E-R | BUR

n.159 del 30.05.2016 (Parte Prima)

XHTML preview

COLLEGATO ALLA LEGGE COMUNITARIA REGIONALE 2016 – ABROGAZIONI DI LEGGI REGIONALI

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONALE HA APPROVATO

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE PROMULGA

la seguente legge

Art. 1

Finalità

1. La presente legge è finalizzata a semplificare il sistema normativo regionale, in attuazione del principio di miglioramento della qualità della legislazione contenuto nella legge regionale 7 dicembre 2011, n. 18 (Misure per l'attuazione degli obiettivi di semplificazione del sistema amministrativo regionale e locale. Istituzione della sessione di semplificazione) e del principio di revisione periodica della normativa previsto a livello europeo dal Programma di controllo dell'adeguatezza e dell'efficacia della regolamentazione (Regulatory Fitness and Performance Programme(REFIT)) di cui alla Comunicazione COM (2012) 746 della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni del 12 dicembre 2012 (Adeguatezza della regolamentazione dell’Unione europea), mediante l'abrogazione espressa di leggi, di regolamenti e di singole disposizioni normative regionali già implicitamente abrogati o comunque non più operanti o applicati.

Art. 2

Abrogazioni

1. Sono o rimangono abrogate le leggi regionali di cui all'allegato A.

2. Le leggi regionali di cui al comma 1 continuano ad applicarsi ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della presente legge, compresi quelli di carattere sanzionatorio e quelli di esecuzione degli impegni di spesa.

3. In conformità con i principi generali dell'ordinamento, salvo diversa espressa disposizione, l'abrogazione delle leggi regionali attuata con la presente legge non determina la reviviscenza di disposizioni modificate o abrogate dalle stesse. Pertanto restano comunque in vigore le modifiche normative operate dalle disposizioni abrogate.

ALLEGATO A

ELENCO LEGGI REGIONALI ABROGATE

1) legge regionale 21 agosto 1974, n. 41 (Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione della "Società per la gestione del palazzo della cultura e dei congressi di Bologna s.p.a."(So.ge.pa.co));

2) legge regionale 1 agosto 1978, n. 29 (Soppressione dell’Istituto regionale di studi giuridici istituito con legge regionale 9 agosto 1974, n. 38);

3) legge regionale 3 agosto 1979, n. 24 (Norme attuative del DPR 24 luglio 1977, n. 616 (art. 47) in materia di biblioteche popolari, centri bibliotecari di educazione permanente e servizio nazionale di lettura);

4) legge regionale 1 settembre 1981, n. 25 (Norme concernenti l'attribuzione ai Comuni, per i servizi delle Unità Sanitarie Locali, dei beni già di pertinenza degli enti di cui sono cessati i compiti in materia sanitaria);

5) legge regionale 4 gennaio 1982, n. 1 (Modifica della legge regionale 4 settembre 1981, n. 29: "Interventi per lo sviluppo dell'acquacoltura");

6) legge regionale 2 marzo 1982, n. 10 (Finanziamento studi e progetti di fattibilità per il polo universitario in Romagna);

7) legge regionale 17 maggio 1982, n. 22 (Modifiche ed integrazioni alla legge regionale n. 60 del 29 dicembre 1980, concernenti l'adeguamento della tassa regionale per l'esercizio venatorio alla tassa erariale);

8) legge regionale 17 giugno 1982, n. 29 (Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 16 giugno 1981, n. 17 "Norme per la disciplina delle professioni di guida turistica, interprete ed accompagnatore turistico");

9) legge regionale 5 luglio 1982, n. 31 (Modificazione della legge regionale 30 novembre 1981, n. 42, recante norme per la classificazione delle aziende alberghiere);

10) legge regionale 16 luglio 1982, n. 32 (Modifiche alla legge regionale 4 maggio 1982, n. 19 "Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica");

11) legge regionale 13 dicembre 1982, n. 55 (Aumento della tassa regionale di circolazione);

12) legge regionale 14 dicembre 1982, n. 56 (Istituzione di tariffe speciali di abbonamento a servizi pubblici di trasporto a favore di particolari categorie di utenza);

13) legge regionale 28 dicembre 1982, n. 63 (Interpretazione autentica dell'art. 1 della legge regionale 30 agosto 1982, n. 43 "Concessione di contributi integrativi a consorzi di cooperative di pescatori per la costruzione, ampliamento e acquisto di opere, di attrezzature ed impianti per la conservazione, la lavorazione e la trasformazione dei prodotti della pesca destinati all'alimentazione umana");

