E-R | BUR

n.56 del 18.03.2015 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di mobilità, per titoli e prova teorico pratica, per la copertura di n. 1 posto collocato nell'Area della dirigenza medico-veterinaria - profilo professionale - Dirigente medico - disciplina di Neurologia a tempo pieno per l'Azienda USL di Parma

Si comunica che con determinazione n. 69 del 26/2/2015 del Direttore del Servizio Risorse Umane e S.O. f.f.dell’Azienda USL di Parma è stato approvato il presente avviso di mobilità volontaria in ambito regionale e interregionale da Aziende ed Enti del Comparto Sanitario e da altre Amministrazioni pubbliche di Comparti diversi, ai sensi degli artt. 30 D.L.gvo165/2001, per la copertura di n. 1 posto di Dirigente medico, disciplina di Neurologia a tempo pieno per l’Azienda USL di Parma - collocato nell’Area della Dirigenza medico-veterinaria del Comparto Sanità. La sede di servizio è individuata presso l'Unità Operativa di neurologia dell'Ospedale di Fidenza, per le attività mediche proprie dell'U.O. con specifico riferimento alle malattie mitocondriali con deficit biochimico per far fronte alle aumentate esigenze del Day service delle malattie neuromuscolari. 

Requisiti per la partecipazione

  • Essere dipendente a tempo indeterminato di Aziende ed Enti pubblici del Servizio Sanitario Nazionale o di altre Amministrazioni Pubbliche di comparti diversi di cui all’articolo 1 comma 2 D.Lgs 165/2001, inquadrato nella qualifica di dirigente medico, disciplina di neurologia, a tempo indeterminato, appartenente alle aree dirigenziali, iscritto all’ordine dei medici;
  • essere in possesso della piena idoneità fisica al posto da ricoprire, senza alcuna limitazione;
  • non avere riportato sanzioni disciplinari nel biennio precedente alla data di scadenza del presente avviso di mobilità;
  • avere ottenuto il nulla osta al trasferimento rilasciato dall’Ente di appartenenza. Il nulla osta non è richiesto per i candidati dipendenti degli enti del Servizio Sanitario Nazionale. Può essere presentato anche successivamente alla scadenza del termine previsto dal presente avviso - in ogni caso detto documento dovrà essere presentato alla data di convocazione per il colloquio di valutazione.

L’Azienda USL di Parma si riserva inoltre di valutare, a proprio insindacabile giudizio, l’ammissibilità di coloro che abbiano procedimenti penali pendenti ovvero abbiano riportato

condanna penale irrevocabile, alla luce del titolo del reato, dell’attualità o meno del comportamento negativo in relazione alle mansioni della posizione di lavoro da ricoprire.

Ai sensi dell’articolo 35 comma 5 bis D.Lgs 165/2001 al candidato che risulterà vincitore del presente avviso di mobilità sarà posto un vincolo di permanenza presso l’Azienda USL di Parma di 5 anni.

Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione al presente avviso, con l’eccezione del nulla osta al trasferimento così come sopra specificato. 

Domanda di partecipazione

La domanda di ammissione, redatta in carta semplice, dovrà essere inoltrata secondo il modulo allegato al presente avviso di mobilità e inviata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata all’Ufficio Concorsi dell’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Strada del Quartiere n. 2/A 43125 Parma entro le ore 12 del (ventesimo giorno successivo a quello di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna - Parte Terza). La data di inoltro è comprovata dal timbro e data dell’Ufficio postale accettante. 

Esclusivamente per i candidati in possesso di indirizzo personale di posta elettronica certificata - la domanda può essere inviata tramite PEC (Posta elettronica certificata) al seguente indirizzo: serv_risorse_umane@pec.ausl.pr.it, la domanda di partecipazione con i relativi allegati, a pena di esclusione, dovrà essere composta di un unico file PDF contenente tutti i documenti. (Sarà cura del candidato verificarne l'avvenuta consegna).

Il termine della presentazione delle domande è perentorio. La produzione o la riserva di invio successivo è priva di effetto.

La firma in calce alla domanda di partecipazione non necessita di autenticazione, ai sensi della L. n. 127/97.

I titoli e i documenti allegati devono essere prodotti in originale o in copia legale o autenticata ai sensi di legge ovvero autocertificati nei casi, nelle forme e nei limiti previsti dal DPR n. 445/00.

La firma in calce alle dichiarazioni sostitutive non necessita di autenticazione, in tal caso, però, deve essere allegata - pena la mancata valutazione dei titoli - la fotocopia di un documento d’identità personale in corso di validità.

Si precisa che le dichiarazioni sostitutive attestanti titoli valutabili e/o requisiti di ammissione, verranno accertate solo se redatte in modo conforme a quanto previsto dal decreto del Presidente della Repubblica n. 445/00, anche in ordine all’assunzione di responsabilità delle dichiarazioni rese.

In particolare, con riferimento al servizio prestato, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (unica alternativa al certificato di stato di servizio) deve contenere l’esatta denominazione dell’Ente presso il quale il servizio è stato prestato, la qualifica, il tipo di rapporto di lavoro (tempo indeterminato, tempo pieno/part-time), le date di inizio e di conclusione del servizio, nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensioni, etc.), e quant’altro necessario per valutare il servizio stesso.

