E-R | BUR

n. 67 del 04.05.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per il service di ossigeno terapia domiciliare e di ausili attinenti la funzione respiratoria

SEZIONE I: Amministrazione aggiudicatrice

I.1) Denominazione: Agenzia regionale per lo Sviluppo dei mercati telematici Intercent-ER Indirizzo: Viale Aldo Moro n. 38 CAP 40127 Località/Città Bologna Stato Italia telefono: (+39) 051/5273081 Telefax (+39) 051/5273084 Posta elettronica (e-mail) intercenter@regione.emilia-romagna.it - Indirizzo Internet (URL) www.intercent.it Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: Come al punto I.1 Indirizzo per ottenere la documentazione: Come al punto I.1 Indirizzo per inviare le offerte: come al punto I.1

I.2) Tipo di Amministrazione aggiudicatrice Agenzia regionale.

II.1.1.) Denominazione dell’appalto: procedura aperta per il service di ossigenoterapia domiciliare e di ausili attinenti la funzione respiratoria.

II.1.2) Tipo di appalto di servizi: Categoria del servizio 25 Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi l a Convenzione è valevole sul territorio della regione Emilia-Romagna denominato Area Vasta Emilia Centro (AVEC) e Area Vasta Romagna (AVR); pertanto può essere utilizzata da tutte le Aziende Sanitarie interessate come da L.R. 11/04, art. 19, comma 5.

II.1.3) L’avviso riguarda: un appalto pubblico

.

II.1.5) Breve descrizione dell’appalto. La gara ha per oggetto la stipula di una Convenzione, ai sensi dell’art. 21 della Legge Regionale dell’Emilia-Romagna n. 11 del 2004, per il service di ossigenoterapia domiciliare e di ausili attinenti la funzione respiratoria.

II.1.6) CPV: 85111700-7 Divisione in lotti: SI 2 lotti come da Disciplinare

.

II.2.1) Quantitativo totale importo massimo Euro 54.791.000,00 IVA esclusa

.

II.2.2.) Opzioni : rinnovo per ulteriori 12 mesi alla scadenza se non è esaurito l’importo massimo spendibile.

II.3) Durata dell’appalto: 24 mesi dalla stipula.

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione della convenzione come da documentazione di gara; 2) cauzione definitiva: come da documentazione di gara. 

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di imprenditori, di fornitori o di prestatori di servizi aggiudicatario dell’appalto : è ammessa la partecipazione di Imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande, secondo le modalità descritte nel Disciplinare di gara.

III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale: come da Disciplinare di gara

.

III.2.2) Capacità economica e finanziaria, aver realizzato, nell’ultimo triennio, un fatturato specifico, al netto dell’IVA uguale o superiore a Euro 12.000.000,00. In mancanza di detto requisito aver realizzato, nell’ultimo anno, un fatturato specifico, al netto dell’IVA uguale o superiore a Euro 4.000.000,00. In caso di RTI, Consorzio o gruppo, i requisiti devono essere raggiunti sommando i fatturati delle singole aziende; in ogni caso la capogruppo dovrà possedere almeno il 60% del fatturato specifico richiesto.

III.2.3) Capacità tecnica: aver realizzato nell’ultimo triennio servizi analoghi a quello oggetto di gara a favore di Aziende Sanitarie di importo complessivo lordo uguale o superiore a Euro 6.000.000,00 (seimilioni). In mancanza di detto requisito aver realizzato nell’ultimo anno servizi analoghi a quelli oggetto di gara a favore di Aziende Sanitarie d’importo complessivo lordo uguale o superiore a Euro 2.000.000,00 (duemilioni). Al fine di comprovare la capacità tecnica l’impresa offerente dovrà dichiarare: l’elenco dei servizi di oggetto analogo a quello della presente procedura prestati con l’indicazione degli importi, delle date e dei destinatari dei servizi stessi.

IV.1.1) Tipo di procedura: aperta.

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel Disciplinare. 

IV.3.1) Numero di riferimento dossier amministrazione: determina dirigenziale n. 90 del 12/4/2011. IV.3..4) Termine per il ricevimento delle offerte: 23/5/2011 ore: 12.

IV.3.6) Lingue utilizzabili nelle offerte o nelle domande di partecipazione: italiano. 

IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta: 180 giorni dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte.

IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: il 24/5/2011 ora: 10, luogo: come al punto I.1. E’ ammessa la presenza di un incaricato di ciascuna Ditta concorrente con mandato di rappresentanza o procura speciale

.

VI.3) Informazioni complementari: a) Le richieste di chiarimenti dovranno pervenire esclusivamente via fax al numero specificato al punto I.1 entro e non oltre il 10/5/2011 alle ore 12. Le richieste di chiarimenti e le risposte saranno pubblicate sul sito www.Intercent.it; b) i codici CIG attribuiti alla procedura sono: Lotto 1 194864698A, Lotto 2 1948875685

.

VI.4.1.) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: T.A.R. Regione Emilia-Romagna 40125 Bologna, Strada Maggiore n. 80 - Italia - telefono 051/343643 fax 051/342805. VI.5) Data di spedizione del bando alla GUUE: 13/4/2011.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it