14) legge regionale 18 gennaio 1983, n. 5 (Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 30 novembre 1981, n. 42, recante norme sulla classificazione delle aziende alberghiere);

15) legge regionale 24 ottobre 1983, n. 38 (Provvedimenti in materia di tasse di concessione regionali);

16) legge regionale 22 dicembre 1983, n. 41 (Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 27 dicembre 1971 n. 1, concernenti la determinazione dell'ammontare della imposta regionale sulle concessioni statali);

17) legge regionale 14 giugno 1984, n. 30 (Modifiche e integrazioni alla legge regionale 30 novembre 1981 n. 42 "Classificazione delle aziende alberghiere in attuazione alla legge statale 17 maggio 1983 n. 217 - Legge quadro sul turismo e interventi per il potenziamento e la qualificazione dell'offerta turistica");

18) legge regionale 2 agosto 1984, n. 43 (Modifiche alla legge regionale 4 maggio 1982 n. 19 "Norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, veterinaria e farmaceutica");

19) legge regionale 23 novembre 1984, n. 51 (Aumenti in materia di tasse di concessione regionali);

20) legge regionale 15 aprile 1985, n. 15 (Disposizione finale e transitoria aggiunta all'articolo 23 della legge regionale 2 novembre 1983 n. 39 (Norme per la formazione degli operatori sanitari infermieristici e tecnici e degli operatori sociali e per l'aggiornamento obbligatorio del personale dei servizi sociali e sanitari));

21) legge regionale 25 novembre 1985, n. 26 (Aumenti in materia di tasse di concessione regionali);

22) legge regionale 5 aprile 1986, n. 8 (Proroga dei termini per l'adeguamento delle aziende alberghiere ai requisiti di classificazione (Modifica del quinto comma dell'art. 9 della legge regionale 14 giugno 1984, n. 30));

23) legge regionale 16 maggio 1986, n. 15 (Interpretazione autentica dell'art. 1 della legge regionale 24 marzo 1980, n. 20);

24) legge regionale 12 luglio 1986, n. 21 (Partecipazione azionaria della Regione Emilia-Romagna alla Società "Idrovie SpA");

25) legge regionale 31 gennaio 1987, n. 5 (Modifiche alla L.R. 24 luglio 1979, n. 19, concernente "Riordino, programmazione e deleghe della formazione alle professioni");

26) legge regionale 23 novembre 1987, n. 36 (Norme per la partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione di una Società per la gestione di una scuola di formazione per il personale direttivo della pubblica amministrazione regionale e locale);

27) legge regionale 10 dicembre 1987, n. 37 (Variazione del periodo di decorrenza del primo quinquennio di validità della classificazione a stelle delle aziende alberghiere (Modifica del secondo comma dell'art. 9 e del primo comma dell'art. 10 della LR 14 giugno 1984, n.30));

28) legge regionale 10 dicembre 1987, n. 39 (Interventi a favore della pioppicoltura: modifiche all’art. 5 della LR 4 settembre 1981, n. 30);

29) legge regionale 21 dicembre 1987, n. 41 (Modificazione della LR 7 gennaio 1985, n. 1 "Nuova disciplina dei complessi turistici all'aria aperta”);

30) legge regionale 21 dicembre 1987, n. 42 (Modifiche alla LR 29 marzo 1980, n. 22, recante norme per l'utilizzazione e la gestione del patrimonio e la disciplina della contabilità nell'Unità Sanitaria Locale);

31) legge regionale 21 dicembre 1987, n. 44 (Rideterminazione dell'importo della tassa sulle concessioni regionali per la costituzione e il rinnovo di aziende faunistico-venatorie);

32) legge regionale 18 gennaio 1988, n. 2 (Modificazioni ed integrazioni alla legge regionale 29 marzo 1980, n. 22, recante Norme per la utilizzazione e la gestione del patrimonio e la disciplina della contabilità nell'Unità Sanitaria Locale);

33) legge regionale 4 giugno 1988, n. 22 (Modificazioni della LR 12 dicembre 1985, n. 27 "Norme per l'accesso agli impieghi della Regione Emilia-Romagna e per il conferimento di incarichi regionali", della LR 18 agosto 1984, n. 44 "Norme per l'istituzione e il funzionamento delle strutture organizzative della Regione", della LR 28 ottobre 1987, n. 30 "Disciplina del rapporto di impiego regionale in applicazione dell'accordo sindacale di comparto 1985/1987, riguardante il personale delle Regioni a Statuto ordinario e degli enti pubblici non economici da esse dipendenti" e della LR 9 settembre 1987, n. 28 "Norme per la pubblicazione e la vendita del Bollettino Ufficiale");

