E-R | BUR

n.113 del 20.04.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di verifica (screening) relativa alla nuova costruzione di capannone ad uso concimaia in allevamento avicolo esistente in comune di Meldola, presentata dalla Soc. Agr. Tedaldi Roberta S.S. (Titolo II della L.R. 9/99)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

  • di escludere, sulla base della relazione istruttoria screening, che costituisce Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente delibera, ai sensi dell’art. 10, comma 1 della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., il progetto relativo alla nuova costruzione di capannone ad uso concimaia in allevamento avicolo esistente in Comune di Meldola, presentata dalla Soc. Agr. Tedaldi Roberta s.s., dall’ulteriore procedura di V.I.A. con le seguenti prescrizioni:
  • in sede di modifica di AIA dovrà essere presentata una modalità alternativa per la gestione delle acque di controlavaggio che rispetti la normativa vigente.;
  • lungo il perimetro della nuova concimaia, ad eccezione della zona di accesso, dovrà essere realizzata una siepe di mitigazione dell'impatto visivo; la piantumazione dovrà essere realizzata secondo quanto riportato nella Tavola 3 “Stato di progetto - Sistemazione a verde e fotosimulazioni” e nella Tavola 3-BIS “Stato di progetto - Sistemazione a verde e fotosimulazioni” della documentazione presentata;
  • la siepe dovrà essere costituita da essenze autoctone, con sesto di impianto ravvicinato, le cui tipologie saranno definite in accordo con il Comune in fase esecutiva;
  • dovranno essere previste ed eseguite, durante i primi cinque anni successivi agli impianti sopra descritti, adeguate opere di manutenzione (risarcimento delle fallanze, ripuliture tramite sfalcio delle erbe infestanti, irrigazione di soccorso ogni qualvolta se ne presenti la necessità) al fine di garantire un corretto attecchimento delle essenze di nuovo impianto; si specifica, inoltre, che al termine dei cinque anni previsti sarà necessario prolungare gli interventi fino alla completa e definitiva riuscita dell'impianto, nel caso in cui si presentino situazioni di criticità/sofferenza, legati sia alla carenza idrica, che alla presenza di elementi non sufficientemente sviluppati, che, ancora, alla presenza ulteriore di infestanti che limitano la crescita e lo sviluppo degli elementi vegetali impiantati;
  • al fine di monitorare l'effettivo stato di attecchimento dell'impianto, dovrà essere inserita nel report redatto per l'A.I.A., per i primi cinque anni dall'impianto, una relazione tecnica e descrittiva delle opere realizzate riportante la sintesi dei rilievi effettuati e la documentazione fotografica attestante lo stato di attecchimento delle essenze arboree ed arbustive messe a dimora.
  • di trasmettere la presente delibera alla Soc. Agricola Tedaldi Roberta s.s., alla SAC di Forlì-Cesena, al Comune di Meldola e al SUAP;
  • di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione;
  • di pubblicare il presente atto su sito WEB della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it