E-R | BUR

n. 177 del 07.12.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura in materia di impatto ambientale - L.R. 18 maggio 1999, n. 9, come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000, n. 35 e dalla L.R. del 6 luglio 2009, n. 6, integrata con le modifiche di cui al DLgs 152/06 come modificato dal DLgs 4/08 - Titolo II - Procedura di verifica (screening). Variante al progetto di coltivazione della cava denominata "Cava Fornello"

Si avvisa che ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9, come modificata dalla Legge regionale 16 novembre 2000, n. 35 e dalla L.R. 6 Luglio 2009, n. 6, integrata con le modifiche di cui al DLgs 152/06 come modificato dal DLgs 4/08 sono stati depositati presso l’Autorità competente - Comune di Parma, Servizio Ambiente - per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al:

- progetto di variante di coltivazione Cava Fornello comparto estrattivo P1 - Polo G3 “Parma Nord”;

- localizzato nel comune di Parma - comparto estrattivo P1;

- presentato dal sig. Tazzioli Moreno Amministratore della ditta CCPL Inerti SpA.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.3.4) Cave e torbiere.

Il progetto interessa il territorio del comune di Parma e della provincia di Parma.

Il progetto prevede la variante al piano di coltivazione di una cava per inerti già autorizzata; la superficie di intervento complessiva è pari a mq. 127.000, i quantitativi da estrarre complessivi (già autorizzati e di variante) sono pari a mc 38.800 di inerti.

L’Autorità competente è il Comune di Parma - Servizio Ambiente.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), presso la sede dell’Autorità competente Comune di Parma, Servizio Ambiente, gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, commi 4 e 6, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Comune di Parma - Servizio Ambiente, al seguente indirizzo: Largo Torello de Strada n. 11/a - Parma.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it