E-R | BUR

n.113 del 20.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso della decisione relativa alla procedura di screening inerente l'esercizio di attività estrattiva di una cava di materiale argilloso in località Rinalda del comune di Gazzola (PC)

L’Autorità competente (Comune di Gazzola) comunica che, con deliberazione della Giunta comunale numero 32 del 13/6/2011, è stata approvata la procedura di screening inerente attività estrattiva da eseguire in località Rinalda del comune di Gazzola, su istanza della Ditta CCPL Inerti SpA. 

Si riporta in sintesi il contenuto della deliberazione assunta: 

Vista l’istanza pervenuta al comune di Gazzola in data 25/8/2008 con prot. 2998, presentata dalla Ditta CCPL Inerti SpA con sede in Parma, Via Ciro Menotti n. 3, con cui veniva chiesto, ai sensi della legge regionale, l’espletamento della procedura di verifica ambientale, al fine di poter successivamente attuare, previa approvazione del progetto, attività di cava nell’area; 

Visti lo strumento provinciale di pianificazione dell’attività estrattiva e la variante al Piano Attività Estrattive del Comune di Gazzola, in adeguamento alle previsioni del PIAE di cui sopra; 

Richiamata la L.R. n. 9 del 18/5/1999 e successiva modificazione ed integrazione apportata con la L.R. n. 35 del 16/11/2000; 

Considerato che l’area di cava in oggetto è soggetta per legge a verifica tecnico-ambientale “screening”, secondo le procedure previste dalla citata L.R. 9/99;

Dato atto che la procedura di screening inerente la cava in oggetto è pervenuta al Comune di Gazzola in data 25/8/2008 con prot. 2998 e trasmessa ai seguenti Enti per la formulazione dei pareri di rispettiva competenza; 

Dato atto che il deposito del progetto di screening è stato pubblicato all’Albo Pretorio comunale nonché nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna in data 8/10/2008, pubblicazione numero 170; 

Visto il parere espresso dall’Amministrazione provinciale in data 11/11/2008 prot. 0085330, giunto in data 13/11/2008 prot. comune 4068; 

Visti i pareri da AUSL e da ARPA, pervenuti rispettivamente il 11/3/2011 prot. 777 e il 7/4/2011 prot. 1093, dopo ottenimento di integrazioni alla pratica, chieste da A.R.P.A. in relazione al calcolo di emissione di anidride cabonica durante l’attività; 

Rilevato che dal parere espresso in data 28/3/2011 da A.R.P.A. risulta che il progetto di screening può essere escluso dalla procedura di V.I.A. ai sensi del DLgs 152//06 e s.m.i.; 

Rilevato che dal parere espresso in data 4/3/2011 da A.U.S.L. emergono alcune prescrizioni correlate alla conclusione favorevole dell’esame della procedura di screening, qui brevemente riassunte:

- conservazione delle superfici boscate esistenti a bordo dell’area di scavo;

- rapida esecuzione delle piantumazioni compensative, con predisposizione ed attuazione di un piano di manutenzione per garantire attecchimento e accrescimento delle aree piantumate, con vincolo di destinazione e con durata di almeno 30 anni; 

Rilevato che dal parere espresso dall’Amministrazione provinciale in data 11/11/2008 prot.0085330, giunto in data 13/11/2008 prot. Comune 4068, risulta conclusa con esito positivo la verifica inerente l’area da assoggettare ad attività di cava, nel senso di escludere il progetto dalla ulteriore procedura di VIA, secondo le disposizioni dell’art. 10, c.1, lett. a) della L.R. 9/99; 

Precisato che l’Amministrazione provinciale, con il medesimo parere, chiede che in sede di redazione del progetto definitivo per l’attività estrattiva venga prodotta anche la planimetria del recupero naturalistico previsto extra-ambito; 

Accertato che il progetto di screening presentato, depositato agli atti dell’Ufficio Tecnico comunale, è composto da: 

Elaborati grafici:

 All. 01 - Inquadramento Geografico Scala 1:25.000

 All. 02 - Inquadramento Territoriale Scala 1:10.000

 All. 03 - Planimetria Catastale Scala 1:2.000

 All. 04 - Stralcio PAE Scala 1:5.000

 All. 05 - Stralcio PRG Scala 1:5.000

 All. 06 – Carta delle Infrastrutture Scala 1:5.000

 All. 07 - Carta dei Vincoli Scala 1:5.000

 All. 08 - Carta Aree Tutelate ai sensi del D.Lgs 42/04 Scala 1:5.000

 All. 09 - Carta Geologica Scala 1:5.000

 All.10 - Carta Geomorfologica con elementi idrologici Scala 1:5.000

 All. 11 - Carta Idrogeologica ottobre 1977 Scala 1:5.000

 All. 12 - Carta Idrogeologica maggio 1978 Scala 1:5.000

 All. 13 - Carta Agrovegetazionale Scala 1:2.500

 All. 14 - Carta delle Isobate dei limi argillosi Scala 1:2.500

 All. 15 - Rilievo quotato Scala 1:1.000

 All. 16 - Sezioni Calcolo del cubaggio Scala 1:500/500

 All. 17 - Piano di· coltivazione Planimetria Scala 1:1.000

 All. 18 - Piano di· coltivazione Sezioni Scala 1:500/500

 All. 19 - Recupero Ambientale Planimetria Scala 1:1.000

 All. 20 - Recupero Ambientale Sezioni Scala 1:500/500

 All. 21 - Carta della Viabilità Scala 1:5.000/1.500

 All. 22 - Carta di Impatto acustico Scala 1:2.500

 All. 23 – Mappa delle ricadute Scala 1:5.000

 All. 24 – Interventi di piantumazione previsti Scala 1:5.000

Elaborati testuali: 

- Relazione tecnica;

Richiamata la delibera della Giunta regionale 15/7/2002, n. 1238 correlata alla Legge regionale 9/99, che approva le direttive generali sull’attuazione della citata legge regionale e delle linee guida generali per la redazione e valutazione degli elaborati per la procedura di screening e del SIA per la procedura di VIA; 

Richiamato il DLgs 267/00 recante “ Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti locali “;

LA GIUNTA COMUNALE ha deliberato:

- di approvare, per quanto di competenza, ai sensi e per gli effetti dell’art. L.R. 9/99 come modificata ed integrata dalla L.R. 35/00 nonchè dalla DGR 15/7/2002, numero 1238, paragrafo 4.7, la procedura di verifica ambientale-screening, presentata dalla Ditta CCPL Inerti SpA con sede in Parma, Via Ciro Menotti n. 3 data 25/8/2008 con prot. 2998;

- di trasmettere agli Enti aventi competenza in materia il presente atto, nonchè alla Ditta richiedente, anche per l’applicazione delle prescrizioni dettate dai pareri ARPA, AUSL e Amministrazione provinciale;

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it