E-R | BUR

n.36 del 21.02.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera n.1515/2011"Disposizioni attuative della L.R. 4/2000 per l'esercizio delle attività di accompagnamento turistico: guida turistica, accompagnatore turistico e guida ambientale-escursionistica" - Modifica Commissione di verifica -

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 

Richiamata la Legge Regionale n. 43/2001 “Testo unico in materia di organizzazione e rapporti di lavoro” e ss.mm.;

Viste le leggi regionali:

- n. 4, del 1 febbraio 2000 e ss.mm.ii., “Norme per la disciplina delle attività di animazione e di accompagnamento turistico”;

- n. 12, del 30 giugno 2003 e ss.mm.ii., “Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro”;

Richiamata la propria deliberazione n. 1515 del 24/10/2011, recante “Disposizioni attuative della L.R. 4/2000 per l'esercizio delle attivita' di accompagnamento turistico: guida turistica, accompagnatore turistico e guida ambientale-escursionistica”;

Dato atto che la legge regionale n. 25/2017 “Disposizioni collegate alla legge regionale di stabilità per il 2018” ha modificato l’art. 45 e l’art. 47 della Legge regionale n. 13 del 2015 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, comuni e loro unioni” e l’art. 3 della Legge regionale 4/2016;

Preso atto che la legge regionale n. 25/2017 di cui sopra ha trasferito alla Regione le funzioni amministrative relative all’accesso alle professioni turistiche di accompagnamento, prima esercitate dalle Province e dalla Città metropolitana di Bologna;

Richiamato il punto 5 dell’allegato 2 della DGR 1515/2011, recante la composizione delle Commissioni di verifica per l’accesso alle attività di accompagnamento turistico:

5. Commissione di verifica

I soggetti attuatori di cui al successivo punto 6. organizzano le verifiche con una apposita Commissione, composta da membri esperti nelle materie oggetto della verifica.

La Commissione è composta da:

1) il Responsabile del Servizio regionale o provinciale competente in materia di Turismo o suo delegato, con funzioni di Presidente;

2) un collaboratore assegnato al Servizio regionale o provinciale competente in materia di Turismo;

3) il coordinatore del progetto corsuale;

4) un esperto per ciascuna lingua straniera oggetto d'esame;

5) un esperto di beni artistici, culturali e naturali o un direttore o funzionario di biblioteca, museo o galleria comunale per le verifiche per le aspiranti Guide turistiche;

6) un esperto di aspetti ambientali e naturalistici per le verifiche per le aspiranti Guide ambientali Escursionistiche;

I lavori della Commissione dovranno essere annotati su apposito verbale che dovrà essere firmato in originale da tutti i componenti.

Copia del verbale deve essere trasmessa all’Amministrazione provinciale competente al rilascio degli Attestati di idoneità (Provincia di residenza o domicilio del candidato. Qualora il candidato non sia residente o domiciliato in Emilia-Romagna, comunica al soggetto attuatore delle verifiche e dei corsi di formazione dove intende richiedere il rilascio dell’attestato di idoneità).”

 Considerato che:

- ai punti 1) e 2) del sopra riportato punto 5 è prevista la presenza di referenti regionali o provinciali del settore competente in materia di Turismo:

Visto che non è più possibile, per quanto previsto dalla L.R.25/2017 di cui sopra, avvalersi dei referenti dei servizi provinciali settore Turismo;

Considerato inoltre che per poter garantire il corretto funzionamento delle Commissioni su tutto il territorio regionale è necessario allargare la disponibilità di referenti regionali, oltre a quelli del servizio regionale competente in materia di Turismo, anche a quelli di tutta la Direzione generale regionale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa;

Ritenuto pertanto di modificare la composizione della Commissione di cui trattasi prevedendo la presenza di collaboratori della Direzione generale regionale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa;

Dato atto che il punto 5 viene pertanto riformulato come di seguito:

“5. Commissione di verifica”

I soggetti attuatori di cui al successivo punto 6. organizzano le verifiche con una apposita Commissione, composta da membri esperti nelle materie oggetto della verifica.

La Commissione è composta da:

1) due collaboratori della Direzione generale regionale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa uno dei quali con funzioni di Presidente;

2) il coordinatore del progetto corsuale;

3) un esperto per ciascuna lingua straniera oggetto d'esame;

4) un esperto di beni artistici, culturali e naturali o un direttore o funzionario di biblioteca, museo o galleria comunale per le verifiche per le aspiranti Guide turistiche;

5) un esperto di aspetti ambientali e naturalistici per le verifiche per le aspiranti Guide ambientali Escursionistiche;

I lavori della Commissione dovranno essere annotati su apposito verbale che dovrà essere firmato in originale da tutti i componenti.

Copia del verbale deve essere trasmessa alla Regione.”

Visto il D.lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm., per quanto applicabile;

- n.56/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale dell'art.43 della L.R.43/2001”;

- n. 270/2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622/2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1107/2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 89/2017 "Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017 - 2019";

- n. 486/2017 "Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

- n. 468/2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in una situazione di conflitto anche potenziale, di interessi; 

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore al Turismo Commercio e sport;

A voti unanimi e palesi

delibera 

1) di sostituire, per le motivazioni in parte narrativa indicate e qui integralmente richiamate, il punto 5. “Commissione di verifica” per l’accesso alle professioni turistiche di accompagnamento di cui all’allegato 2 della propria deliberazione n. 1515/2011 e s.m.i., come di seguito indicato:

5. “Commissione di verifica”

I soggetti attuatori di cui al successivo punto 6. organizzano le verifiche con una apposita Commissione, composta da membri esperti nelle materie oggetto della verifica.

La Commissione è composta da:

1) due collaboratori della Direzione generale regionale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa uno dei quali con funzioni di Presidente;

2) il coordinatore del progetto corsuale;

3) un esperto per ciascuna lingua straniera oggetto d'esame;

4) un esperto di beni artistici, culturali e naturali o un direttore o funzionario di biblioteca, museo o galleria comunale per le verifiche per le aspiranti Guide turistiche;

5) un esperto di aspetti ambientali e naturalistici per le verifiche per le aspiranti Guide ambientali Escursionistiche;

I lavori della Commissione dovranno essere annotati su apposito verbale che dovrà essere firmato in originale da tutti i componenti.

Copia del verbale deve essere trasmessa alla Regione.”

2) di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione e sui siti http://www.regione.emilia-romagna.it/temi/turismo/professioni-turistiche/professioni-turistiche-di-accompagnamento;

3) di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it