E-R | BUR

n.272 del 18.09.2013 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Bando di selezione, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assegnazione di n. 1 licenza per l'esercizio del servizio pubblico non di linea "taxi"

In esecuzione della deliberazione della Giunta comunale n. 83 del 27/8/2013, è indetta una selezione, per titoli ed esami, per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assegnazione di n. 1 licenza per l’esercizio del servizio pubblico non di linea taxi, con le peculiarità di seguito definite, ai sensi del vigente Regolamento comunale di esercizio del servizio di taxi approvato con delibera di Consiglio comunale n. 48 del 20/5/2013 e delibera di Giunta provinciale n. 210 del 25/6/2013

Requisiti di ammissione

Alla selezione possono partecipare coloro che, pena l'inammissibilità, sono in possesso dei requisiti di cui all’art. 9 del Regolamento comunale di seguito indicati:

  • essere iscritto al ruolo dei conducenti di cui all’art. 6 della Legge n. 21/1992 o in altro elenco analogo di altro Stato appartenente all’Unione Europea o di altro Stato;
  • possedere la patente di guida per il veicolo destinato al servizio taxi;
  • possedere il Certificato di abilitazione professionale (CAP);
  • non aver trasferito altra licenza di taxi nei 5 anni antecedenti nell’ambito della stessa provincia;
  • non essere titolare di licenza di taxi rilasciata da altro Comune;
  • non svolgere altre attività lavorative in modo prevalente rispetto all’attività da autorizzare o comunque in modo tale da compromettere la regolarità e la sicurezza dell’attività medesima. L’eventuale ulteriore attività dovrà comunque essere dichiarata e documentata all’Amministrazione comunale;
  • essere proprietario o avere la piena disponibilità (anche in leasing) di un veicolo adatto allo svolgimento del servizio, appositamente collaudato dalla Motorizzazione civile;
  • essere iscritto alla Camera di Commercio;
  • non essere affetto da malattie incompatibili con l’esercizio del servizio;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato che comportino l'interdizione da una professione o da un'arte o l’incapacità ad esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa, salvo che sia intervenuta riabilitazione a norma degli artt. 178 e seguenti del c.p.;
  • essere assicurato per la responsabilità civile nei confronti di persone o cose, compresi i terzi trasportati, con una copertura almeno doppia rispetto ai massimali minimi, previsti per legge;
  • essere esente da cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del DLgs 159/2011 (codice antimafia). Nel caso di società l’insussistenza di dette cause deve esservi nei confronti dei soci e/o delle persone con poteri di rappresentanza e amministrazione;
  • non essere stato dichiarato fallito, salvo che sia intervenuta cessazione dello stato fallimentare a norma di legge;
  • non essere incorso, nel quinquennio precedente la domanda, in provvedimenti di revoca o decadenza di precedente licenza di esercizio sia da parte del Comune al quale la domanda è stata presentata, sia da parte di altri Comuni;
  • non essere incorsi in una o più condanne, con sentenze passate in giudicato, per delitti non colposi, a pene restrittive della libertà personale per un periodo, complessivamente, superiore ai 2 anni e salvi i casi di riabilitazione.

Domande di ammissione

Le domande di ammissione alla selezione contenenti tutte le dichiarazioni previste dal bando devono essere presentate al Comune di Crevalcore, Via Persicetana n. 226, 40014 Crevalcore secondo le modalità indicate nel bando integrale consultabile e scaricabile all’indirizzo: www.comune.crevalcore.bo.it entro il termine perentorio del 18 ottobre 2013 ore 12.

Cause di esclusione dalla selezione

Costituiscono cause di inammissibilità della domanda: la mancanza dei requisiti di cui al punto 1 del presente bando, la presentazione della domanda con modalità diverse da quelle richieste e/o fuori dal termine indicato, la mancata sottoscrizione della domanda oppure la sottoscrizione della stessa in forme diverse da quelle previste dal DPR 28 dicembre 2000, n. 445 per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive. Le cause di inammissibilità della domanda non sono sanabili.

Modalità di svolgimento della preselezione e della selezione 

Preselezione: i candidati in possesso dei requisiti prescritti dal bando, qualora siano in numero superiore a 50 saranno invitati a sostenere una preselezione, consistente nella risoluzione di test a risposta chiusa in relazione agli argomenti indicati nel bando di selezione. Il punteggio sarà espresso in trentesimi. Non è iscritto nella graduatoria chi non abbia conseguito per tale prova un punteggio di almeno 18/30.

Selezione: i candidati che avranno riportato un punteggio minimo di 18/30 saranno ammessi a selezione attraverso l’espletamento di una prova orale sulle materie di cui all’art. 19 del Regolamento comunale.

Qualora i candidati siano in numero inferiore ai 50, si procederà direttamente ad espletare la valutazione sulla prova orale in merito alle materie previste dall’art. 19 del Regolamento, eventualmente integrate da quelle citate per la preselezione a discrezione della Commissione.

Anche per la selezione il punteggio sarà espresso in trentesimi. Non è iscritto nella graduatoria chi non abbia conseguito per tale prova orale un punteggio di almeno 18/30.

Formazione ed utilizzo della graduatoria - Documentazione da presentare da parte del vincitore

La graduatoria, approvata con determinazione dirigenziale sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Crevalcore. Dalla data di detta pubblicazione decorre il termine per le eventuali impugnative. La graduatoria sarà altresì consultabile nel sito web del Comune. La graduatoria ha validità di quattro anni dalla data di approvazione. Il nuovo titolare di licenza dovrà attivare il servizio nei termini di cui all'art. 22 del Regolamento comunale di esercizio del servizio di taxi approvato con delibera di Consiglio comunale n. 48 del 20/5/2013 e delibera di Giunta provinciale n. 210 del 25/6/2013 entro quattro mesi dal rilascio del titolo, a pena di decadenza.

Informative ai sensi del DLgs n. 196/03

Il titolare dei dati è il Comune di Crevalcore. Il responsabile dei dati è il dott. Roberto Monaco, Dirigente della 1^ Area Amministrativa. Si informa che la comunicazione di avvio di procedimento, ai sensi dell’art. 7 della L. 241/90 si intende anticipata e sostituita dal bando e dall’atto di adesione allo stesso da parte del candidato, attraverso la sua domanda di partecipazione. Si comunica che il responsabile del procedimento amministrativo è il dott. Roberto Monaco, Dirigente della 1^ Area Amministrativa e che il procedimento stesso avrà avvio a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione delle domande prevista dal bando. Il termine di conclusione del procedimento è fissato entro 180 giorni a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione delle domande prevista dal bando.

Per tutto quanto non disciplinato dal bando si fa espresso rinvio al Regolamento comunale di esercizio del servizio di taxi approvato con delibera di Consiglio comunale n. 48 del 20/5/2013 e delibera di Giunta provinciale n. 210 del 25/6/2013. 

Il "Bando integrale" e la "Domanda per concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assegnazione di n. 1 licenza per l’esercizio di servizio taxi" sono consultabili e scaricabili sul sito del Comune di Crevalcore all’indirizzo: www.comune.crevalcore.bo.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it