34) legge regionale 26 luglio 1988, n. 30 (Costituzione del sistema informativo regionale);

35) legge regionale 25 agosto 1988, n. 33 (Modifiche alla LR 27 agosto 1984, n. 45 "Norme per il ripristino delle opere e degli edifici danneggiati dal terremoto del 9 novembre 1983 nelle province di Parma e di Reggio Emilia");

36) legge regionale 2 dicembre 1988, n. 48 (Modifiche alla LR 14 febbraio 1979, n. 3 concernente interventi per lo sviluppo e la valorizzazione delle attività ittiche);

37) legge regionale 16 dicembre 1988, n. 51 (Aggiornamenti in materia tributaria);

38) legge regionale 30 gennaio 1989, n. 4 (Modifiche alla LR 29 marzo 1980, n. 22 (Norme sulla contabilità delle Unità Sanitarie Locali));

39) legge regionale 13 maggio 1989, n. 15 (Interpretazione autentica dell'art. 3, primo comma, della L.R. 23 novembre 1987, n. 35, avente ad oggetto "Norme per l'esercizio delle funzioni amministrative concernenti le persone giuridiche private ai sensi degli artt. 14 e 15 del DPR 24 luglio 1977, n. 616");

40) legge regionale 13 maggio 1989, n. 16 (Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla SRL per le attività promozionali connesse con i campionati del mondo di calcio del 1990);

41) legge regionale 25 maggio 1989, n. 18 (Modificazioni alla LR 13 agosto 1973, n. 29, concernente il potenziamento delle strutture produttive zootecniche);

42) legge regionale 14 luglio 1989, n. 24 (Riapertura del termine per la denuncia dei requisiti delle aziende alberghiere ai fini della riclassificazione per il quinquennio 1990 - 1994 ai sensi dell'art. 7 della LR 30 novembre 1981, n. 42);

43) legge regionale 26 agosto 1989, n. 30 (Modifiche ed integrazioni alla LR 16 giugno 1981, n. 17, concernente "Norme per la disciplina delle professioni di guida turistica, interprete ed accompagnatore turistico");

44) legge regionale 5 settembre 1989, n. 33 (Attuazione del Programma Integrato Mediterraneo per le zone lagunari dell'Adriatico settentrionale e modifiche all'art. 5 della LR 5 settembre 1988, n. 39, concernente "Attuazione del Programma Integrato Mediterraneo per la Regione Emilia-Romagna");

45) legge regionale 15 dicembre 1989, n. 45 (Aggiornamenti in materia tributaria);

46) legge regionale 8 gennaio 1990, n. 1 (Modifiche alla LR 10 dicembre 1987, n. 40 concernente "Norme in materia di partecipazione regionale in società consortili per la costruzione e la gestione di mercati agro-alimentari");

47) legge regionale 8 gennaio 1990, n. 2 (Integrazione dell'art. 3 della LR 4 aprile 1973, n. 20 "Interventi a sostegno delle cooperative agricole”);

48) legge regionale 1 febbraio 1990, n. 8 (Proroga del termine previsto dall'art. 11, comma 4, della LR 17 agosto 1988, n. 32 "Disciplina delle acque minerali e termali, qualificazione e sviluppo del termalismo");

49) legge regionale 5 maggio 1990, n. 38 (Modificazione della LR 29 marzo 1980, n. 22, recante norme per la utilizzazione e la gestione del patrimonio e la disciplina della contabilità nelle Unità Sanitarie Locali);

50) legge regionale 5 maggio 1990, n. 39 (Integrazioni alle leggi regionali 4 aprile 1973, n. 20 e 13 agosto 1973, n. 29, per il loro adeguamento alla normativa comunitaria);

51) legge regionale 5 maggio 1990, n. 43 (Partecipazione della Regione Emilia-Romagna alla costituzione del Comitato promotore per la raccolta di fondi destinati alla costruzione di un monastero con annessa chiesa di proprietà dell'Arcidiocesi di Bologna);

52) legge regionale 30 novembre 1990, n. 50 (Adeguamento dell'importo della tassa automobilistica regionale all'ammontare complessivo di quella erariale);

53) legge regionale 3 dicembre 1990, n. 51 (Aggiornamenti in materia tributaria).

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Emilia-Romagna.

Bologna, 30 maggio 2016 STEFANO BONACCINI

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it