base delle analisi effettuate e dei risultati della chiusura sulla mobilità rilevata fra le due Regioni, di prorogare a tutto il 2014 il Piano annuale di attività 2013 così come risulta dall’Allegato, parte integrante e sostanziale della determinazione n. 8412 del 12/07/2013;

Viste:

- la L.R. n. 43 del 26 novembre 2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna”, e ss.mm.;

- la deliberazione della Giunta Regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente per oggetto: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modificazioni;

Dato atto del parere allegato

 determina:

  1. di prorogare, per le motivazioni esposte in premessa e qui integralmente richiamate, a tutto il 2014 il Piano di attività per l’anno 2013, allegato quale parte integrante e sostanziale alla determinazione n. 8412 del 12/7/2013, relativamente alle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale ed alle prestazioni di ricovero ospedaliero, inclusi i reparti di riabilitazione, effettuate dalle strutture pubbliche e private accreditate. Le tariffe di riferimento sono rispettivamente quelle dei nomenclatori regionali per la specialistica ambulatoriale e la Tariffa Unica Convenzionale per i ricoveri ospedalieri, salvo ogni ulteriore specificazione compresa nel Piano annuale;
  2. di comunicare alle Aziende sanitarie ed alle Associazioni della sanità privata di livello regionale, l’adozione del presente provvedimento;
  3. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it