E-R | BUR

n.113 del 20.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Declassificazione di porzione di terreno identificato come strada e classificazione di sedime stradale di porzione di terreno di proprietà privata in Via Praticello

LA GIUNTA COMUNALE

(omissis)

delibera:

1) Per le ragioni espresse in premessa narrativa, che qui si intende integralmente richiamata e trascritta, di declassificare ed acquisire al patrimonio disponibile del Comune, la porzione di terreno sito in via Praticello, distinto al Catasto Terreni al foglio 9 (come sedime stradale), adiacente al fabbricato di proprietà del Sig. Valentini distinto al mappale 109 del medesimo foglio catastale (come rappresentato graficamente in colore rosso nell’elaborato planimetrico allegato “A” al presente atto) e contestualmente di classificare come sedime stradale la porzione individuata all’interno della particella 109, di proprietà del sig. Valentini, ma facente parte della sede stradale nella realtà (come rappresentato graficamente in colore blu nell’elaborato planimetrico allegato “A” al presente atto);

2) Di dare atto che alla definitiva declassazione e classazione farà seguito l’individuazione esatta delle superficie delle porzioni del tratto di via Praticello, effettuata con successivo frazionamento, autorizzando contestualmente la proprietà a provvedere a propria cura e spese alla stesura del frazionamento stesso per l’esatta individuazione dell’area oggetto di permuta non alla pari, con compensazione della plusvalenza, facente parte del foglio 9 - particella 109;

3) Di dare atto che la presente deliberazione sarà pubblicata all’Albo Pretorio per 15 giorni consecutivi, al fine delle eventuali opposizioni che dovranno pervenire entro e non oltre i successivi 30 giorni, ai sensi dell’art. 4, commi 1 e 2, della L.R. 19/8/1994, n.35;

4) Di trasmettere il presente provvedimento, una volta divenuto definitivo, alla Regione Emilia-Romagna che provvederà alla pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione, ai sensi dell’art. 4 - comma 3 della L.R. 35/94;

5) Di trasmettere altresì il presente provvedimento, una volta divenuto definitivo, al Ministero del Lavori Pubblici ai sensi dell’art. 4 – comma 4 della L.R. 35/94;

6) Di dare atto che il presente provvedimento di classificazione e declassificazione avrà effetto all’inizio del secondo mese successivo a quello della sua pubblicazione nel BUR Emilia-Romagna;

7) Di autorizzare la competente Agenzia del Territorio, Ufficio provinciale di Forlì, ad apportare le conseguenti variazioni catastali per la regolarizzazione della situazione planimetrica;

8) Di dare atto che la presente deliberazione si riferisce esclusivamente alla declassificazione e classificazione dei beni immobili anzidetti, mentre per la permuta degli stessi si provvederà con successivo e separato atto del Consiglio comunale;

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it