E-R | BUR

n.105 del 25.06.2012 (Parte Seconda)

XHTML preview

POR FESR 2007-2013 - Asse 2 - Attività II. 1.2 - Bando per l'innovazione tecnologica delle P.M.I. e delle reti di P.M.I. dell'Emilia-Romagna - Anno 2011, approvato con DGR n. 666/2011. Approvazione graduatoria dei progetti "ammissibili", dell'elenco dei progetti "non finanziabili" e dell'elenco dei progetti "esclusi". Concessione contributi e assunzione impegno di spesa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

per le motivazioni e con le precisazioni in premessa enunciate e che si intendono integralmente riprodotte, di:

1) approvare la graduatoria delle domande ammesse e agevolate e quella delle domande ammissibili ma non agevolate per esaurimento delle risorse disponibili indicate rispettivamente negli Allegati 1-A e 1-B, parti integranti della presente deliberazione;

2) approvare l’elenco delle domande non finanziabili per mancato raggiungimento del punteggio minimo previsto dal bando pari al valore 60, indicate nell’Allegato 2, parte integrante della presente deliberazione;

3) escludere i soggetti indicati nell’Allegato 3, parte integrante della presente deliberazione, per le motivazioni a fianco di ciascuno indicate;

4) concedere ai soggetti elencati nell'Allegato 1-A il contributo complessivo di € 29.367.819,59, secondo la ripartizione risultante dall'allegato stesso, calcolato applicando la percentuale di contribuzione ordinaria del 20% sulle spese ammesse, a cui viene applicata la maggiorazione prevista al paragrafo 5, sezione 5.2 del bando per i progetti che prevedono, alla loro conclusione, un incremento occupazionale di dipendenti a tempo indeterminato con contratto a tempo pieno o part-time pari o superiore all’80% nell’impresa beneficiaria;

5) dare atto che con le risorse disponibili è possibile finanziare fino al progetto dell’impresa MEXAGE Srl, collocato alla posizione n. 399 della graduatoria di cui all’Allegato 1-A;

6) non agevolare, pur essendo ammissibili, i progetti collocati dalla posizione n. 400 fino all'ultima posizione della graduatoria di cui all’Allegato 1-B, per esaurimento delle risorse disponibili;

7) stabilire che, ai sensi dell'art. 19, comma 3 della Legge regionale 6 settembre 1993, n. 32, la graduatoria di cui all'Allegato 1-B della presente deliberazione conserva validità fino all'1/8/2013 (24 mesi decorrenti dall' 1/8/2011, data di scadenza del bando);

8) stabilire altresì che, qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse finanziarie, si utilizzeranno le risorse stesse per agevolare i progetti seguendo l'ordine della graduatoria di cui all'Allegato 1-B della presente deliberazione, a partire dal progetto collocato alla posizione n. 400 della graduatoria stessa, e proseguendo nel finanziamento dei progetti fino all’esaurimento delle eventuali ulteriori risorse disponibili;

9) dare atto che la concessione dei contributi relativi ai progetti di raggruppamenti di imprese, collocati alle posizioni n. 36, n. 249 e n. 348 della graduatoria di cui all’Allegato 1-A, sono subordinati alla formale costituzione dei raggruppamenti stessi (A.T.I. e Contratto di rete) nei termini e con le modalità definite dal bando, della quale si prenderà atto in fase di liquidazione;

10) stabilire che:

a) per i progetti indicati dal n. 1 al n. 78 della graduatoria di cui all’Allegato 1-A, gli oneri relativi al loro finanziamento sono interamente a carico del capitolo 23698, afferente alla U.P.B. 1.3.2.2. 7264;

b) per il progetto indicato al n. 79 della graduatoria di cui all’Allegato 1-A, l’onere relativo al suo finanziamento è suddiviso sui seguenti capitoli di spesa, secondo gli importi sottoindicati:

- Capitolo 23698 - U.P.B. 1.3.2.2. 7264 - € 62.849,16;

- Capitolo 23604 - U.P.B. 1.3.2.2. 7255 - € 32.182,40;

