E-R | BUR

n.213 del 12.08.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni - Titolo III - Procedura di VIA ai sensi della L.R. n. 9/99 e s.m.i. relativa al progetto “Grandi Derivazioni di acque sotterranee pubbliche, attualmente in gestione rispettivamente ad Hera S.p.A. ed Aimag S.p.A., collocate in località Cognento di Modena ed idrogeologicamente congiunte in un unico campo acquifero. Ripubblicazione dell’avviso pubblicato in data 24 novembre 2014 a seguito di richiesta di variante sostanziale alla domanda di concessione per la realizzazione di 3 triplette di nuovi pozzi con aumento della portata istantanea da 1077 l/s a 1.247 l/s”, presentata da ATERSIR

L'Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del titolo III della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati integrativi per l’effettuazione della procedura di VIA relativa alla domanda di concessione per le “grandi derivazioni” in località Cognento attualmente in gestione rispettivamente ad Hera S.p.A. ed Aimag S.p.A. ed idrogeologicamente congiunte in un unico campo acquifero - Variante sostanziale per la realizzazione di 3 triplette di nuovi pozzi con aumento della portata istantanea da 1077 l/s a 1.247 l/s e relative opere acquedottistiche;

localizzata in Comune di Modena;

presentata da ATERSIR Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti. 

Il progetto appartiene alla seguente categoria (degli allegati alla L.R. 18 maggio 1999, n. 9): A.1.1 

Il progetto interessa il territorio dei seguenti comuni: Comune di Modena e delle seguenti province: Provincia di Modena. 

Il progetto riguarda il campo pozzi utilizzato dai Gestori del Servizio Idrico Integrato AIMAG spa ed HERA spa e la variante proposta prevede:

  1. perforazione di 3 triplette di nuovi pozzi nell’area in loc. Cognento in sostituzione di alcune torri piezometriche dismesse e ad integrazione dei pozzi già in funzione;
  2. aumento della portata istantanea prelevata da 1077 l/s a 1247 l/s;
  3. realizzazione delle opere acquedottistiche per il collegamento dei nuovi pozzi alla rete;
  4. variante urbanistica al PSC e al POC del Comune di Modena e dichiarazione di pubblica utilità delle opere a fini espropriativi. 

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, di quelli relativi alla variante urbanistica e alle procedure espropriative presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera, 8 - 40127 Bologna (BO) e presso la sede dei seguenti comuni e province interessati:

  • Comune di Modena – V. Santi, 40 – 41123 Modena
  • Provincia di Modena – V.le Jacopo Barozzi, 340 – 41124 Modena 

Si da conto che la valutazione di impatto ambientale, se positivamente conclusa, costituirà variante allo strumento urbanistico del Comune di Modena con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio per la realizzazione delle opere in progetto e recepimento delle aree di salvaguardia dei pozzi ai sensi dell’art. 94 del DLgs 152/2006 e s.m.i. 

I procedimenti compresi e sostituiti nella presente procedura di Valutazione di Impatto ambientale sono i seguenti: 

  •  concessione di derivazione di acque pubbliche sotterranee ad uso acquedottistico ai sensi del RR 41/2001;
  • Variante urbanistica al PSC e al POC del Comune di Modena ai sensi della LR 20/2000;
  • dichiarazione di pubblica utilità delle opere a fini espropriativi ai sensi della LR 37/2002. 

La documentazione presentata contiene gli elaborati richiesti al fine dei procedimenti di cui sopra. 

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, quelli relativi alla variante urbanistica e alle procedure espropriative sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione. Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e del D.lgs. 3 aprile, 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Viale della Fiera, 8 - 40127 Bologna (BO). 

Il presente avviso assolve gli obblighi di pubblicizzazione previsti ai fini delle procedure di variante urbanistica, ai sensi della L.R. 20/2000 e delle procedure espropriative, ai sensi della L..R 37/2002.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it