E-R | BUR

n.344 del 16.11.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura in materia di Valutazione di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9. Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa alla modifica del reparto decapaggio presso lo stabilimento “IBF 2” sito nel Comune di Calendasco (PC) in via Malpaga

L'autorità competente Regione Emilia-Romagna – Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l'effettuazione della procedura di verifica (screening), relativa al progetto di seguito indicato.

  • Denominazione progetto: modifica del reparto decapaggio dello stabilimento “IBF 2”;
  • Proponente: ditta IBF S.p.A.;
  • Localizzato: in provincia di Piacenza;
  • Localizzato: nel comune di Calendasco - Via Malpaga.

Il progetto appartiene alla categoria B.2.68) come modifica di un impianto di cui alla categoria B.2.18) dell'allegato B.2 alla L.R. n. 9/1999 e s.m.i..

Il progetto, relativo ad un'esistente installazione AIA del settore metalmeccanico, attiva nella produzione di raccordi sagomati di vario diametro per l'industria petrolifera, riguarda la realizzazione di modifiche nel reparto decapaggio ed in specifico l'installazione di una nuova vasca di forma allungata, avente dimensioni di mm. 15.200 x 1.550 x 1.380 e capacità di 41 m.c., per poter effettuare l'operazione chimica anche sui tubi fino ad una lunghezza di 14 m., prima della loro commercializzazione. Viene anche prevista la dismissione di una vasca esistente da 11 m.c. e la riattivazione dell'emissione E13, correlata all'attività di controllo/collaudo non distruttivo dei pezzi tramite l'uso di liquidi penetranti stesi a pennello o a spruzzo.

Lo studio ambientale preliminare e il relativo progetto preliminare, prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening), sono depositati per 45 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT.

Tali elaborati sono inoltre disponibili nel Portale web Ambiente della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati presso le seguenti sedi:

  • Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera n. 8, Bologna;
  • Comune di Calendasco - Via Mazzini n. 4, Calendasco (PC).

Entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4 della L.R. 9/1999 può presentare osservazioni all’Autorità competente Regione Emilia-Romagna al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Le osservazioni devono essere presentate anche alla competente Struttura Autorizzazioni e Concessioni dell’ARPAE al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: “aoopc@cert.arpa.emr.it”.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it