- Capitolo 23616 - U.P.B. 1.3.2.2. 7256 - € 54.968,44;

c) per i progetti indicati dal n. 80 al n. 399 della graduatoria di cui all’Allegato 1-A, gli oneri relativi al loro finanziamento sono suddivisi sui citati Capitoli di spesa 23604 e 23616, nel rispetto delle percentuali indicate al successivo punto 11;

11) l’onere complessivo di € 22.867.819,59 (pari alla differenza tra il fabbisogno totale di € 29.367.819,59 e l’importo di € 6.500.000,00 proveniente dal Capitolo 23698) è impegnato sui capitoli di spesa 23604 e 23616 secondo i seguenti importi e nel rispetto delle seguenti percentuali:

a) Capitolo 23604 - U.P.B. 1.3.2.2. 7255 - € 8.444.455,54 pari al 36,927244%;

b) Capitolo 23616 - U.P.B. 1.3.2.2. 7256 - € 14.423.364,05 pari al 63,072756%;

12) impegnare la somma complessiva di € 29.367.819,59 secondo la suddivisione sottoindicata, sui seguenti capitoli di spesa del bilancio per l’esercizio finanziario 2012, che presentano la necessaria disponibilità:

a) per € 6.500.000,00 registrata al n. 1970 di impegno sul capitolo 23698 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Finanziamento integrativo regionale al P.O.R. FESR 2007-2013”, afferente alla U.P.B. 1.3.2.2. 7264 “Integrazione regionale al Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013”;

b) per € 8.444.455,54 registrata al n. 1971 di impegno sul capitolo 23604 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - Contributo CE sul FESR (Reg. CE 1083 del 11 luglio 2006; Dec. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007”, afferente alla U.P.B. 1.3.2.2. 7255 “P.O.R. F.E.S.R. 2007-2013 - Obiettivo competitività regionale e occupazione - Risorse U.E.”;

c) per € 14.423.364,05 registrata al n. 1972 di impegno sul capitolo 23616 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - (L. 16 aprile 1987, n. 183; Delibera CIPE 15 giugno 2007, n. 36; Dec. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007). Mezzi statali”, afferente alla U.P.B. 1.3.2.2. 7256 “P.O.R. F.E.S.R. 2007-2013 - Obiettivo competitività regionale e occupazione - Risorse statali”;

13) dare atto che, ai sensi dell’art. 51 della L.R. 40/2001 nonché della propria deliberazione n. 2416/2008 e successive modificazioni, il dirigente competente per materia, con propri atti formali, provvederà alla liquidazione dei contributi ai soggetti beneficiari secondo le modalità previste al paragrafo 11 dell’Allegato A della citata deliberazione n. 666/2011 e tenuto conto di quanto precisato al precedente punto 9);

14) stabilire che il dirigente competente per materia, con propri atti formali, provvederà all’approvazione:

a) del manuale di rendicontazione dei progetti agevolati, nel quale potranno essere contenute modifiche correttive ed integrative di carattere tecnico, non alterando i criteri e i principi desumibili dal bando approvato con deliberazione n. 666/2011;

b) della modulistica e dei supporti cartacei ed informatici, che dovranno essere obbligatoriamente utilizzati dai beneficiari per la rendicontazione degli interventi finanziati;

15) stabilire che, in base a quanto stabilito al paragrafo 8 del bando, il nucleo di valutazione costituito con determinazione dirigenziale n. 12473 del 12/10/2011, proseguirà la propria attività anche dopo l’approvazione della graduatoria finale, per l’esame e la valutazione di sostanziali e rilevanti modifiche o variazioni riguardanti i soggetti e i progetti finanziati dalla Regione e/o per l’approvazione di orientamenti e criteri da rispettare in caso delle predette modifiche/variazioni;

16) dare atto che, per quanto non previsto nel presente provvedimento, si rinvia alle disposizioni tecnico-operative e di dettaglio contenute nella propria deliberazione n. 666/2011 e nei relativi allegati;

17) pubblicare per estratto la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e disporre che l’Allegato 1 (A e B), l’Allegato 2 e l’Allegato 3 della deliberazione stessa siano diffusi tramite i siti internet regionali “http://fesr.regione.emilia-romagna.it/” e “ http://imprese.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it