E-R | BUR

n.213 del 12.08.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R.13/99 - art.7 - Progetti di attività nel settore dello spettacolo dal vivo e residenze artistiche di cui alla propria delibera n.371/2015. Approvazione accordi con le province e la Città Metropolitana di Bologna e convenzioni dirette e assegnazione e concessione di contributi per l'anno 2015. Approvazione graduatoria Residenze artistiche. Variazione di bilancio

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

(omissis)

2) di dare atto (omissis) che:

a) sulla base dell'Avviso di cui alla propria deliberazione n. 371/2015 sono complessivamente pervenuti n. 153 progetti, di cui n. 134 alla Regione e Province/Città Metropolitana di Bologna, in quanto relativi ad attività di spettacolo e n. 19 alla Regione, in quanto relativi ad attività di coordinamento e promozione di settori specifici dello spettacolo, ed ulteriori n. 113 progetti solo alle Province/Città Metropolitana di Bologna, in quanto relativi alle attività corsuali bandistiche;

b) a seguito dell'istruttoria effettuata da Regione, Province e Città Metropolitana di Bologna:

- per quanto riguarda il contributo regionale nell'ambito degli Accordi con le Province e la Città Metropolitana di Bologna:

- n. 115 progetti, indicati nell'Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente atto, sono stati valutati prioritari, e quindi ammessi al contributo;

- n. 5 progetti, indicati nell'Allegato A1, parte integrante e sostanziale del presente atto, sono risultati non prioritari per le motivazioni indicate in premessa;

- per quanto riguarda il contributo regionale attraverso le Convenzioni con i soggetti attuatori:

- n. 31 progetti, riportati nell'Allegato B, parte integrante e sostanziale del presente atto, sono risultati rispondenti ai requisiti e alle finalità delle Convenzioni, e quindi ammessi al contributo;

- n. 2 progetti, riportati nell'Allegato B1, parte integrante e sostanziale del presente atto, sono stati ritenuti non prioritari, in relazione alle risorse disponibili per le attività di coordinamento nel settore della prosa, della musica e della danza;

- per quanto riguarda il cofinanziamento statale relativamente alle Residenze artistiche:

- n. 10 progetti, riportati nell’Allegato C “Residenze”, parte integrante e sostanziale del presente atto, sono stati valutati prioritari, e quindi ammessi al cofinanziamento;

- n. 1 progetto, contenuto nel citato Allegato C “Residenze” è risultato non prioritario e quindi non ammesso al cofinanziamento statale, risultando invece prioritario per quanto riguarda il contributo regionale nell’ambito degli Accordi;

- n. 1 progetto, contenuto nel citato Allegato C “Residenze”, è risultato “non in possesso dei requisiti richiesti in quanto non prioritario per finanziamenti tramite gli Accordi”;

3) di approvare, pertanto, la graduatoria dei progetti di Residenze artistiche secondo le risultanze riportate nel citato Allegato C “Residenze”, rinviando l’assegnazione, la concessione e l’assunzione dell’impegno a successivo proprio atto da adottarsi, a seguito della variazione di bilancio ed istituzione dei capitoli relativi alle risorse statali;

(omissis)

5) di dare atto che le Province e la Città Metropolitana di Bologna provvederanno ad erogare l'importo assegnato ai beneficiari e che, per quanto riguarda le modalità di erogazione, di gestione e di rendicontazione dei finanziamenti, esse provvederanno alla loro attuazione secondo le indicazioni del Programma regionale e dell'Avviso, riportate integralmente nell'allegato schema di Accordo di cui al successivo punto 9);

6) di assegnare e concedere ai soggetti elencati nel citato Allegato B i contributi a fianco di ciascuno indicati relativi all'anno 2015 per la realizzazione dei progetti oggetto delle Convenzioni, per un totale complessivo di Euro 3.862.500,00, dando atto che ai soggetti con cui la Regione intende stipulare Convenzioni per attività di spettacolo dal vivo viene concessa la sola "quota base" per complessivi Euro 1.648.000,00 rinviando alla conclusione dell'istruttoria relativa all'applicazione degli indicatori di valutazione la concessione della "quota variabile" per la quale sulla base delle disponibilità del Bilancio di previsione per l'esercizio 2015, vengono quantificate risorse per l'ammontare di Euro 703.300,00;

(omissis)

18) di pubblicare per estratto, ai sensi dell'art. 31, comma 8 della L.R. n. 40/2001, e dell’art. 27, comma 3 della L.R. n. 32/1993
il presente atto deliberativo nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna;

(omissis).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it