Ai fini della valutazione, i certificati di servizio prodotti in originale, devono essere rilasciati dal legale rappresentante dell’ente presso cui i servizi stessi siano stati prestati ovvero dal funzionario dallo stesso delegato. 

Nella domanda gli aspiranti devono dichiarare sotto la propria responsabilità:

  • il proprio cognome e nome;
  • la data e il luogo di nascita e il comune di residenza;
  • il possesso della cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. In quest’ultimo caso la partecipazione dei cittadini comunitari è subordinata all’accertamento della conoscenza della lingua italiana;
  • il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  • eventuali sanzioni disciplinari riportate negli ultimi due anni oppure procedimenti disciplinari in corso;
  • le eventuali condanne penali riportate oppure procedimenti penali in corso; in caso negativo dichiararne espressamente l’assenza;
  • la qualifica di inquadramento nella pianta organica dell’amministrazione di appartenenza;
  • l’Azienda o Ente di appartenenza ed il relativo indirizzo della sede legale;
  • di non essere stato destituito, dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego presso pubbliche amministrazioni;
  • di essere in possesso dell’idoneità fisica al posto da ricoprire, senza alcuna limitazione e di non aver inoltrato istanza alla propria amministrazione per il riconoscimento di inidoneità anche parziale allo svolgimento delle predette funzioni;
  • l’autorizzazione all’Azienda al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Lgs. 196/2003, finalizzato agli adempimenti per l’espletamento della presente procedura;
  • il domicilio presso il quale dovranno essere fatte, ad ogni effetto, le necessarie comunicazioni, un numero telefonico nonché l’indirizzo e-mail.

Alla domanda di partecipazione i candidati devono allegare tutte le certificazioni e i titoli che ritengano opportuno presentare nel proprio interesse ai fini della valutazione e della formulazione della eventuale graduatoria di merito, ivi compreso un curriculum formativo e professionale redatto in carta semplice, datato e firmato.Alla domanda deve essere unito, in carta libera, l’elenco dei documenti e dei titoli presentati. L’Azienda procede alla formulazione di apposita graduatoria sulla base di una valutazione dei titoli e di una prova teorico-pratica, avendo a disposizione complessivamente 100 punti così ripartiti:

  • 30 punti per i titoli
  • 70 punti per la prova teorico-pratica.

Prova Teorico-Pratica

Gli aspiranti dovranno sostenere la prova volta a valutare la professionalità e la competenza acquisita nel profilo professionale rivestito, con particolare riguardo alle esigenze specificate nella prima pagina del bando. La valutazione sarà effettuata, da apposita Commissione esaminatrice così composta:

- Presidente

- n. 2 due componenti in qualità di Esperti

- un dipendente del ruolo amministrativo in qualità di segretario.

I candidati saranno convocati per l’effettuazione della prova con un preavviso di giorni 10. 

Graduatoria

La graduatoria, formulata - per i soli candidati risultati idonei alla prova teorico-pratica, secondo l’ordine dei punteggi della valutazione dei titoli sopra precisati, sarà approvata con deliberazione del Direttore Generale.

La graduatoria avrà validità annuale dalla data di approvazione della stessa e comunque limitatamente alla copertura dei posti messi a bando. L’immissione in servizio dei vincitori resta, comunque, subordinata all’esito della visita medica di idoneità alla specifica mansione da effettuarsi da parte del Medico Competente di questa Azienda Sanitaria. L’assegnazione della sede di lavoro avviene a titolo provvisorio e potrà divenire definitiva solo dopo l’espletamento delle procedure di mobilità interna del personale già in servizio.

Pertanto, in sede di stipula del contratto individuale di lavoro, gli interessati dovranno riconoscere all’Azienda la piena ed incondizionata facoltà del loro eventuale trasferimento in altra sede aziendale.

Per tutto quanto non contemplato dal presente bando, si rinvia alle disposizioni di legge vigenti in materia.

L’Azienda Sanitaria, in ogni caso, procederà alla copertura dei posti vacanti e disponibili, nel rispetto dei vincoli alle assunzioni previsti dalla normativa statale nonché degli indirizzi e delle modalità previste dalla Regione Emilia-Romagna in materia di politiche del personale

L’Azienda Sanitaria si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere, revocare il presente bando, in relazione a nuove disposizioni di legge o per comprovate ragioni di pubblico interesse senza che i candidati possano sollevare eccezione o vantare diritti di sorta. L’Azienda si riserva altresì la facoltà di derogare alle presenti disposizioni e di assumere mediante istituti diversi dalla mobilità in relazione a sopraggiunte situazioni di emergenza o a fronte della necessità di assumere figure di difficile reperimento.

Il presente Avviso sarà pubblicato integralmente sul Sito Internet dell’Azienda USL di Parma al seguente indirizzo: www.ausl.pr.it.

Per eventuali informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi all’Ufficio Concorsi del Servizio Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo - Azienda USL di Parma - Strada del Quartiere n. 2/A 43125 - Parma - tel 0521393344.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it